CRIPTO VALUTA QUOTAZIONE REAL TIME CARATTERISTICHE RIFERIMENTI
BITCOIN  logo
EUR:
USD:
Freq. Difficulty Adj: 2016 blocks
Riduzione Block Reward: 50%
Algoritmo: SHA256
Indirizzo Twitter: @bitcoin
Sito Web: Bitcoin.org
Algoritmo Consensus: PoW
Visita Plus500 per investire su Bitcoin

 

GRAFICO TEMPO REALE BITCOIN


*I valori del grafico provengono da Poloniex.com e sono aggiornati ogni 2 minuti.

BITCOIN: Che cosa è?

Il Bitcoin è una valuta virtuale che utilizza la tecnologia P2P per effettuare degli scambi di valore senza l’intervento di alcuna Banca o Ente Centrale. Le transazioni e l’emissione di nuovi Bitcoin sono interamente controllati dalla rete. I Bitcoin sono la prima criptovaluta che è stata inventata. Storicamente il Bitcoin è la criptovaluta con la capitalizzazione più alta ed anche la quotazione più elevata per singolo token.

Il Bitcoin è ormai una realtà consolidata e sebbene la sua quotazione sul mercato subisca delle fluttuazioni anche piuttosto ingenti di tanto in tanto, fino ad ora questa valuta virtuale ha superato tutti gli ostacoli che ha dovuto affrontare. Essendo la valuta più scambiata, è anche abbastanza stabile sebbene sempre soggetta a cambi di valore repentini rispetto a valute FIAT.

L’algoritmo su cui si basa la blockchain dei BTC è il SHA-256 con Proof-Of-Work. Grazie a questo algoritmo si possono transare Bitcoin in maniera sicura e del tutto anonima. I conti Bitcoin infatti sono mantenuti da un ledger pubblico e sono assegnati ad un indirizzo, non ad una persona o ad un ente. La blockchain tiene traccia di tutte le transazioni fatte dall’inizio della creazione del primo BTC ed in questo modo, risalendo la blockchain, si può garantire che un determinato indirizzo abbia i fondi necessari per compiere o meno una determinata transazione.

Se vuoi speculare sull’andamento di Bitcoin la piattaforma Plus500 offre la possibilità di effettuare trading sul cross BTCUSDVisita Plus500 per investire su Bitcoin

Le transazioni prevedono il trasferimento di Bitcoin tramite degli appositi software che mascherano la complessità della blockchain sottostante: i cosiddetti Wallet. Ogni wallet mantiene una chiave privata (o seed) che viene utilizzata per firmare la transazione fornendo la prova che i BTC provengono dal possessore del wallet. La firma serve anche a prevenire che la transazione possa essere cambiata da qualsiasi terzo che la intercetta. Tutte le transazioni possono quindi essere rese pubbliche tra i partecipanti alla blockchain che solitamente le confermano, ogni 10 minuti, tramite un processo denominato mining.

Il mining serve appunto a confermare una transazione ed anche a creare nuovi Bitcoin. Il mining consente inoltre che una transazione sia confermata in modo neutrale da tutti i computer che fanno parte della rete, senza possibilità che i blocchi che compongono le transazioni vengano modificati. Per far ciò la blockchain utilizza un meccanismo tipo lotteria, che rende molto difficile ad un singolo o ad un gruppo il controllo dei blocchi da includere nella blockchain e quindi rende la rete Bitcoin molto difficilmente hackerabile.

BITCOIN: Come investire?

Per investire sul Bitcoin ci sono diverse opzioni, alcune più semplici ed altre più complesse. Innanzitutto iniziamo col dire che la differenza principale sta nella possibilità di possedere il token del Bitcoin, ovvero il BTC, oppure investire speculando sull’andamento del prezzo.

Per possedere il BTC è necessario registrarsi su di un exchange, ce ne sono di più o meno famosi tra i quali citiamo coinbase e bitstamp. Una volta completata la registrazione, durante la quale la piattaforma vi chiederà tutte le verifiche di sicurezza per adempiere alle normative Know-Your-Customer, sarà possibile effettuare un deposito. Il deposito viene solitamente accettato a mezzo di bonifico bancario o carta di credito, ad ogni modo i metodi di deposito variano a seconda della piattaforma. Quando i fondi depositati saranno disponibili sulla piattaforma, potrete effettuare una transazione per acquistare BTC, e vedrete apparire, a fianco all’indirizzo BTC che vi è stato assegnato, il corrispettivo in Bitcoin che avrete acquistato. Se avete ultimato tutti questi passaggi, avrete diverse opzioni per conservare i vostri BTC. C’è anche la possibilità di lasciarli sull’exchange, ovviamente, ma questa è poco raccomandabile in quanto, se l’exchange fallisse o dovesse in qualche modo essere hackerato, perdereste l’intera disponibilità dei vostri BTC. La soluzione migliore per mantenere i BTC è quindi quella di mantenerli su di un wallet, sia esso un hard wallet, un wallet web come quello di https://blockchain.info o più semplicemente un paper wallet.

