Plus500 è una delle migliori piattaforme per il trading di criptovalute, ma a differenza di altre non offre la possibilità di acquistare crypto o di conservarle in un wallet. Si tratta infatti di un broker di trading online su CFD, vale a dire su contratti di differenza, che sono i più utilizzati in Italia e nel resto del mondo.

Con Plus500 hai quindi la possibilità di investire sul mercato delle criptovalute acquistando dei derivati, non entrando in possesso delle criptovalute quindi, ma scommettendo sull’andamento di prezzo. Si possono infatti aprire delle posizioni long o short sull’andamento di prezzo di un determinato asset digitale, a seconda se si ritiene che questo possa avere un trend di crescita o di calo.

Plus500 è una piattaforma di trading completamente gratuita, ed è una delle più famose al mondo. Permette agli utenti di fare trading online con oltre 2.000 strumenti finanziari e di investire in Borsa comodamente da casa propria.

In questa recensione proviamo ad inquadrare tutte le caratteristiche che contraddistinguono Plus500, i punti di forza ma anche i punti deboli, cercando di offrire tutte le informazioni utili per fare una scelta consapevole ed aiutare il lettore a decidere quale broker scegliere per investire nel mercato delle criptovalute. Inoltre andremo a strutturare una breve guida pratica per chi vuole registrarsi su Plus500 ed iniziare ad operare nel trading online con questo grande broker.

Plus500 broker online per il trading CFD di criptovalute

Per chi è interessato ad investire in CFD sul mercato delle criptovalute, indubbiamente Plus500 rappresenta una scelta da prendere seriamente in considerazione. Parliamo d’altra parte di un broker rinomato, autorizzato e protetto da SSL, di una società che nasce nel 2008 in Israele e che nel corso di questi 14 anni è cresciuta e si è rafforzata fino ad arrivare ad operare in tutto il mondo, con società sussidiarie in Regno Unito, Cipro, Singapore e Australia.

Ma cos’è esattamente Plus500? Abbiamo detto che si tratta di un broker online che offre la possibilità di investire su CFD nel mercato delle criptovalute. Significa che è un broker che fa da intermediario tra l’investitore e il mercato, offrendo CFD, acronimo che sta per Contract For Difference, vale a dire contratti per differenza. Si tratta di derivati che replicano la quotazione dei principali asset presenti sul mercato, come azioni, valute, criptovalute, commodities, indici di Borsa e così via.

Ecco quindi cos’è Plus500 e qual è il tipo di servizio finanziario che offre ai propri iscritti, e in ogni caso stiamo parlando di una grossa società che è quotata in Borsa al London Stock Exchange con una capitalizzazione di mercato che ha raggiunto gli 1,8 miliardi di euro.

Attualmente Plus500 è socio ufficiale dei Chicago Bulls, la squadra di basket iconica dell’NBA, e dal 2020 è anche il principale sponsor dell’Atlanta B.C.

Plus500 è una società autorizzata?

Prima di fare la registrazione su Plus500 è legittimo quindi porsi alcune domande, e prima di tutto è doveroso chiedersi se questo broker è gestito da una società autorizzata ad operare nel mercato del trading online in Italia.

La risposta a questa domanda naturalmente è affermativa. Infatti come vedremo in questa recensione Plus500, oltre ad essere una società quotata alla Borsa di Londra, ha ricevuto l’approvazione da diversi enti regolatori, infatti l’azienda è autorizzata e regolamentata dalla Cyprus Securities and Exchange Commission (CySEC), con licenza n. 250/14, a offrire Contratti Per Differenza (CFD) in diversi prodotti sottostanti, e tra le altre ha anche ottenuto l’autorizzazione dalla ASIC australiana e dalla FMA neozelandese.

Quali sono i servizi offerti da Plus500

Per chi intende investire nel mercato delle criptovalute, o più in generale è interessato alle attività di trading online, Plus500 è sicuramente una scelta valida. La piattaforma di questo broker online offre diverse funzionalità avanzate molto interessanti, inoltre è realizzata in modo semplice ed intuitivo, è moderna e veloce, ma è indicata soprattutto per chi ha già un minimo di esperienza nel campo degli investimenti finanziari.

