Previsioni Ethereum (ETH) 2023, cosa aspettarsi nel breve e medio termine

Fino a un paio di settimane fa o poco più, sembrava che il mercato delle criptovalute fosse pronto a ripartire verso nuove vette, ma non tutti ci avevano creduto, anzi. Ethereum (ETH) aveva superato i 2.000 dollari per poi perdere buona parte del valore che aveva acquistato, ed ecco che ci troviamo in una nuova fase caratterizzata da un buon livello di incertezza.

il picco di un grafico sull'andamento di prezzo che si riflette sulla superficie lucida di un gettone di Ethereum posato sulla tastiera di un pc

Cerchiamo quindi di capire come conviene muoversi partendo dalle previsioni di Ethereum (ETH). Ricordiamo che tali previsioni sono soggette a diversi fattori da considerare, ma non dimentichiamo che quando parliamo di Ethereum parliamo della seconda criptovaluta per capitalizzazione di mercato nonché del network principale per la finanza decentralizzata (DeFi), i NFT e gli smart contract.

ETH rappresenta uno standard utilizzato in tutto il settore, attorno al quale gravitano investimenti di miliardi di dollari. Per formulare previsioni su Ethereum, faremo affidamento prima di tutto sull’analisi fondamentale per gli investitori interessati a operare nel medio e lungo periodo.

Previsioni Ethereum 2023, facciamo il punto della situazione

Prima di esplorare le previsioni, è importante sottolineare che il 2022 è stato un anno estremamente complicato per le criptovalute, con un crollo che ha coinvolto anche Ethereum. Nonostante in passato Ethereum si fosse dimostrato un porto sicuro per coloro che preferivano evitare gli altcoin emergenti, è stato momentaneamente scambiato al di sotto dei $1.000. Questa situazione ha suscitato panico tra molti investitori, ma ora Ethereum sembra essere orientato a riconquistare livelli di prezzo più appropriati.

Il 2023 sembra essere iniziato in modo più promettente, il che consentirà a molti di ripristinare un sentiment positivo. L’obiettivo di raggiungere i $3.000 non sembra più irraggiungibile. Inoltre, l’introduzione della possibilità di prelevare le criptovalute dallo staking non sembra aver destabilizzato in modo significativo Ethereum, il che è un segnale positivo.

Il mercato sembra aver identificato un punto di svolta, sia per Ethereum che per il più famoso Bitcoin, sebbene ci sia ancora una certa incertezza dovuta anche a condizioni macroeconomiche esterne al mondo delle criptovalute.

Recentemente, Ethereum ha affrontato un cambiamento epocale nella gestione del consenso, sebbene abbia subito qualche ritardo. Questo può generare incertezze a breve termine riguardo a Ethereum (ETH), ma è difficile dire se avrà effetti anche nel medio periodo. Tuttavia, per molti, il livello di prezzo attuale è interessante per una prospettiva a medio e lungo termine. Nel corso di questa analisi, cercheremo di dissipare le incertezze che si sono accumulate sul mercato delle criptovalute.

Quali fattori influiscono sugli scenari di breve e medio termine di Ethereum

Ethereum, uno dei giganti nel settore delle criptovalute, offre diversi scenari possibili sia a breve termine che a medio e lungo termine. È stato oggetto di investimenti da parte di numerosi fondi, compresi quelli istituzionali, e risponde alle dinamiche proprie di un mercato finanziario. Tuttavia, ci sono alcune caratteristiche uniche che distinguono Ethereum dagli altri progetti, che analizzeremo in questa sezione.

Il “merge” rappresenta un importante traguardo nella storia di Ethereum. Con il passaggio dalla Proof of Work alla Proof of Stake (PoS), il protocollo si dirige verso una decentralizzazione più pura. Tuttavia, sorgono preoccupazioni finanziarie sulla stabilità del protocollo, dato che Lido ha già accumulato una notevole quantità di ETH in staking, che potrebbe influenzare significativamente il protocollo.

