Exchanges Cinesi, un’altra tegola per il Bitcoin?

Un calo di circa $100 in un paio d’ore di contrattazioni, è questo il risultato dei rumors che ancora una volta vengono dalla Cina ed impattano, come sempre più di altri, il mercato dei Bicoin.

Dopo l’intervento del governo Cinese ad inizio Gennaio 2017, due dei maggiori exchanges Cinesi quali OKCoin e Houbi hanno deciso di aggiornare le loro piattaforme in modo da prevenire il riciclaggio di denaro sporco, schemi piramidali ed altre attività illegali.

Nuovo problema per gli Exhanges Cinesi?

Fin qui niente di strano, se non fosse che per fare questo aggiornamento di 2 exchanges hanno annunciato che sospenderanno i prelievi in Bitcoin e Litecoin per ben 1 mese, con effetto immediato!

Il mercato ha accolto la notizia con un panic selling, come ci si poteva attendere, ed il valore del BTC che ieri era arrivato a toccare un massimo di $1,070 è subito sceso verso i $970. Vedremo nelle prossime ore se ci dovesse essere un rimbalzo o meno.

Sebbene il terzo tra i grandi exchanges Cinesi, BTCC, non abbia ancora annunciato alcun provvedimento simile, si può prevedere che BTCC si adegui ad aggiornare il proprio software a stretto giro. Questo potrebbe portare ad un nuovo ribasso del BTC.

Sebbene il BTC non sia direttamente controllato dalle banche non essendo una valuta FIAT, sembra che il People Bank of China stia entrando a gamba tesa sugli exchanges (poco regolamentati rispetto ai pari US a dire la verità) influenzando comunque indirettamente la valutazione del Bitcoin.

Gli scenari che possono profilarsi sono molteplici. Va detto che finora il mercato del BTC ha sempre reagito positivamente a queste flessioni improvvise ed in qualche modo indotte. Al momento non sembra che ci sia una fuga significativa verso altri altcoin né tantomeno verso valute FIAT.

Attendiamo gli sviluppi delle prossime ore per vedere quali sono le effettive reazioni del mercato, al di là dei movimenti speculatori nel breve.

Questo contenuto non deve essere considerato un consiglio di investimento. Non offriamo alcun tipo di consulenza finanziaria. L’articolo ha uno scopo soltanto informativo e alcuni contenuti sono Comunicati Stampa scritti direttamente dai nostri Clienti.
I lettori sono tenuti pertanto a effettuare le proprie ricerche per verificare l’aggiornamento dei dati. Questo sito NON è responsabile, direttamente o indirettamente, per qualsivoglia danno o perdita, reale o presunta, causata dall'utilizzo di qualunque contenuto o servizio menzionato sul sito https://valutevirtuali.com.

Rimani aggiornato con le ultime novità su investimenti e trading!

Telegram

Migliori Broker Trading Criptovalute

Deposito minimo 100$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui
* Avviso di rischio
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
* Avviso di rischio
Deposito minimo 50€
Regulated CySEC License 247/14
Conto di pratica gratuito da 10.000€
* Avviso di rischio

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.

Piattaforma Trading N.1
Fineco
Quotazioni in tempo reale
Previous 25
Next 25
CoinPriceMarketcapSupplyChange (24H)
Crypto.com Bonus
Cripto.com - Bonus di 25$
Vuoi conoscere le crypto? Iscriviti per leggere le ultime news Crypto in anteprima No Sì, certo