Perchè il prezzo del Bitcoin non è volato con gli ETF Spot Bitcoin?

Il Bitcoin non decolla dopo il via libera della SEC agli ETF: come mai?

Il Bitcoin si appresta a chiudere la settimana “di borsa” leggermente sopra i 40mila dollari. Come si può vedere dal grafico in basso, negli ultimi 5 giorni la criptovaluta a maggiore market cap ha rimediato una flessione del 2 per cento. Poca roba sicuramente ma il problema è che le ultime 5 sedute altro non sono che la prima settimana concreta di negoziazione dei nuovi ETF su Bitcoin Spot. Contrariamente a quello che in tanti potevano pensare, quindi, il via libera della SEC ai nuovi fondi a gestione passiva e il loro sbarco a Wall Street non ha generato alcun rally di BTC/USD. Addirittura il valore del Bitcoin nel solo ultimo mese è calato del 3,2 per cento.

monete Bitcon, grafico trading e razzo con omino
Niente grandi rally per BTC/USD dopo gli ETF - ValuteVirtuali

Non si tratta di grandi passivi ma essi sono stati sufficienti per spingere molti scettici ad affermare che i nuovi ETF Bitcoin Spot tanto attesi da anni siano stati un fallimento. E’ davvero così oppure questa riduzione concettuale è azzardata?

Rispondere a questa domanda significa essenzialmente spiegare i motivi per cui il prezzo del Bitcoin non si è impennato dopo l’avvio delle negoziazione degli ETF Bitcoin.

La questione va osservata da due punti di vista: uno generale, riguardante ossia le dinamiche dei mercati finanziari, e l’altro specifico inerente Bitcoin e criptovalute. Partiamo dal primo.

Forse ti può anche interessare — Approvati gli ETF spot-bitcoin. Cosa succede ora e dove si possono comprare

Effetto ETF Bitcoin Spot già inglobato nel prezzo del Bitcoin

C’è un principio sempre valido sui mercati che viene spesso citato dai traders: buy the rumors and sell the news. In pratica comprare le indiscrezioni e vendere le notizie. Nel caso specifico di Bitcoin i trader più attenti hanno comprato sulle ipotesi di via libera della SEC agli ETF Bitcoin Spot per poi smettere di farlo quando l’autorità americana ha dato un via libera che, fondamentalmente, tutti si attendevano.

Ciò ha determinato una situazione ben precisa con il valore del Bitcoin il giorno dell’ufficializzazione del via libera FED, il 10 gennaio scorso, che già inglobava l’autorizzazione.

In pratica se la SEC non avesse dato il via libera agli ETF, il prezzo del Bitcoin sarebbe crollato. Lo scontato assenso ha invece causato un normale ritracciamento che, come confermato dal dato di questa settimana, sembra proprio essere in corso.

Non è quindi vero quello che affermato gli analisti sempre scettici sul Bitcoin in merito al fallimento dell’operazione poichè in realtà il valore del BTC già scontava l’ok della SEC e quindi, concretamente, non vi era alcuno spazio di apprezzamento.

Dopo gli ETF Bitcoin, a BTC/USD serve tempo per salire

Diciamo pure chiaramente che solo chi ha una conoscenza. limitata del mondo delle criptovalute poteva ipotizzare che il via libera della SEC avrebbe dato vita a un rally storico di Bitcoin. La verità è che serve tempo affinchè gli effetti positivi della novità possano condizionare i prezzi al di là di quella che l’euforia iniziale (peraltro già incorporata nel valore del BTC).

Del resto, il volume di trading sugli ETF Bitcoin è stato pari a oltre 10 miliardi di dollari in appena una settimana. Grayscale, Fidelity e BlackRock sono i gestori che stanno avendo maggiore successivo visto che i loro fondi incamerano ben il 90 per cento del volume totale degli scambi.

Tenendo conto di questi numeri e alla luce dei dati sui flussi, il prezzo del Bitcoin sarebbe dovuto arrivare come minimo a 100mila dollari nello stesso arco temporale mentre, come abbiamo visto sul grafico, ha perso il 10 per cento.

Questa situazione non deve allarmare perchè contrariamente a quello che dicono i pessimisti, serve tempo e comunque una flessione nell’ordine di appena il 10 per cento come quella messa a segno al Bitcoin dal giorno del via libera ai nuovi ETF è la normalità per un mercato così volatile come quelle delle crypto.

Cosa si può ipotizzare adesso? Le previsioni Bitcoin 2024 restano valide e lo scenario più plausibile è che il vero rialzo del BTC ci possa essere nel momento in cui la FED procederà con il taglio dei tassi. La riduzione del costo del denaro, infatti, contribuirà a far tornare l’appetito verso la speculazione e quindi verso le crypto.

Chi intende comprare Bitcoin per trarre profitto dalla visibilità della crypto a maggiore market cap deve ricorrere ad un exchange come:

  • Binance: sulla sua piattaforma si possono comprare e vendere oltre 350 crypto di tutti i tipi. Binance è un vero ecosistema che offre anche ricompense ai clienti per il semplice possesso delle crypto.

Segui la procedura di registrazione per riscattare i tuoi premi su Binance >maggiori informazioni cliccando qui>


Chi investe punta solo a speculare sul prezzo del Bitcoin senza possesso fisico del sottostante può operare con strumenti derivati come i CFD. In tal caso il broker raccomandato è:

  • eToro: consente di speculare al rialzo o al ribasso su BTCUSD senza possedere il sottostante. In più eToro, grazie al copy trading, permette anche di copiare le strategie dei traders più bravi sulle criptovalute. Il deposito minimo richiesto per iniziare è di soli 50 dollari.

Apri un conto demo gratuito su eToro e impara a fare trading con i CFD su BTCUSD >qui trovi maggiori informazioni sul broker<

Questo contenuto non deve essere considerato un consiglio di investimento. Non offriamo alcun tipo di consulenza finanziaria. L’articolo ha uno scopo soltanto informativo e alcuni contenuti sono Comunicati Stampa scritti direttamente dai nostri Clienti.
I lettori sono tenuti pertanto a effettuare le proprie ricerche per verificare l’aggiornamento dei dati. Questo sito NON è responsabile, direttamente o indirettamente, per qualsivoglia danno o perdita, reale o presunta, causata dall'utilizzo di qualunque contenuto o servizio menzionato sul sito https://valutevirtuali.com.

Rimani aggiornato con le ultime novità su investimenti e trading!

Telegram

Migliori Broker Trading Criptovalute

Deposito minimo 100$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui
* Avviso di rischio
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
* Avviso di rischio
Deposito minimo 50€
Regulated CySEC License 247/14
Conto di pratica gratuito da 10.000€
* Avviso di rischio

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.

Piattaforma Trading N.1
Fineco
Quotazioni in tempo reale
Previous 25
Next 25
CoinPriceMarketcapSupplyChange (24H)
Vuoi conoscere le crypto? Iscriviti per leggere le ultime news Crypto in anteprima No Sì, certo