Molti erroneamente credono che tutti gli Ethereum già depositati nel nuovo protocollo saranno immediatamente sbloccati. In realtà, le enormi riserve di Ethereum detenute dal progetto verranno gradualmente disponibili, evitando una vendita massiccia sul mercato.

Nonostante le critiche e i dubbi fondati sulla tecnologia e sul raggiungimento degli obiettivi di Ethereum, il protocollo rimane e molto probabilmente continuerà a essere lo standard per i prossimi mesi e anni. Molti sostengono che gli standard stabiliti da Ethereum potrebbero sopravvivere anche alla stessa rete Ethereum, ma riteniamo che siamo ancora lontani da tale eventualità.

Cosa sta succedendo al progetto di Ethereum?

Uno dei principali argomenti sollevati dai detrattori di Ethereum riguarda la mancanza di una direzione chiara e stabile. È vero effettivamente che il progetto ha spesso modificato i suoi obiettivi dopo aver fallito in diverse occasioni. Una comunicazione più trasparente riguardo alle attuali intenzioni e sviluppi della rete sarebbe sicuramente auspicabile, considerando che Ethereum rappresenta una parte significativa dell’ecosistema DeFi.

Questo aiuterebbe a dissipare le incertezze e a fornire maggiore fiducia agli investitori. Sebbene al momento non sembri probabile che tale chiarimento possa giungere immediatamente, è importante che, prima o poi, ci si sieda e si cerchi di fare chiarezza.

Non è possibile passare da un concetto di “Sound Money” a “The World Computer” e successivamente ad altre iniziative di marketing senza conseguenze. Contrariamente a quanto si possa pensare, questa mancanza di coerenza non aiuta la credibilità di un progetto, specialmente se ha raggiunto una capitalizzazione di mercato così elevata.

SCOPRI COME COMPRARE ETHEREUM CON BINANCE – CLICCA QUI>>>

Come influisce sul trend di ETH la forte correlazione con BTC

La correlazione di Ethereum con Bitcoin è attualmente elevata e molto probabilmente rimarrà tale. Al di fuori di periodi temporali molto brevi, è improbabile assistere a una decoupling, ossia a una separazione tra i movimenti dei due asset.

Attualmente, è ancora Bitcoin a governare l’intero mercato delle criptovalute e a stabilirne i ritmi, nonostante il rapporto tra Bitcoin ed Ethereum non sia sempre costante. In situazioni di stress di mercato significative, Ethereum continuerà a comportarsi in modo simile a Bitcoin.

Il fattore di diversificazione tra i due è attualmente molto basso. Tuttavia, non è necessariamente un problema, poiché Ethereum può comunque essere incluso in un portafoglio diversificato senza aspettarsi che si comporti in modo radicalmente diverso da Bitcoin. L’unica eccezione a questa tendenza potrebbe essere rappresentata da eventi di mercato molto particolari, che potrebbero effettivamente cambiare le dinamiche esistenti.

Non dimentichiamo che nel mondo delle criptovalute, non sempre i progetti più tecnologicamente avanzati hanno successo. Questo fenomeno può essere riscontrato anche nel mondo reale. Ethereum potrebbe avere alcune lacune rispetto a molti progetti successivi, ma ciò non significa che verrà dimenticato.

Gli effetti di rete sono di fondamentale importanza, come dimostrato dal fatto che quasi tutti gli altri protocolli si sono impegnati sin dall’inizio per implementare la compatibilità con l’Ethereum Virtual Machine (EVM). È possibile che la sopravvivenza degli standard creati da Ethereum superi persino il protocollo stesso, anche se è ancora troppo presto per trarre conclusioni definitive in merito.

Analisi dettagliata delle previsioni per Ethereum (ETH) per il 2023

Prima di prendere una decisione sull’acquisto o la vendita di Ethereum, è fondamentale valutare attentamente la situazione attuale. In questa analisi, esamineremo almeno 4 aspetti che possono aiutare a orientarsi nel mercato delle criptovalute.