Il pannello ordini della piattaforma di trading di Plus500 permette agli utenti di avere sempre una panoramica completa e costantemente aggiornata delle statistiche relative al ‘sentiment’ dei trader. Questo permette agli investitori di essere sempre informati sulle statistiche di vendita e di acquisto di un determinato titolo.

Come accennato nell’introduzione, con Plus500 si ha a disposizione una vasta scelta di strumenti finanziari, per oltre 2.000 asset che possono essere scambiati tra cui azioni, indici di Borsa, forex, criptovalute e altri ancora.

E naturalmente, specie per chi svolge l’attività di trading per diverse ore al giorno, e ha quindi la necessità di essere costantemente connesso e tener d’occhio i propri investimenti per poter prendere decisioni importanti in qualsiasi momento, diventa fondamentale utilizzare la app di Plus500 da installare sul proprio dispositivo mobile.

Se la piattaforma web è ben realizzata, la app di Plus500 non è da meno. Si può scaricare sia per sistema operativo Android che per iOS, ed è disponibile anche in lingua italiana.

Come aprire un conto demo con Plus500

Chi ha già una certa esperienza nel campo del trading online, e più in generale degli investimenti finanziari, probabilmente non sente il bisogno di sfruttare questa possibilità, cioè quella di aprire un conto demo per provare le funzionalità di Plus500 senza correre rischi, ma per i trader alle prime armi si tratta di un’occasione sicuramente interessante che conviene cogliere al volo.

Il conto demo di Plus500 è una delle funzionalità offerte da questo broker online, e permette a chi vuole cominciare a fare trading di utilizzare del denaro virtuale per fare pratica e prendere confidenza con gli strumenti di investimento della piattaforma.

Il conto demo di Plus500 permette di disporre di 40.000 euro gratuiti senza scadenza. Questo vuol dire che una volta fatta la registrazione di un nuovo account e ottenuto i crediti, questi possono essere utilizzati senza nessuna fretta per imparare ad utilizzare la piattaforma. Si può sempre depositare denaro reale in qualsiasi momento, non appena ci si sente sufficientemente a proprio agio con l’utilizzo dei vari strumenti di Plus500.

Inoltre è importante sapere che aprire un conto demo con Plus500 non comporta alcun obbligo di effettuare successivamente un deposito. Si tratta di una possibilità cui si accede a titolo completamente gratuito quando si effettua la registrazione del proprio account. In seguito, in qualsiasi momento, è possibile eventualmente cancellare il proprio account senza alcuna spesa, oppure aprire un conto con denaro reale senza però rinunciare al conto demo, in quanto i due account sono indipendenti.

APRI UN CONTO DEMO CON PLUS500>

Su Plus500 si usano soldi veri?

Se, come abbiamo appena visto, su Plus500 si può aprire un conto demo che permette di utilizzare denaro virtuale, non vuol dire naturalmente che non sia possibile aprire un conto con denaro reale.

Su Plus500 infatti si usano prevalentemente soldi veri, e si guadagnano soldi veri, ma per chi vuole prima provare gli strumenti finanziari, iniziare ad entrare nel mondo del trading online in maniera graduale, esiste anche la possibilità di cominciare con un conto demo. Ma Plus500 nasce proprio per offrire agli utenti l’opportunità di investire e guadagnare soldi veri.

Guida a Plus500, come fare la registrazione

Registrarsi su Plus500 non è affatto complicato, ma vediamo come si fa step by step. Naturalmente bisogna andare prima di tutto sul sito ufficiale, e cliccare sulla dicitura “inizia a fare trading adesso”. È facile notare che sotto questo bottone nella home page c’è anche un bottone con la dicitura “Prova Demo gratuito”, e cliccando su quest’ultimo si ottengono i 40.000 euro virtuali per provare gli strumenti della piattaforma.

