PayPal ha finalmente implementato una funzione, da tempo richiesta dagli utenti, che permette loro di trasferire criptovalute quali Bitcoin (BTC) ed Ethereum (ETH) verso portafogli esterni e dispositivi hardware.

Si tratta di una funzionalità che in molti attendevano in quanto rende possibili i trasferimenti di BTC ed ETH in modo sicuro, semplice e veloce direttamente dalla app di pagamento di PayPal.

PayPal annuncia il lancio della nuova funzione

L’annuncio del lancio della nuova funzione è stato fatto da PayPal martedì stesso. La compagnia ha fatto sapere che i suoi utenti detentori di criptovalute potranno ora spostare i propri fondi della sua piattaforma. In questo modo l’offerta della compagnia diventa ancora più allettante, con funzionalità più simili a quelle offerte da altri popolari servizi di criptovalute.

“A partire da oggi” hanno affermato dalla compagnia in una nota emessa di recente “PayPal supporta il trasferimento nativo di criptovalute tra PayPal e altri wallet ed exchange”.

Tutti gli utenti di PayPal degli Stati Uniti che detengono sul proprio conto anche criptovalute potranno, nel giro di una settimana o due al massimo, effettuare trasferimenti esterni alla piattaforma.

PayPal e il mercato delle criptovalute

PayPal ha lanciato per la prima volta la sua offerta di criptovalute alla fine del 2020, offrendo ai suoi utenti la possibilità di comprare, vendere o detenere quattro criptovalute soltanto, che inizialmente erano Bitcoin (BTC), Ethereum (ETH), Bitcoin Cash (BCH) e Litecoin (LTC). Non era permesso tuttavia spostare i fondi verso destinazioni esterne come MetaMask, Coinbase o portafogli hardware.

Il fatto che adesso gli utenti possano farlo rappresenta un passo importante in quanto PayPal, che possiede anche la popolare app Venmo, è un sistema di pagamento elettronico utilizzato da centinaia di milioni di persone in tutto il mondo per spostare denaro, ed è sempre più utilizzato dai commercianti come piattaforma di pagamento.

Non possiamo poi trascurare l’importanza del fatto che nonostante l’attuale recessione finanziaria che ha colpito con forza anche il mercato delle criptovalute, PayPal non sta rivedendo la tabella di marcia per quel che riguarda i prossimi step da compiere nel campo delle valute virtuali. Una crisi economica e finanziaria che ha raggiunto la stessa PayPal, che ha visto il valore delle azioni della società duramente colpito negli ultimi mesi.

PayPal: “una parte importante del commercio si sposterà verso le valute digitali”

Un dirigente di PayPal ha recentemente affermato nel corso di una intervista che la società ha una visione di lungo termine quando si tratta di perseguire una strategia nel campo delle criptovalute.

“L’unico motivo per cui siamo nel mercato delle criptovalute è perché crediamo che una parte sostanziale del commercio si sposterà verso le valute digitali” ha infatti affermato Jose Fernandez da Ponte, vicepresidente senior della società per blockchain e criptovalute.

È stato sempre Fernandez da Ponte ad aggiungere che è proprio questa una delle ragioni principali per cui la società ha deciso di non addebitare costi per le transazioni in criptovalute, in particolare perché i suoi piani nel campo delle crypto ruotno attorno al commercio e non alla gestione dell’attività di exchange.

Ha inoltre evidenziato che PayPal è rialzista su più Paesi che hanno aperto alle stablecoin e alle central bank digital currencies (CBDC), in quanto uno sviluppo del mercato in questa direzione, come è facile intuire, favorirebbe il modello di business dell’azienda.

Inverno delle crypto? PayPal guarda oltre

Al momento non è possibile stabilire con esattezza qual è l’entità del contributo in fatto di profitti che il mercato delle criptovalute assicura a PayPal in quanto la compagnia non rivela il numero di persone che stanno utilizzando il suo servizio Bitcoin ed Ethereum.

Se si prendono per buoni i dati che arrivano in questo periodo da Coinbase e Robinhood, due aziende con grandi attività nel settore delle criptovalute, dobbiamo dedurre che anche per PayPal il volume delle transazioni in crypto è probabilmente diminuito significativamente con la recente flessione dell’intero mercato.

Recenti sviluppi del settore che tuttavia non hanno turbato più di tanto Fernandez da Ponte, stando a quanto egli stesso afferma. “C’è un grande dibattito intorno all’inverno delle criptovalute, ma è importante guardare oltre” ha dichiarato Jose Fernandez da Ponte “la tendenza macro di un’ampia adozione delle criptovalute resta indisturbata”.

Qual è la tua reazione?
Felice0
Lol0
Wow0
Wtf0
Triste0
Arrabbiato0
Lascia un commento

X

Avviso di rischio - Il 67-75% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.