Criptovalute: un’app multiwallet integrata con google pay per gestire i tuoi pagamenti ovunque ti trovi

wallet online

Il progetto è molto interessante, si chiama Spend, ed integra le normali funzionalità delle carte (per adesso disponibili solo negli USA) a quelle delle app di pagamento che comunemente usiamo già. L’idea è quella di consentire agli utenti la possibilità di accedere contemporaneamente a tutte le funzionalità; rispetto ad altri progetti simili il processo di identificazione del cliente risulta più facile e snello, la possibilità di spendere usando una carta virtuale visa è subito disponibile per tutti. La bellezza di 27 valute FIAT e più di 16 differenti criptovalute, che possono essere scambiate istantaneamente attraverso un’interfaccia grafica semplice e intuitiva, che fornisce informazioni utili al momento della transazione come ad esempio i costi di commissione previsti e i tempi necessari. La cosa molto interessante è che l’azienda ha dichiarato che entro qualche settimana verrà rilasciato il supporto per Google Pay, il che implica la compatibilità con tutti i dispositivi android. Strumenti come Spend sono molto interessanti perché permettono di far conoscere le criptovalute a una platea sempre maggiore di persone, se poi consideriamo che per gli appassionati di cripto fino a non molto tempo fa spendere le proprie valute virtuali negli acquisti di tutti giorni poteva rivelarsi molto complicato mentre ormai basta una banale applicazione per farlo, ecco che capiamo perché l’arrivo sul mercato di spend è una notizia molto importante per la comunità. L’azienda, come dichiarato nei giorni scorsi, si augura che attraverso la diffusione di questa tecnologia le persone imparino ad essere più indipendenti nella gestione del proprio denaro; la possibilità di gestire il proprio denaro (indipendentemente dalla valuta che si detiene) risulterà sicuramente utile per chi è costretto a fare molti viaggi per lavoro ma anche per coloro che semplicemente sono in vacanza in un altro paese. La possibilità di cambiare facilmente il proprio denaro, poi, può aiutare gli utenti a proteggersi contro la volatilità nei mercati del forex. L’azienda che sta dietro al lancio di Spend è una sostenitrice della tecnologia che permette l’uso delle criptovalute, tanto che in un vecchio post pubblicato sul blog ufficiale lo scorso anno ha scritto:

“Siamo fermamente convinti della quarta rivoluzione industriale e della digitalizzazione delle valute. Ci sono enormi benefici per gli utenti di tutto il mondo dall’avere il pieno controllo delle loro finanze; inoltre è finalmente possibile creare una soluzione finanziaria alternativa per coloro che non hanno accesso ai servizi bancari, parliamo cioè di circa 2 miliardi di persone sparse per il mondo “

Insomma, l’arrivo sul mercato di questa nuova app rappresenta uno di quei passaggi considerati fondamentali per l’adesione di massa alle criptovalute, anche perché costringe i maggiori competitor (come ad esempio la stessa paypal) ad adeguarsi per non restare indietro, favorendo sempre di più la diffusione delle criptovalute come metodi di pagamento.