Disponibili i primi dati dopo l’halving di litecoin, l’hashrate è crollato del 28%

trading litecoin

L’halving di litecoin, cioè il dimezzamento della ricompensa per i miners, è stato il grande evento di questa estate 2019; praticamente tutti i siti web, sia quelli di settore che quelli generalisti, hanno dato copertura alla notizia e si sono sprecate le promesse di profitti faraonici che, immancabilmente, hanno lasciato con un pugno di mosche in mano i neofiti di turno. Col senno di poi oggi è diventato facile dimostrare come il mercato abbia iniziato a scontare la notizia dell’halving già a dicembre 2018, chi ha aperto una posizione a partire dalla seconda decade di giugno in poi non ha quindi fatto altro che fornire liquidità per le prese di profitto di chi, invece, aveva investito per tempo. L’halving di litecoin è poi puntualmente avvenuto lo scorso 5 Agosto, senza che sia avvenuta alcuna esplosione del prezzo di questa moneta ne prima ne dopo tale data; oggi, a distanza di qualche settimana, stanno iniziando a circolare i primi dati sulle conseguenze che l’halving ha avuto per la rete. Per prima cosa l’hashrate della rete è precipitato, perdendo ben il 28% rispetto alla media prima del dimezzamento della ricompensa avvenuto questo mese; di conseguenza, chiaramente, è diminuita in maniera simile anche la difficoltà di estrazione. Questi cali, a quanto riportano diversi analisi, sono destinati a proseguire ancora per qualche tempo prima che la rete torni a riassestarsi; del resto alle quotazioni attuali minare litecoin è diventato poco profittevole, quindi non sono pochi i minatori che hanno sospeso la propria attività in attesa di tempi migliori (preferendo evitare di correre il rischio di minare in perdita) o che più semplicemente si sono spostati temporaneamente a minare qualche altra moneta. Tutto questo è verosimile che possa ripercuotersi negativamente sul prezzo, ipotesi confermata anche dall’analisi tecnica visto che in questo momento litecoin sta testando per la quarta volta lo stesso supporto che, questa volta, potrebbe finire col cedere mandandolo a testare il minimo storico; se le cose andassero così si prospetterebbero quindi tempi grigi per gli hodlers che hanno comprato sulla base delle valutazioni, poi rivelatesi errate, relative all’halving appena avvenuto e prima che il prezzo di litecoin riesca a riparare le perdite accumulate nelle ultime settimane potrebbe essere necessario attendere fino al 2020.