  1. Alla ricerca del bottom: Il settore delle criptovalute è stato influenzato dalla situazione particolare dei mercati internazionali, anche se non hanno necessariamente una correlazione diretta con le criptovalute. Inoltre, ci sono state circostanze che hanno contribuito a complicare ulteriormente la situazione, come ad esempio il caso di FTX. Attualmente, ci troviamo in una situazione in cui si cerca disperatamente un punto di inversione, un livello di prezzo da cui il mercato possa ripartire. Nel caso di Ethereum, il prezzo è sceso persino sotto i 1.000$ prima della fine del 2022, poi ha superato la resistenza a 2.000 dollari poche settimane fa, e adesso siamo di nuovo in una fase di calo che riguarda in realtà l’intero mercato e non solo ETH.
  2. Ethereum è qui per rimanere: Nonostante le opinioni personali e le controversie che spesso si scatenano sui social media, è importante considerare il fatto che Ethereum è una presenza consolidata nel mercato delle criptovalute. I mercati, come dimostrato più volte, non si interessano tanto alle discussioni all’interno della comunità di appassionati di cripto, ma si concentrano su altri fattori per valutare i progetti meritevoli di investimento. Anche se a qualcuno Ethereum non piace, ci sono ragioni razionali per tale posizione, ma ciò non influenza necessariamente le decisioni degli investitori che guardano ad altre variabili.
  3. La concorrenza ha ancora molto da fare: Crediamo che questo principio rimarrà valido anche nel medio e lungo periodo e quindi dovrebbe essere tenuto in considerazione durante le operazioni. Nonostante siano emersi progetti solidi e con funzionalità avanzate, come la chain di Binance, Ethereum ha ancora un forte effetto di rete. Anche se potrebbe perdere quote di mercato, non rappresenterebbe necessariamente un problema, poiché sarebbe una fetta più piccola di un mercato complessivamente molto più ampio.
  4. Grande incertezza a breve termine: Questa incertezza non riguarda solo Ethereum, ma coinvolge l’intero settore delle criptovalute, compresi i progetti con una capitalizzazione di mercato elevata. Nel breve periodo, si potrebbero verificare variazioni ancora più significative rispetto a quelle a cui siamo abituati nel mercato delle criptovalute. Ci sono rischi e opportunità da considerare con grande attenzione.

APRI UN CONTO DEMO GRATIS CON BINANCE – CLICCA QUI>>>

Comprare Ethereum ora conviene? Le previsioni per il 2023

Quando si valuta se conviene comprare Ethereum (ETH) adesso, è importante considerare diversi approcci in base all’orizzonte temporale che si desidera adottare. La scelta tra l’acquisto a breve termine o l’investimento a medio e lungo periodo determinerà la risposta a questa domanda.

Per quanto riguarda l’orizzonte temporale breve, è innegabile che ci siano sia rischi che opportunità legate a Ethereum, specialmente in un contesto di mercato come quello attuale. Gli investitori interessati a un approccio a breve termine dovrebbero utilizzare strategie come lo stop loss e il take profit per massimizzare i guadagni dalle fluttuazioni di prezzo.

D’altra parte, per quanto riguarda l’orizzonte temporale lungo, Ethereum continua a essere una forza significativa nel settore. Nonostante le voci che sostengono il contrario, riteniamo che Ethereum rimarrà rilevante. Potrebbe esserci la possibilità che progetti più nuovi e rischiosi offrano rendimenti più elevati, ma al costo di una maggiore incertezza.

Ma veniamo alle previsioni sull’andamento di prezzo di Ethereum per il 2023. In questa fase è evidente che il mercato delle criptovalute sta vivendo una fervida attesa per una stagione rialzista con un crescente slancio nelle nuove e già esistenti altcoin che offrono casi d’uso concreti nel mondo reale. Si prevede che Ethereum guiderà le classifiche nel prossimo rally rialzista.

