Le attività di staking nel mercato delle criptovalute stanno assumendo via via una maggiore importanza in questa fase particolarmente delicata per l’intero settore. Ci sono infatti importanti exchange che hanno deciso di puntare forte proprio sullo staking, cercando di migliorare l’offerta di servizi di questo tipo sia per i clienti retail che per i clienti istituzionali.

Ma lo staking conviene davvero? E perché in questo momento in particolare si parla sempre di più di staking? È senza dubbio significativo che su questo genere di attività ci sono exchange di fama internazionale che ne sono abbastanza convinti da investire una parte sempre più importante delle proprie risorse.

Cos’è lo staking e perché conviene

Ma prima di entrare nel dettaglio di quali sono i vantaggi correlati a questo genere di attività, proviamo a spiegare meglio cos’è esattamente lo staking con criptovalute. Si tratta di un processo che permette agli utenti che possiedono o detengono asset virtuali supportati di ottenere delle ricompense per il solo fatto di detenere tali asset.

Quanto alle ricompense, possono variare a seconda dei casi, con alcuni portali che hanno una politica più generosa di altri. In generale comunque le ricompense consistono in altri cripto-asset, e viene utilizzato un meccanismo simile al modo in cui una persona può guadagnare interessi su somme di denaro investite da realtà finanziarie tradizionali.

Fare staking con eToro, quali sono i benefici

Ora che abbiamo visto a grossi capi cos’è lo staking e perché può essere un investimento interessante, proviamo a entrare più nel dettaglio di quali sono i vantaggi di fare staking con le criptovalute su uno dei siti di maggior successo che operano nel settore, eToro.

Fare staking con eToro non è solo conveniente ma è anche semplice, sicuro e senza complicazioni. Troviamo sia comunque doveroso ricordare che come ogni forma di investimento, e soprattutto per quelle nel mercato delle criptovalute, non vi è mai la certezza di un guadagno, e dal momento che l’andamento degli asset digitali è particolarmente imprevedibile l’esposizione al rischio è tendenzialmente alta.

La raccomandazione è quella di investire, anche nel fare staking, solo il denaro che siamo effettivamente disposti a perdere. Per il resto, l’esposizione al rischio è uno dei motivi per cui è bene avere come punto di riferimento broker esperti, in modo da non essere completamente soli, specie se alle prime esperienze, nell’affrontare le fluttuazioni del mercato.

Ma tornando all’attività di staking con eToro, vale la pena ricordare che le ricompense di staking vengono pagate agli utenti su base mensile, nel criptoasset supportato, senza bisogno che l’utente faccia alcunché. Il pagamento avviene infatti ogni mese in modo automatico, con l’accredito del criptoasset sul conto dell’utente.

I cripto-asset restano sempre di proprietà degli utenti con eToro, ma vengono affidati ad eToro per l’esecuzione dell’intera procedura di staking. I broker di eToro prestano sempre la massima attenzione nel proteggere i cripto-asset degli utenti dall’esposizione a qualsiasi rischio aggiuntivo, risparmiando loro tutta la parte pià complessa legata al seguire la pratica del fare staking.

In altre parole eToro si occupa di fare staking con le risorse che l’utente mette a disposizione, trattiene una piccola percentuale del rendimento come commissione, e la restante parte spetta interamente all’utente che non deve far altro che incassare mensilmente il rendimento. Con la percentuale che trattiene, eToro deve inoltre coprire i vari costi operativi, tecnici e legali coinvolti.

Come si ottengono le ricompense di staking su eToro

Possono ricevere le ricompense di staking quegli utenti che detengono uno dei criptoasset supportati su eToro. Vi sono poi alcune condizioni che devono risultare soddisfatte, ma prima di tutto le posizioni devono essere state aperte da un certo numero di giorni, con una soglia che varia a seconda delle rete blockchain del criptoasset in questione. I dettagli sulle condizioni da soddisfare per ricevere le ricompense di staking si trovano direttamente sul sito ufficiale di eToro, che invitiamo a visitare cliccando qui.

Quanto alle ricompense di staking, eToro spiega con massima chiarezza e trasparenza in che modo viene calcolato il diritto mensile relativo alla distribuzione per tutti gli utenti. In particolare viene garantito quanto segue:

  1. Un’istantanea giornaliera che mostra quanto l’utente detiene alle 00.00 GMT. Da questa ogni utente ha la possibilità di apprendere le unità di staking ideonee per tutte le sue posizioni aperte.
  2. Alle fine di ogni mese il riepilogo di tutte le istantanee del mese diviso in base al numero di giorni del mese, producendo una quantità media giornaliera.
  3. L’importo giornaliero medio e l’importo base su cui vengono effettuati i calcoli per ottenere la ricompensa mensile del singolo utente. Si calcola la percentuale di rendimento mensile per ogni criptoasset e al calcolo si va ad aggiungere poi la percentuale applicabile ai soci del club. Ogni ricompensa deve avere comunque un valore non inferiore a 1USD.

Per iniziare a guadagnare con lo staking con eToro clicca qui, e scopri quali ricompense puoi ottenere affidandoti ai migliori broker per i tuoi investimenti nel mercato delle cryptovalute.

Qual è la tua reazione?
Felice0
Lol0
Wow0
Wtf0
Triste0
Arrabbiato0

X

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.