Ma torniamo alla registrazione di un account con denaro reale su Plus500. Una volta cliccato sul bottone “Inizia a fare trading adesso” si apre la pagina in cui effettuare la registrazione inserendo indirizzo email e password. Qui sotto abbiamo riportato uno screenshot della finestra di cui stiamo parlando, dove si può notare che esiste anche la possibilità di effettuare l’accesso, una volta completata la registrazione, utilizzando l’account Google, l’account Facebook, oppure l’account Apple.

Si può notare inoltre che dall’angolo in alto a destra è possibile modificare la lingua, e per eventuali chiarimenti o dubbi è sempre possibile contattare l’assistenza cliccando su “Chat dal vivo”.

Pagina di registrazione su Plus500

Una volta inseriti indirizzo email e password bisogna cliccare sul bottone al centro della pagina con la scritta “Crea un nuovo conto”. Se clicchi sul bottone senza aver inserito indirizzo email e password non sarà possibile passare alla schermata successiva. Superato questo step non resta che inserire i restanti dati richiesti e confermare la validità dell’indirizzo email cliccando sul link che viene inviato alla posta elettronica.

Ricordiamo che per registrarsi su Plus500 è necessario aver compiuto i 18 anni di età, inoltre per aprire un conto con denaro reale bisogna fare un test di valutazione che verificherà se si è in possesso di tutti i requisiti necessari per operare, altrimenti è possibile solo utilizzare il conto demo.

A registrazione effettuata bisogna comunque procedere con la verifica della propria identità inserendo il proprio numero di telefono, inviando una copia di un documento di identità valido e una bolletta del telefono o di altre utenze come prova dell’autenticità dell’indirizzo di residenza.

Quali criptovalute sono presenti su Plus500

Non tutte le criptovalute attualmente in circolazione sono disponibili su Plus500, ma soprattutto giova ricordare che su questa piattaforma non è possibile acquistare criptovalute ma solo dei derivati finanziari. In altre parole si acquistano dei prodotti finanziari che permettono di ottenere degli utili speculando sull’andamento di prezzo di una determinata criptovaluta, ma chi acquista i CFD non acquista criptovalute, quindi non risulta in possesso di alcuna moneta o token crypto.

Chiarito questo, con Plus500 è possibile investire in CFD sulle seguenti criptovalute:

  • Bitcoin (BTC)
  • Ethereum/Bitcoin (ETHBTC)
  • Ethereum (ETH)
  • Litecoin (LTC)
  • Stellar Lumens (XLM)
  • Bitcoin Cash (BABUSD)
  • Cardano (ADA)
  • Neo (NEO)
  • EOS (EOS)
  • Iota (MIOTA)
  • Solana (SOL)
  • VeChain (VETUSD)
  • Polygon (MATIC)
  • Polkadot (DOT)
  • Axie Infinity (AXSUSD)
  • Uniswap (UNI)
  • Filecoin (FILUSD)
  • Chainlink (LINK).

A questo punto è bene approfondire qual è il ruolo che Plus500 ricopre nel contesto delle operazioni finanziarie che gli utenti effettuano attraverso la piattaforma. Plus500 è un Broker Market Maker, quindi la controparte per i trader non è il mercato ma il broker stesso. È Plus500 a gestire le operazioni degli utenti, che quindi non acquistano gli asset sul mercato.

Come accennato in precedenza, gli utenti non diventano proprietari di Bitcoin se investono su Bitcoin con Plus500, ma avranno investito sul valore di riferimento in maniera del tutto speculativa. In questo caso infatti si investe in CFD, che sono uno strumento derivato che non implica l’acquisto dell’asset di riferimento, ma si ‘scommette’ sulle oscillazioni di prezzo.

Vi sono naturalmente dei vantaggi e degli svantaggi in tutto questo. Uno dei vantaggi è che ciò permette di guadagnare anche quando il mercato delle criptovalute è in perdita, perché è possibile aprire delle posizioni al ribasso invece che al rialzo, e guadagnare man mano che l’asset di riferimento si deprezza.

Nell’attività di trading di criptovalute su Plus500 si investe tramite CFD, aprendo posizioni al rialzo oppure al ribasso, ed è possibile realizzare degli utili particolarmente interessanti grazie al meccanismo della Leva finanziaria disponibile su questo broker a 2:1. Al tempo stesso esiste il rischio di registrare delle perdite elevate e repentine legate all’alta volatilità del mercato delle criptovalute, e questo comporta un’elevata esposizione finanziaria.