Gli sviluppatori di Ethereum avevano già preannunciato che tutti i 16 milioni di ETH bloccati in staking sarebbero stati disponibili per il prelievo, il che avrebbe potuto causare una massiccia pressione venditrice e potenzialmente rallentare il prezzo di ETH. Gli esperti però ritengono che il calo dei prezzi di ETH porterà a guadagni di prezzo esplosivi in futuro e il prossimo trimestre sarà interessante per Ethereum, poiché la comunità si aspetta l’aggiornamento di Shanghai.

Lo Shanghai upgrade alla blockchain di Ethereum, avvenuto il 12 aprile 2023, che ha portato il sistema dalla vecchia modalità di mining proof-of-work (PoW) a un nuovo sistema proof-of-stake (PoS), ha cambiato il modo in cui le transazioni vengono verificate e la rete viene sicurizzata.

Ciò contribuisce a ridurre i costi operativi della rete, diminuendo le commissioni di transazione per gli utenti e di conseguenza aumentando l’adozione di Ethereum. La previsione per ETH nel 2023 è ottimistica, poiché gli sviluppatori discutono proposte di miglioramento per l’aggiornamento di Shanghai di Ethereum.

È stato rilasciato un testnet pre-Shanghai chiamato Shandong per finalizzare gli aggiornamenti, il che potrebbe portare a una tendenza rialzista se gli investitori e i trader continuano a crescere. ETH potrebbe chiudere il 2023 a $2304,28, ma non si esclude che possa innescarsi un trend ribassista che porti ETH ad essere scambiato a $1522,72. Regna dunque l’incertezza, con una base di prezzo media di $1913,50.

Per scoprire quali sono le reali prospettive di guadagno nel mercato delle criptovalute, ma senza correre rischi, puoi provare ad aprire un conto gratis sul broker -> eToro oppure sull’exchange Crypto -> Binance:

eToro offre agli investitori, sia principianti che esperti, un’esperienza di trading di criptovalute completa, su una piattaforma potente ma facile da usare. Scopri anche il servizio di staking, guarda crescere le tue criptovalute mentre fai holding. Con eToro inoltre, puoi utilizzare le funzionalità di social trading per connetterti con oltre 20 milioni di utenti in tutto il mondo e trovare i migliori trader di criptovalute da copiare.

Clicca qui per creare il tuo account gratuito per provare eToro >>


Binance logo e slogan

Il crypto exchange di cui puoi fidarti, su Binance puoi Comprare e scambiare oltre 350 crypto. Scopri anche Binance Earn: l’hub unico di Binance dove puoi trovare riunite tutte le tue possibilità di guadagno disponibili per te e per le criptovalute che detieni. Grandi alternative se sei un HODLer.

Iscriviti subito per creare il tuo wallet gratuitamente! >>

Questo contenuto non deve essere considerato un consiglio di investimento. Non offriamo alcun tipo di consulenza finanziaria. L’articolo ha uno scopo soltanto informativo e alcuni contenuti sono Comunicati Stampa scritti direttamente dai nostri Clienti.
I lettori sono tenuti pertanto a effettuare le proprie ricerche per verificare l’aggiornamento dei dati. Questo sito NON è responsabile, direttamente o indirettamente, per qualsivoglia danno o perdita, reale o presunta, causata dall'utilizzo di qualunque contenuto o servizio menzionato sul sito https://valutevirtuali.com.

Rimani aggiornato con le ultime novità su investimenti e trading!

Telegram

Migliori Broker Trading Criptovalute

Deposito minimo 100$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui
* Avviso di rischio
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
* Avviso di rischio
Deposito minimo 50€
Regulated CySEC License 247/14
Conto di pratica gratuito da 10.000€
* Avviso di rischio

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.

Piattaforma Trading N.1
Fineco
Quotazioni in tempo reale
Previous 25
Next 25
CoinPriceMarketcapSupplyChange (24H)
Crypto.com Bonus
Cripto.com - Bonus di 25$
Vuoi conoscere le crypto? Iscriviti per leggere le ultime news Crypto in anteprima No Sì, certo