La Russia investe nel mining di Bitcoin e diventa il secondo Paese per potenza di calcolo

Il primo Paese al mondo per potenza di calcolo nel mining di Bitcoin resta gli Stati Uniti, ma stando a quanto emerso in questi giorni, la Russia avrebbe ora conquistato il secondo gradino del podio.

La bandiera della Russia racchiusa nei confini dello Stato, con una moneta di Bitcoin in basso a destra e sfondo dorato
La Russia investe nel mining di Bitcoin e diventa il secondo Paese per potenza di calcolo - ValuteVirtuali.com

La notizia arriva da fonti non certificate, questo va detto, ma se fosse confermata allora potremmo sicuramente affermare che la Russia crede molto nel potenziale di Bitcoin, al punto da investire imponenti risorse per potenziare la propria infrastruttura per il mining della prima crypto per capitalizzazione di mercato.

La Russia investe nel mining di Bitcoin

Stando a quanto recentemente emerso, la Russia ha deciso di investire ingenti risorse per realizzare un grande mining farm in Etiopia, nella prospettiva di un potenziamento del settore delle criptovalute che sarà accompagnato da progressi in campo normativo per una maggiore regolamentazione del mercato, nella direzione di una liberalizzazione di Bitcoin del mining e delle esportazioni.

Il Bitcoin potrebbe diventare per la Russia una nuova merce rara, come il gas o il petrolio, e gestito di conseguenza. Ed è proprio in questa prospettiva che Mosca ha deciso di fare dei grossi investimenti per l’acquisto di hardware in grado di garantire il potenziamento necessario alla realizzazione di un hub minerario globale.

È in questo contesto che si colloca il progetto del fornitore russo BitCluster, che aveva previsto di realizzare in Etiopia un gigantesco data center da 120 megawatt (MW) di portata. L’impianto in questione, situato nella capitale Addis Abeba, si estende per 30.000 metri quadrati e soddisfa i più avanzati requisiti per il mining di criptovalute, potendo contare su un’alimentazione elettrica senza interruzioni e su un uptime del 99%.

Questo, secondo alcune fonti, renderebbe la Russia il secondo Paese per potenza di mining di Bitcoin, avendo superato la Cina, il Kazakistan e il Canada. Gli ultimi dati ufficiali comunque, che risalgono a due anni fa e che sono offerti dal “Bitcoin Mining Council” indicano la Russia come il quinto Paese per hashrate, con un’influenza del 4,66%.

In Russia inizia a cambiare il quadro normativo del mercato crypto

E mentre mette in campo importanti investimenti per il potenziamento delle infrastrutture per il mining di Bitcoin, la Russia si prepara ad affrontare un forte cambiamento nel panorama normativo del Paese che si muove verso la liberalizzazione di Bitcoin.

Ciò emerge da una recente dichiarazione del ministro delle Finanze, con la quale affermava di voler gestire BTC a tutti gli effetti come una risorsa preziosa, diventando uno dei maggiori produttori mondiali ed esportatori, proprio come fa con il gas naturale.

E se fino a poco tempo fa la posizione della Banca Centrale Russa è stata tutt’altro che favorevole a Bitcoin e criptovalute, ora sembra intenzionata a non ostacolare la legalizzazione degli asset digitali nel Paese.

La Russia si muove quindi verso uno status giuridico chiaro, che permetta ad aziende e privati di investire con maggior tranquillità nel mercato delle criptovalute e nel mining. Questa decisione di Mosca potrebbe anche influenzare le scelte che nei prossimi mesi verranno operate da altri Paesi del mondo, e potrebbe determinare una nuova spinta regolamentare su scala globale.

Se vuoi iniziare a operare nel mercato delle criptovalute, comprare porzioni di Bitcoin o altcoin promettenti, puoi farlo nei migliori exchange autorizzati ad operare in Italia. In particolare consigliamo Binance, che ti permette di comprare e scambiare oltre 350 crypto.

Scopri anche Binance Earn: l’hub unico di Binance dove puoi trovare riunite tutte le tue possibilità di guadagno disponibili per te e per le criptovalute che detieni. Inoltre se sei un Hodler hai interessanti prospettive che ti suggeriamo di valutare direttamente sul sito ufficiale di Binance.

Iscriviti subito per creare il tuo wallet gratuitamente!


E per scoprire quali sono le reali prospettive di guadagno nel mercato delle criptovalute, ma senza correre rischi, puoi provare ad aprire un conto gratis sul broker eToro, che offre agli investitori, sia principianti che esperti, un’esperienza di trading di criptovalute completa, su una piattaforma potente ma facile da usare. Scopri anche il servizio di staking, guarda crescere le tue criptovalute mentre fai holding. Con eToro inoltre, puoi utilizzare le funzionalità di social trading per connetterti con oltre 20 milioni di utenti in tutto il mondo e trovare i migliori trader di criptovalute da copiare.

Unisciti alla community di eToro Etoro
Prova Demo Gratuita Sul sito di Etoro
  • Piattaforma N.1 al mondo per il Social Trading
  • ETF - CRYPTO - CFD
  • Licenza: CySEC - FCA - ASIC
  • Guadagna fino al 5,3% di interessi annui
Avviso di rischio: il tuo capitale è a rischio

In alternativa puoi affidarti a Fineco, che offre nuove opportunità di trading su strumenti con sottostante le criptovalute più conosciute, come Bitcoin ed Ethereum, direttamente dal tuo conto e senza alcun portafoglio secondario. Inoltre si tratta di un broker online italiano che agisce come sostituto d’imposta, semplificando la vita del trader sotto il profilo fiscale.

La qualità del trading N.1 Fineco
SCOPRI DI PIÙ Sul sito di Fineco
  • 100% trading, senza compromessi
  • N.1 in Italia
  • Regime Fiscale Amministrato
  • 0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
Avviso di rischio: il tuo capitale è a rischio

Rimani aggiornato con le ultime novità su investimenti e trading!

Telegram
Piattaforma Trading N.1
Fineco
Quotazioni in tempo reale
Previous 25
Next 25
CoinPriceMarketcapSupplyChange (24H)
Crypto.com Bonus
Cripto.com - Bonus di 25$