Egames e blockchain: il Manchester City in partnership con SuperBloke tochenizzera i propri giocatori per un gioco online

Quando qualche squadra di calcio di una delle principali leghe europee decide di aprirsi al mondo delle criptovalute non manchiamo mai di darne notizia; questa volta, però, il Manchester City non si è limitato a consentire ai propri supporters di acquistare i biglietti e il merchandising usando le principali valute virtuali, ma è voluto andare oltre, siglando una partnership con la sudcoreana SuperBloke che potenzialmente è davvero rivoluzionaria. Da quanto si apprende dal comunicato odierno, infatti, SuperBloke ha realizzato un gioco blockchain che consente ai fan di supportare direttamente gli atleti; la dinamica è semplice, Fc Superstars (così si chiama il gioco) altro non è che un’applicazione decentralizzata che funziona un po’ come la più nota cryptokitties, permette cioè di collezionare delle proprietà digitali. Usando questa Dapp, quindi, i fan del Manchester City potranno costruire e formare una squadra digitale raccogliendo le cards dei giocatori della loro squadra, un po’ come se si trattasse di un comune gioco manageriale sul calcio; a seguito di questa partnership SuperBloke diventa anche sponsor ufficiale del Manchester City per il mercato asiatico, un aspetto importante di questo accordo dato che permetterà all’azienda di farsi conoscere ancora di più e intercettare nuovi potenziali giocatori. Damian Willoughby, vicepresidente senior delle partnership per City Football Group, ha tenuto a dichiarare, per mezzo del comunicato che annuncia la partnership con SuperBloke, che la crescente relazione del Manchester City con il mercato degli Egames è considerata cruciale al fine di riuscire a far vivere ai fans esperienze uniche e permettere loro una maggiore interazione con il club attraverso le diverse piattaforme digitali.