Volumi trading sugli ETF Bitcoin Spot a 10 mld di dollari in 3 giorni

Subito volumi forti per i nuovi ETF Bitcoin ma ci sono differenze tra i vari fondi

Gli ETF su Bitcoin Spot approvati appena una settimana fa dalla SEC raccolgono un crescente interesse da parte del mercato. C’è un dato su tutti che dimostra il forte interesse verso i nuovi fondi: in appena 3 giorni di scambi, i nuovi ETF Bitcoin hanno registrato un vero e proprio boom boom di volumi di trading con oltre 10 miliardi di dollari di pezzi scambiati.

grafico di borsa con illustrazione di trader e scambio dollaro BTC
Volumi molto alti per i nuovi ETF Bitcoin - ValuteVirtuali

Certo, come è logico che sia c’è una la scontata euforia iniziale a pesare tantissimo, tuttavia è evidentissimo che l’interesse sui nuovi arrivati sia molto alto. Ricordiamo che gli 11 ETF su Bitcoin Spot che hanno avuto il via libera da parte della SEC sono quotati e Wall Street dove si possono comprare mentre non sono listati sulle borse europee (a differenza dei predecessori ETP Bitcoin di cui gli indici europei – ma non quelli italiani – sono imbottiti). Pur non essendo quotati in Europa, su alcuni dei nuovi ETF Bitcoin Spot è possibile fare trading grazie a broker come eToro che hanno già incluso alcuni dei nuovi arrivati nella loro proposta (maggiori informazioni sul sito di eToro).

Ma torniamo al record dei volumi di trading. La cifra monstre di 10 miliardi di dollari può essere compresa se si tiene conto, tanto per iniziare, della conversione effettuata del trust GBTC di Grayscale in un ETF. Grazie a questa operazione, solo questo prodotto in questione ha registrato circa 970 milioni di dollari in volumi sola giornata di ieri l’altro. Si tratta di una somma che si va a sommare ai ben 4,1milirdi dollari della scorsa settimana. Alle spalle di Grayscale che, grazie alla conversione ha una marcia in più, si possono poi trovare gli altri gestori finanziari a partire da BlackRock.

Stando a quanto affermato da Eric Balchunas di Bloomberg, i 10 miliardi di dollari di volumi di scambio sono un numero folle e quasi impensabile anche perchè il precedente è decisamente molto più modesto. I 500 ETF che sono stati lanciati l’anno scorso, presi assieme, hanno registrato volumi per 450 milioni di dollari. Non c’è quindi paragone tra i due ordini di grandezza che non possono neppure essere confrontati tra loro.

Sugli ETF Bitcoin Spot consigliamo di leggere questi articoli/guide:

Volumi trading sui nuovi ETF Bitcoin: ecco chi sta andando meglio

I volumi di trading non sono un concetto che riguarda esclusivamente gli ETF. Questo parametro, infatti, può fare riferimento a qualsiasi strumento finanziario, come azioni, obbligazioni o contratti futures, scambiato in un dato periodo di tempo. I volumi sono fondamentali nell’analisi tecnica e nell’interpretazione dei movimenti di mercato dell’asset.

Solitamente i volumi di trading vengono rappresentati tramite grafici a barre o candele, accanto ai grafici dei prezzi. Un aumento dei volumi può indicare un aumento dell’interesse degli investitori e può essere interpretato come una conferma o una divergenza rispetto ai movimenti dei prezzi. Ad esempio, se il prezzo di un ETF aumenta e questo movimento è supportato da un aumento dei volumi, si ritiene che ci possa essere una maggiore forza dietro quel movimento.

Ma i volumi sono importanti anche per gli analisti e non solo per gli investitori. Gli esperti, infatti, usano questo parametro per avere delle informazioni sulle dinamiche del mercato. Per esempio, un forte aumento dei volumi durante un periodo di aumento dei prezzi potrebbe suggerire un trend sano e sostenibile, mentre un aumento dei prezzi accompagnato da volumi decrescenti potrebbe indicare una potenziale debolezza del trend.