Come depositare e prelevare su Plus 500 e metodi di pagamento disponibili

Per iniziare a fare trading su Plus500 con denaro reale è necessario prima di tutto effettuare un deposito sul proprio conto, quindi vediamo prima di tutto come fare un deposito su Plus500, dopodiché vedremo anche come prelevare denaro dal proprio conto sulla piattaforma.

Per fare un deposito su Plus500 basta seguire tre semplici passaggi. In primis bisogna cliccare su: “Gestione dei fondi”, quindi selezionare su “Deposito”. A questo punto non si deve far altro che selezionare l’importo esatto che si vuole trasferire sul proprio conto su Plus500 compilando i campi obbligatori nell’apposito form. Fatto ciò basta cliccare su “Invia” e l’importo scelto sarà subito disponibile sul proprio conto.

Vediamo ora come prelevare denaro da Plus500. In questo caso bisogna cliccare su “Prelievo” dalla sezione “Gestione dei fondi“. La richiesta di prelievo viene quindi approvata ed è necessario attendere qualche giorno prima che l’importo sia effettivamente disponibile sul proprio conto bancario personale, ma i tempi di attesa possono variare a seconda della modalità di pagamento selezionata.

Ad esempio abbiamo tempi più brevi per il completamento del prelievo di denaro se è indirizzato a una carta di credito o di debito, mentre saranno mediamente di 5 giorni lavorativi in caso di prelievo attraverso bonifico bancario. Se il denaro viene spostato invece su un e-wallet ci possono volere da 3 a 7 giorni.

Ma quali sono i metodi di pagamento che si possono usare su Plus500 per depositare o prelevare denaro? Questa piattaforma per il trading online accetta sia carte di credito o di debito (inclusa Postepay), che PayPal, Skrill, MyBank nonché i bonifici bancari.

Quali sono i costi e le commissioni su Plus500

Ci sono ancora diversi aspetti da considerare per fare una valutazione completa di Plus500, tra cui quello di commissioni e costi per fare trading. In realtà però da questo punto di vista c’è ben poco da dire dal momento che questo broker permette di fare trading online a costo zero, in quanto non richiede il pagamento di nessuna commissione per le operazioni finanziarie che gli utenti effettuano.

La piattaforma Plus500 infatti azzera i costi di negoziazione che si andrebbero a pagare sul mercato reale, e guadagna invece attraverso gli spread sugli strumenti finanziari, cioè sulla differenza tra il prezzo di acquisto e il prezzo di vendita.

Ci sono però alcuni costi che vengono addebitati in caso di inattività del conto. Bisogna infatti evidenziare che Plus500 richiede il pagamento di alcune commissioni di inattività, cioè i trader che non usano la piattaforma, quindi non effettuano alcuna operazione finanziaria, da oltre 3 mesi sono tenuti a pagare una commissione di 10 euro che viene automaticamente addebitata sul conto dell’utente.

Si tratta di un addebito che viene fatto mensilmente a meno che l’utente non ricominci a fare trading con il suo conto su Plus500. Dopo un periodo di inattività di 18 mesi però l’addebito mensile si interrompe e il conto dell’utente viene messo in standby. Ulteriori dettagli su costi e commissioni di Plus500 si possono trovare nell’apposita sezione sul sito ufficiale della piattaforma di trading online.

Plus500 ha costi e commissioni?

Come abbiamo visto nel paragrafo precedente, Plus500 non ha costi e commissioni a carico dell’utente. Gli unici costi che vengono addebitati sono quelli previsti in caso di non utilizzo dell’account per un periodo di tempo di oltre 3 mesi.

Si tratta di un costo fisso di 10 euro al mese che viene addebitato solo sugli account inattivi e che può essere addebitato per un periodo massimo di 18 mesi, trascorsi i quali l’account in disuso viene messo in standby.

Assistenza clienti e sicurezza su Plus500

Tra gli aspetti da prendere in considerazione prima di scegliere una piattaforma dove fare trading di criptovalute vi sono la qualità dell’assistenza clienti e il livello di sicurezza.

