Andamento Criptovalute – performance e trend

Criptovaluta Valore Attuale + – % 1 Giorno + – % 7 Giorni + – % 30 Giorni + – % 1 Anno Grafico
BTC
$ % % % % Bitcoin
ETH
$ % % % % Ethereum
LTC
$ % % % % Litecoin
Ripple
$ % % % % Ripple
ETC
$ % % % % ETC
DASH
$ % % % % Dash
ZEC
$ % % % % ZCash
XMR
$ % % % % Monero
BCH
$ % % % % Bitcoin Cash

 

Questa tabella riassume le performance delle maggiori criptovalute quotate sul mercato. I dati provengono da uno dei maggiori exchanges di criptovalute, poloniex.com, e sono aggiornati ogni 2 minuti.

Come leggere la tabella:

  • Criptovaluta: Il codice del token della criptovaluta.
  • Valore Attuale: il valore corrente della criptovaluta, in dollari e approssimato a 2 cifre decimali.
  • + – % 1 Giorno: cambio percentuale della valutazione della criptovaluta rispetto alla chiusura del giorno precedente (verde positivo, rosso negativo)
  • + – % 7 Giorni: cambio percentuale della valutazione della criptovaluta rispetto alla chiusura di una settimana prima (verde positivo, rosso negativo)
  • + – % 30 Giorni: cambio percentuale della valutazione della criptovaluta rispetto alla chiusura di un mese prima (verde positivo, rosso negativo)
  • + – % 1 Anno: cambio percentuale della valutazione della criptovaluta rispetto alla chiusura di un anno prima (verde positivo, rosso negativo)
  • Grafico: link alla pagina dei grafici in tempo reale della criptovaluta.

Vuoi comprare criptovalute anche tu? Su eToro hai a disposizione una vasta scelta di valute virtuali da comprare in modo sicuro, rapido, ma soprattutto semplice!

Aprire un conto eToro è gratis, non ci sono costi di attivazione, ma hai la possibilità di provare la piattaforma con un conto demo gratuito su cui sarà caricato un credito virtuale di 100.000$ per testare la piattaforma e le funzionalità in modo illimitato. L’eventuale denaro che depositerai lo potrai utilizzare interamente per fare tutti gli investimenti che vuoi!

>>>Apri il tuo conto eToro da qui!

Quali fattori influenzano i prezzi delle criptovalute

Ci sono molti fattori che influenzano l’andamento di prezzo delle criptovalute attualmente in circolazione, come Bitcoin, Ethereum e qualsiasi altra. Ci sono fattori unici che riguardano una specifica moneta, e fattori che invece determinano movimenti rialzisti o ribassisti per l’intero mercato.

In passato ad esempio abbiamo assistito al crollo del mercato con l’inizio dell’emergenza Covid-19 su scala globale. In particolare quando la pandemia ha raggiunto i primi Paesi occidentali, intorno al 12 marzo 2020, il mercato delle criptovalute ha iniziato a registrare un drastico calo.

Più recentemente abbiamo assistito ad un calo altrettanto importante con il precipitare degli eventi che hanno portato all’inizio della guerra tra Russia e Ucraina. Un conflitto in campo aperto che ha portato ad una profonda spaccatura tra l’economia russa e quella europea/occidentale, che a sua volta ha determinato un improvviso aggravarsi della crisi energetica e al complessivo peggioramento dell’economia dei Paesi del Vecchio Continente in particolare.

In generale in passato si era notato che i prezzi delle criptovalute tendevano ad avere un andamento rialzista proprio quando le valute fiat mostravano segni di debolezza. Ora questo fattore tende ad influenzare il mercato in modo meno prevedibile. Ad ogni modo il meccanismo che si innesca si basa sul fatto che molte persone sono inclini a cercare beni di rifugio alternativi proprio nel momento in cui sentono il bisogno di proteggere i propri fondi ‘minacciati’ dalla debolezza delle valute fiat appunto.

Più di recente è stato possibile osservare un sempre più forte legame tra l’andamento dei titoli tech nei mercati tradizionali e quello delle criptovalute. In questo caso però è apparso evidente come a un calo degli indici tech corrisponde in genere un trend ribassista anche nel mercato delle criptovalute.

Sappiamo che la maggior parte delle criptovalute tende a seguire quello che conosciamo come ciclo boom-and-bust. Si tratta di un modello in cui si alternano due fasi: una di entusiasmo del mercato che porta ad una crescita e ad una maggiore adozione delle criptovalute, seguita da una fase di delusione generalizzata che determina poi un crollo più o meno repentino.

Il contributo, inteso in termini di importi investiti, degli investitori al dettaglio e di quelli istituzionali, nel determinare il prezzo di una criptovaluta, risulta molto importante.

Ci sono vari fattori che possono spingere l’investitore al dettaglio ad acquistare criptovalute, che possono andare da segnali tecnici a ricompense, ma un ruolo importante lo giocano anche i social media, che tendono a rivelarsi determinanti per il successo specie di alcuni asset digitali.

Quanto agli investitori istituzionali, i soggetti interessati al mercato delle criptovalute tendono a diventare sempre più numerosi, persino in questa fase critica che chiamiamo inverno delle crypto. Quando parliamo di investitori istituzionali parliamo di somme più importanti che vengono investite, e quindi di market mover più influenti, in grado di infondere negli investitori al dettaglio un determinato grado di consapevolezza del valore di questi asset.