Detto questo, nel caso specifico dei nuovi ETF su Bitcoin Spot, se è Grayscale a dettare legge, è pur vero che anche gli altri gestori non sfigurano. Il fondo IBIT di BlackRock in appena 24 ore ha registrato volumi per 370 milioni di dollari e a seguire c’è il fondo FBTC di Fidelity con 310 milioni di dollari in volumi di scambio.

Per quello che riguarda gli altri ETF Bitcoin approvati dalla SEC, più staccati sono Ark Invest con 124 milioni di dollari di volumi in 24 ore e Bitwise  che si ferma a 52 milioni di dollari. Sul fondo della classifica ci sono poi tutti gli altri con Invesco, VanEck, Franklin Templeton, Valkyrie e WisdomTree i cui ETF segnano volumi inferiori a 10 miliardi di dollari a testa.

Rimane da vedere, a questo punto, quanto (e quando) questi ETF possano avere un impatto sul prezzo di Bitcoin. Verosimilmente, l’effetto a lungo termine non potrà che essere positivo, ma in questi mesi potrebbero essere anche altri fattori a determinare l’andamento del prezzo della prima criptovaluta.

Insomma nella classifica per volumi di trading dei nuovi ETF Bitcoin sono presenti forte differenze tra i più scambiati e quelli con meno appeal.

Lato operativo si tratta ora di comprendere quale possono essere l’impatto degli ETF Bitcoin sul prezzo della criptovaluta. Come si può vedere dal grafico in alto, infatti, dopo alcuni giorni molto sotto tono, il valore del BTC è tornato a salire a è palese che a fare da catalizzatore siano state alcune indicazioni sulle tempistiche di calo dei tassi FED. Nel lungo termine i nuovi ETF andranno ad impattare sul valore del BTC ma, sul breve, la situazione è più complessa anche perchè il valore del BTC già incorpora da mesi il via libera dato dalla SEC il 10 gennaio scorso.

Chi volesse comprare Bitcoin per sfruttare la visibilità della crypto può operare con gli exchange oppure, se non è interessato al possesso fisico dell’asset, con un broker CFD come eToro. Nello specchietto in basso sono presentate in modo sintetico le due soluzioni:

  • Binance: è uno dei più importanti exchange di criptovalute al mondo e consente di scambiare oltre 350 crypto di tutti i tipi. Binance, nel corso del tempo, è diventato un vero e proprio ecosistema tanto da offrire ricompense ai possessori di asset digitali.

Segui la procedura di registrazione per riscattare i tuoi premi su Binance >maggiori informazioni cliccando qui>


  • eToro: broker CFD con accesso a tantissimi mercati consente di speculare al rialzo o al ribasso su BTCUSD senza possedere il sottostante. In più eToro, grazie al copy trading, permette anche di copiare le strategie dei traders più bravi sulle criptovalute.

Apri un conto demo gratuito su eToro e impara a fare trading con i CFD su BTCUSD >qui trovi maggiori informazioni sul broker<

Questo contenuto non deve essere considerato un consiglio di investimento. Non offriamo alcun tipo di consulenza finanziaria. L’articolo ha uno scopo soltanto informativo e alcuni contenuti sono Comunicati Stampa scritti direttamente dai nostri Clienti.
I lettori sono tenuti pertanto a effettuare le proprie ricerche per verificare l’aggiornamento dei dati. Questo sito NON è responsabile, direttamente o indirettamente, per qualsivoglia danno o perdita, reale o presunta, causata dall'utilizzo di qualunque contenuto o servizio menzionato sul sito https://valutevirtuali.com.

Rimani aggiornato con le ultime novità su investimenti e trading!

Telegram

Migliori Broker Trading Criptovalute

Deposito minimo 100$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui
* Avviso di rischio
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
* Avviso di rischio
Deposito minimo 50€
Regulated CySEC License 247/14
Conto di pratica gratuito da 10.000€
* Avviso di rischio

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.

Piattaforma Trading N.1
Fineco
Quotazioni in tempo reale
Previous 25
Next 25
CoinPriceMarketcapSupplyChange (24H)
Vuoi conoscere le crypto? Iscriviti per leggere le ultime news Crypto in anteprima No Sì, certo