Per speculare sul Bitcoin, invece, non è necessario possedere il token e gestirlo tramite un wallet, ma basta affidarsi ad un servizio di trading che preveda il bitcoin tra gli asset che è possibile scambiare. Uno dei modi più semplici e sicuri è quello di affidarsi ad un broker forex o ad un broker finanziario registrato e regolamentato da Consob o altri enti internazionali. Uno di questi è eToro . Per fare trading tramite una di queste piattaforme è comunque necessario registrarsi e passare tutti i livelli di verifica delle informazioni prima di depositare e, infine, vedersi accreditati i propri soldi sul conto. Va detto che, trattandosi di piattaforme regolamentate e che sono nel business da diversi anni, la fase del Know-Your-Customer e quella di deposito solitamente sono più brevi rispetto all’exchange medio. Anche le opzioni di deposito sono solitamente più ampie, potendo utilizzare anche gran parte dei sistemi di pagamento online, come paypal o skrill, che oggi sono molto utilizzati per questo genere di operazioni. Una volta arrivato l’accredito, sarà possibile speculare piazzando una o più operazioni sul Bitcoin. Il vantaggio che si ha nella speculazione con broker forex è la speculazione al ribasso, ovvero il trading short. Lo svantaggio è quello di non possedere il bene, pertanto questa opzione si adatta meglio a coloro che vogliono operare sul breve termine.

BITCOIN: Ultime News
  • Ripple diventa la seconda criptovaluta – +70% in un giorno - XRP, il token di Ripple, ha appena sorpassato Ethereum diventando così la seconda criptovaluta per capitalizzazione dopo Bitcoin. Nelle ultime 24 ore il valore di XRP si è apprezzato del 70% arrivando a $0.63 e contribuendo ad aumentare la capitalizzazione del network Ripple che ha così raggiunto la quota 25 Miliardi di Dollari superando Ethereum che, nonostante sia in rialzo, [...]
  • Strategia operativa con Parabolic Sar - Questa strategia di trading operativo si basa su un indicatore davvero molto semplice. Il Parabolic Sar in effetti è uno strumento finanziario in dotazione alla migliori piattaforme dei broker piuttosto intuitivo e adatto anche ai traders alle prime esperienze. In effetti una volta imparato il modus operandi , il Parabolic Sar si rivela molto utile per orientare l’operazione a mercato, [...]
  • Mercati centralizzati e decentralizzati: particolarità sul piano pratico - Un mercato si definisce centralizzato quando una terza parte svolge il ruolo di garante degli scambi e mette a disposizione degli utenti l’infrastruttura necessaria per perfezionare le transazioni, mentre un mercato decentralizzato non è garantito da nessuna terza parte ed il suo funzionamento è gestito da un registro distribuito, con una logica perlopiù equivalente all’infrastruttura delle divise digitali crittografate. Nella [...]
  • Social netwok decentralizzati: ecco come la blockchain ucciderà facebook, twitter e instagram - Tra i vari settori sui quali la blockchain andrà ad impattare pesantemente nel prossimo futuro quello dei social network è sicuramente uno tra quelli che uscirà più rivoluzionato da questa tecnologia; come ogni bitcoiners sa, infatti, la portata rivoluzionaria di questa tecnologia si estende ben oltre le semplici valute alternative a quelle ufficiali e trova applicazioni possibili in praticamente qualunque [...]
  • Il Mercato sotto la Lente BTCUSD & BTCEUR – 19 Settembre 2018 - BTCUSD I valori di mercato e la situazione grafica della principale divisa crittografata rimangono precari. Bitcoin contro la moneta USA in effetti si è appoggiato al sostegno posto a 6.200 dollari senza riuscire a perforare la resistenza secondaria posizionata sul livello 6.600 dollari. In buona sostanza infatti soltanto il ritorno sopra a quest’ultimo livello potrebbe restituire una iniziale dimostrazione di [...]
  • Timeframe e trading, ovvero l’orizzonte temporale di un’operazione finanziaria - Il concetto di tempo è centrale nel mondo di bitcoin e della finanza in genere. Si tratta di una variabile importante non solo quando si va a definire la performance di uno strumento finanziario ottenuta in un certo arco temporale, oppure nel calcolo dei rendimenti, ma anche nel processo di costruzione di un portafoglio. Orizzonte temporale Quando parliamo di orizzonte [...]
  • E se per Ethereum valesse il sell rumors buy news? - Nei mercati finanziari una delle regole auree che ogni trader conosce molto bene è il buy rumors sell news. Ovviamente questa regola è tarata soprattutto sulle azioni. Quando ci sono delle indiscrezioni di mercato positive o negative il mercato cerca di anticipare gli eventi aggiustando le quotazioni sulle aspettative. Nel momento in cui esce la notizia il mercato ha già [...]
  • Il Mercato sotto la Lente BTCUSD & BTCEUR – 17 Settembre 2018 - BTCUSD La situazione tecnica di Bitcoin nei confronti del dollaro USA rimane ancora contrastata. Ciononostante sembra essere in corso una moderata reazione dal sostegno grafico, posizionato attorno quota 6.200 dollari, che ha permesso alla più famosa criptovaluta del mondo di estendere i  valori appena oltre i 6.500 dollari dopo il cedimento dal livello 7.400 dollari nella seduta del 4 settembre [...]
  • La SEC sospende gli ETN su Bitcoin ma in Canada nasce un fondo - Gli investitori italiani conoscono molto bene i due ETN  di XBT Provider quotati alla borsa di Stoccolma aventi come sottostanti Bitcoin ed Ethereum. Alla fine del 2017, quando impazzava la febbre per le criptovalute, questi due prodotti erano tra i più gettonati nei borsini bancari quando tanti clienti non professionali fremevano per acquistare gli unici due strumenti quotati che permettevano [...]
  • Il significato di momentum nel trading con Bitcoin - Tra le innumerevoli strategie usate dai gestori dei fondi di investimento, dagli investitori privati e dagli operatori retails più esperti, vi è quella che prende il nome di momentum. Di che si tratta? Semplice, di un “modus operandi” che mantiene “lo status quo” o la persistenza di una certa tendenza; in altre parole questa tecnica afferma che gli investimenti con [...]

Qui trovi la nostra guida ai bitcoin in 9 articoli >>

Loading data ...
Comparison
View chart compare
View table compare