Tra i fattori che influiscono sull’andamento del mercato delle criptovalute c’è poi da considerare l’elemento Bitcoin. BTC infatti non solo è la prima crypto a fare la propria comparsa sul mercato, ma è tutt’ora la prima per capitalizzazione di mercato e quella di maggior valore.

L’andamento del Bitcoin influisce oggi sull’andamento del resto del mercato, infatti se un fattore determina un movimento rialzista per Bitcoin, questo a sua volta innescherà un trend rialzista più o meno accentuato per tutto il resto del mercato.

Questi sono, come accennato, fattori più generali, ai quali si aggiungono fattori più specifici che riguardano ogni singola moneta in modo diverso. Tra questi ricordiamo:

  • l’offerta massima di una crypto (o la mancanza di essa)
  • il programma di emissioni
  • il sentiment generale
  • il flusso degli asset sugli exchange
  • il team di lavoro che c’è dietro una data criptovaluta
  • diritti e ricompense per i detentori
  • gli aggiornamenti
  • le integrazioni
  • i casi d’uso
  • l’adozione da parte dell’utente medio
  • il coinvolgimento della community
  • le novità sullo sviluppo del progetto

Domande frequenti sull’andamento dei prezzi delle criptovalute

Per investire nel mercato delle criptovalute è necessario seguire il suo andamento, e al tempo stesso comprendere i segnali. Ci sono diverse domande frequenti che specie chi è nuovo agli investimenti in asset digitali come le criptovalute tende a porsi, e le risposte a queste domande possono effettivamente tornare utili per iniziare a familiarizzare coi concetti fondamentali.

Quanto costa una criptovaluta?

Questa è probabilmente la domanda che potrebbe porsi chi sente parlare di criptovalute per la primissima volta. Come tutti gli altri sanno bene esistono tantissime criptovalute e ciascuna di esse ha il suo valore.

Tra l’altro il prezzo delle criptovalute è notoriamente volatile e questo vuol dire che cambia con una certa rapidità per cui anche la risposta a questa domanda cambierebbe continuamente.

Qual è la criptovaluta che costa di meno?

Uno degli aspetti positivi del mercato delle criptovalute è che, a differenza di quanto accade nei mercati azionari, ti offre la possibilità di acquistare anche solo una porzione di una data crypto.

Ad esempio se non puoi acquistare 1 Bitcoin (BTC), puoi acquistare solo una sua porzione, che sia di 1/2, 1/10 o 1/100 poco importa. In questo caso parliamo infatti della prima criptovaluta sia come capitalizzazione di mercato che come valore nominale, mentre se vogliamo andare su crypto che costano poco possiamo sicuramente citare Shiba Inu (SHIB), che ha un prezzo che si aggira intorno a 0,000008$ (gennaio 2023).

Ma vi sono anche molte altre crypto che hanno prezzi economici in questo momento, come Dogecoin (DOGE), Polygon (MATIC), Cardano (ADA), Ripple (XRP), che hanno tutte un prezzo inferiore a 1$, e tuttavia sono tra le prime 10 per capitalizzazione di mercato.

Le criptovalute sono un buon investimento?

Non è certo facile rispondere a questa domanda. D’altra parte è chiaro che per chi ha comprato Bitcoin quando valeva meno di 1 dollaro, e ha venduto quando ha raggiunto il picco di oltre 65 mila dollari, le criptovalute sono il miglior investimento di sempre.

Ma mentre qualcuno si è arricchito con le criptovalute c’è anche chi ha fatto investimenti sbagliati e ha perso i propri soldi. Possiamo sicuramente affermare che le criptovalute possono essere un buon investimento, in quanto l’elevata volatilità permette di realizzare guadagni importanti in tempi brevi e senza investire somme particolarmente alte.

Al tempo stesso le criptovalute possono essere un pessimo investimento per lo stesso identico motivo, in quanto la loro elevata volatilità può portare anche ad una improvvisa riduzione di prezzo e quindi a perdite importanti in poco tempo.

Quante criptovalute esistono in circolazione?

Dare una risposta esatta a questa domanda non è semplice, ma possiamo sicuramente affermare che sono tante. Esistono infatti decine e decine di criptovalute, e ad oggi ce ne sono almeno 200 con una capitalizzazione di mercato superiore ai 100 milioni di dollari.

Il cerchio tende a restringersi però nel momento in cui si tratta di acquistare criptovalute attraverso gli exchange più importanti su scala mondiale, dove non tutte le criptovalute in circolazione vengono listate, e quindi la scelta si riduce drasticamente fino a poche decine al massimo, cioè a quelle che in fin dei conti sono ritenute le più promettenti del momento.

È chiaro poi che in qualsiasi momento può nascere una nuova criptovaluta, e nessuno può sapere oggi quante altre ne verranno fuori nei prossimi anni, o quali di queste nuove cripovalute si riveleranno degli investimenti validi e quali invece no.

>>>Apri il tuo conto eToro da qui!

Fare Trading con CFD comporta un considerevole rischio di perdita di capitali.
Seowebbs S.r.l. – P. IVA 04278590759

X

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.