Bitcoin a 40.000 dollari: conviene investire in BTC?

Bitcoin 40.000 dollari

La ripresa del Bitcoin sembra concretizzarsi sempre di più, oggi infatti il BTC raggiunge i 40.000 dollari, un traguardo che sembrava molto lontano solo una settimana fa (21 luglio), quando la quotazione scesa sotto i 30.000 dollari.

Nei giorni scorsi il Bitcoin aveva iniziato un trend crescente grazie ad alcune notizie e rumors molto positivi. In primo luogo il ritorno di fiamma di Elon Musk verso il Bitcoin, ora che il mining è effettuato al 50% con energie rinnovabili sembra aver attirato l’attenzione del CEO di Tesla. Elon Musk, da sempre vicino alle tematiche ambientaliste, ha parlato di un possibile utilizzo del Bitcoin per comprare le Tesla.

Successivamente l’indiscrezione che voleva Amazon aperto alla possibilità di accettare Bitcoin entro la fine dell’anno ha dato un’ulteriore spinta al prezzo del Bitcoin. La successiva smentita dell’e-commerce ha portato a un leggero calo del valore, ma colmato quasi subito nelle ore seguenti.

Bitcoin sopra i 40.000 dollari: perché il prezzo può ancora crescere?

Secondo Coinmarketcap Bitcoin nelle ultime 24 ore è cresciuto del 6,77%, mentre su base settimanale del 27,93%. Stesso trend è stato seguito dalle altre crypto più famose, infatti Ethereum registra rispetto a ieri +2,63% e rispetto a sette giorni fa 21,41%. Discorso analogo per Binance Coin (+2,46% e +10,86%), Cardano (+2,31% e +13,29%), e Ripple (+15,10% e 32,02%).

Cosa ha spinto Bitcoin a crescere e superare i 40.000$? Probabilmente il sentiment positivo che è diffuso in questi giorni fra gli investitori di criptovalute.

Negli ultimi giorni il numero di persone che cita Bitcoin sui social network è cresciuto, così come è cresciuto il volume di trading. Dunque l’interesse non è solo figurato, ma reale e il prezzo dunque è aumentato.

Coinbase: la SEC potrebbe approvare un ETF sul Bitcoin

coinbase

Una notizia positiva per il Bitcoin in realtà c’è stata e ad annunciarla è stata Coinbase, la piattaforma di criptovalute che si è quotata in borsa (sul Nasdaq) lo scorso aprile.

Secondo Coinbase l’interesse crescente degli investitori verso il Bitcoin potrebbe spingere la SEC ad approvare un ETF sul Bitcoin. Negli ultimi mesi la SEC ha rimandato la sua decisione se approvarlo o meno, chiedendo maggiori garanzie sulla prevenzione su eventuali truffe legate alla criptovaluta.

Perché un ETF sul Bitcoin potrebbe essere importante? Perché gli ETF sono regolamentati e la SEC non è altro che il corrispettivo della Consob negli Stati Uniti d’America. Sarebbe un ulteriore passo verso la legittimazione delle criptovalute da parte di enti di vigilanza.

La notizia ha molto probabilmente aiutato il Bitcoin a ottenere il rialzo che stiamo commentando oggi e ulteriori sviluppi potrebbero influenzare nuovamente il prezzo.

Se sei interessato a investire sul Bitcoin devi sapere che grazie a eToro puoi fare trading sulle criptovalute sia al rialzo che al ribasso. Puoi provare eToro con un conto di prova gratuito. Il broker ti mette a disposizione ben 100.000$ virtuali che puoi usare per simulare trading sul Bitcoin e su molte altre criptovalute!

>>>Scopri eToro con un conto demo gratuito da 100.000$ virtuali!