La nuova versione di bitcoin core, la 0.18.0 è stata ufficialmente rilasciata nella giornata di ieri

bitcoin da satellite

Ce ne eravamo già occupati circa un mese fa, quando le prime indiscrezioni sulle nuove funzionalità previste dalla nuova versione di bitcoin core hanno iniziato a circolare; più nello specifico col nostro ultimo articolo sul tema abbiamo spiegato che con la versione 0.18.0 sarà finalmente possibile implementare un nodo usando un hardware wallet. Nella giornata di ieri la nuova versione di bitcoin core è stata ufficialmente rilasciata e siamo quindi passati dalle semplici indiscrezioni alla conferma definitiva; oltre a questa nuova funzionalità, di cui abbiamo già parlato, ci sono nuove funzioni che meritano un doveroso approfondimento. Per prima cosa diciamo subito che la nuova versione di bitcoin core è il risultato di oltre sei mesi di lavoro che hanno coinvolto almeno un centinaio di sviluppatori in giro per il mondo; detto questo andiamo a scoprire insieme quali sono le principali novità di cui ancora non abbiamo avuto modo di parlare. Per prima cosa segnaliamo un netto avanzamento di quanto già introdotto parzialmente con Bitcoin Core 0.17.0, in cui gli utenti non erano più limitati dalla sola creazione di portafogli all’avvio del loro nodo e potevano invece creare e utilizzare nuovi portafogli quando volevano; con questa nuova versione gli utenti avranno anche la possibilità di associare questi portafogli multipli collegandoli all’interfaccia grafica. Questa nuova funzionalità avrà bisogno comunque di ulteriori miglioramenti dato che sono giù emersi alcuni problemi per quanto riguarda l’utilizzo della GUI (l’interfaccia grafica) per accedere al comando “multiwallet” come, ad esempio, l’impossibilità di usare le funzionalità di controllo monete con più portafogli caricati senza correre il rischio di conservare il wallet sbagliato durante il tentativo di cambiare portafoglio; ma perché la funzione di controllo delle monete è così importante? Semplice, perché consente agli utenti di definire quali monete utilizzare per una transazione tra quelle conservate all’interno di un portafoglio; si tratta di un aspetto fondamentale nella gestione della privacy, dal momento che alcuni output di transazione non spesi possono finire col rivelare dettagli che il proprietario del wallet potrebbe preferire evitare che diventino di pubblico dominio. Con la nuova versione di bitcoin core, quindi, oltre a correggere alcuni bug e a introdurre delle semplificazioni nella gestione dei portafogli, viene migliorata l’interfaccia grafica e reso possibile il lancio di un nodo completo anche ai proprietari di un hardware wallet; gli sviluppatori hanno fatto un lavoro importante con questa ultima versione e posto le basi per ulteriori, nuovi miglioramenti che sicuramente arriveranno in futuro. La versione 0.18.0 di bitcoin core è compatibile con sistemi operativi che utilizzano il kernel Linux, macOS 10.10+ e Windows 7 e successivi; è fortemente sconsigliato usare questa nuova versione di bitcoin core su sistemi operativi non supportati.