Le criptovalute sono ormai sulla bocca di tutti, chiunque ne conosce l’esistenza e sono moltissimi gli investitori interessati a questo mercato, anche in Italia. Prevedere cosa avverrà domani nei mercati mondiali è impossibile; a maggior ragione se parliamo di criptovalute, vista l’elevata volatilità di questo asset. Tuttavia, cerchiamo di capire come andrà questo mercato nei prossimi mesi, tenendo bene a mente che è impossibile avere delle certezze.

Le criptovalute e i Bitcoin

I bitcoin sono le prime criptovalute ad essere state inventate, in seguito ne sono state create varie centinaia, tanto che oggi si parla di migliaia di criptovalute esistenti al mondo. Anche per questo il valore dei bitcoin fa da punto di ancoraggio per quello di tutte le altre criptovalute. O almeno, spesso a oscillazioni importanti nelle quotazioni dei bitcoin sono corrisposte oscillazioni simili nella gran parte delle altre criptovalute.

Quindi fare oggi delle previsioni bitcoin nel breve, medio e lungo termine equivale a ragionare sull’intero mercato delle criptovalute; a parte alcune valute particolari, chiamate stable coin. Una stable coin è una criptovaluta il cui valore non è del tutto alla mercé del mercato ma è ancorato a quello di un particolare bene, che può essere una valuta FIAT, un bene rifugio o un altro tipo di attività. Per fare un esempio pratico, sono disponibili stable coin il cui valore è ancorato a quello del dollaro; è chiaro che la volatilità di questo tipo di criptovalute è molto diversa da quella delle altre e può non essere in alcun modo correlata all’andamento del valore dei bitcoin.

Quanto vale una criptovaluta

Stable coin a parte, il valore di tutte le altre criptovalute è completamente aleatorio, correlato esclusivamente all’interesse che gli investitori hanno nella singola valuta e al valore dei bitcoin, come abbiamo già accennato. Stiamo quindi parlando di un mercato che offre una grande volatilità e alti profili di rischio, cui corrisponde anche una elevata remunerazione potenziale.

Anche se nel corso del 2021 si temeva che il mercato delle criptovalute stesse replicando gli eventi del 2017 e del 2018, in realtà ha dimostrato di avere una maggiore tenuta; nonostante le forti diminuzioni che si sono verificate nel primo trimestre di quest’anno, sono numerose le criptovalute che hanno mantenuto il proprio valore e molte anche quelle che offrono quotazioni in costante aumento. Pesa su questo mercato l’opinione delle istituzioni e quella degli esperti del settore; anche perché oggi le notizie e i proclami di alcuni soggetti sono rapidamente sulla bocca di tutti: una dichiarazione a favore o contro l’utilizzo e lo sviluppo delle criptovalute può modificare repentinamente l’interesse degli investitori e, di conseguenza, anche le quotazioni.

L’importanza delle regole

Le criptovalute rappresentano un settore di investimento che non è regolamentato da nessuna norma governativa, ma il valore della moneta virtuale è determinato unicamente dalla regola che governa i mercati finanziari: “legge della domanda e offerta”. Negli ultimi anni sono numerose le autorità che si sono dimostrate particolarmente interessate alle criptovalute. Il tentativo che alcuni governi e autorità locali stanno facendo è quello di far rientrare le criptovalute all’interno dei regolamenti a livello nazionale e sovranazionale.

Trattandosi però di asset del tutto nuovi e anche difficili da definire è decisamente complesso anche cercare di regolamentarli. I Governi sono propensi a regolamentare il mercato delle criptovalute per garantire la tutela degli investitori, attraverso norme di trasparenza e buona condotta, mentre adesso le criptovalute sono regolate unicamente dalle norme determinate dal produttore. Le previsioni parlano comunque ancora di una crescita costante nel valore delle criptovalute, si tratta però di considerazioni che non possono tenere conto di vari elementi, tra cui la possibilità che i Governi decidano di regolamentare questo mercato.

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram
Qual è la tua reazione?
Felice0
Lol0
Wow0
Wtf0
Triste0
Arrabbiato0
Lascia un commento

X

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.