Per quanto riguarda l’assistenza clienti di Plus500 bisogna ammettere che i clienti si mostrano generalmente più che soddisfatti. Si tratta infatti di uno dei migliori servizi di assistenza offerti sul mercato, a dispetto di quello che spesso ci si aspetta da questo genere di piattaforme per il trading.

Si può contattare l’assistenza clienti in qualsiasi momento attraverso la live chat, oppure ricevere supporto tramite email. In entrambi i casi gli utenti ricevono le risposte ai propri quesiti in tempi decisamente brevi, mediamente entro un’ora al massimo nel caso dell’assistenza via mail, mentre la chat di solito permette di ottenere assistenza immediata.

L’assistenza via chat e via mail è disponibile 24 ore su 24 e 7 giorni su 7, ma si tratta degli unici due canali disponibili per ricevere supporto su Plus500, in quanto non è prevista assistenza telefonica.

Veniamo quindi all’aspetto della sicurezza, che è probabilmente il più importante su tutti visto che chiunque ha prima di tutto bisogno di avere la garanzia che le proprie risorse finanziarie siano adeguatamente protette.

Prima di tutto è bene sottolineare che Plus500 è quotata sul mercato azionario della Borsa di Londra, il che da sé dimostra il livello di sicurezza che è in grado di garantire ai propri utenti. Dal momento che si tratta di una società quotata i conti e i patrimoni dei broker sono documentati, accessibili e trasparenti.

Inoltre il servizio offerto da Plus500 è autorizzato e regolamentato dalla Financial Conduct Authority (FCA), il che indica che questo ente considera la società affidabile. E tra le varie garanzie bisogna anche annoverare il fatto che l’impresa di investimento Plus500CY Ltd, con sede a Cipro, è autorizzata e regolamentata da CySEC (#250/14) e si trova nella lista degli intermediari registrati in Consob, cosa che dovrebbe rassicurare in particolare gli investitori dall’Italia.

Plus500 ha ricevuto l’autorizzazione da diverse autorità di vigilanza in tutto il mondo, tra cui anche l’ASIC in Australia e la FMA in Nuova Zelanda.

Vantaggi e svantaggi di Plus500, un giudizio complessivo

Nel complesso, come abbiamo visto fin qui, Plus500 offre ai propri utenti un servizio di alta qualità, si tratta infatti di uno dei broker online per il trading di criptovalute di maggior successo internazionale. Ma quali sono esattamente i suoi punti forti e sotto quali aspetti invece ci si potrebbe aspettare qualcosa in più? Tra i vantaggi legati all’utilizzo di Plus500 per le operazioni di trading online si possono sicuramente citare:

  • la piattaforma ben realizzata e intuitiva
  • app dall’interfaccia moderno e facile da usare
  • elevato livello di sicurezza trattandosi di un broker CFD autorizzato e regolamentato
  • fare prelievi e depositi è facile e i tempi sono brevi
  • si può fare trading su un buon assortimento di criptovalute
  • il servizio di assistenza clienti è di ottima qualità.

La piattaforma di Plus500 è quindi promossa a pieni voti, ma c’è comunque un aspetto su cui non convince del tutto. Ci sono utenti che si aspettano un miglior supporto informativo, e che lamenta un numero limitato di indicatori per l’analisi tecnica, ma complessivamente il giudizio su Plus500 non può che essere positivo.

Conviene investire con Plus500?

Alla luce di tutto quello che abbiamo visto fino a qui, è evidente che investire con Plus500 può convenire, ma questo non vuol dire sicuramente che i guadagni siano garantiti. Con Plus500 hai la certezza di poter contare su un servizio di alta qualità che ti permette di avere la migliore esperienza con il trading di criptovalute, ma bisogna essere sempre prudenti e investire solo il denaro che siamo realmente disposti a perdere.

APRI UN CONTO GRATUITO SU PLUS500>

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram
Qual è la tua reazione?
Felice0
Lol0
Wow0
Wtf0
Triste0
Arrabbiato0

X

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.