Approvato a maggioranza il pacchetto per la regolamentazione del mercato delle criptovalute. Si tratta di un invito ad agire rivolto ai legislatori dei Paesi Ue

La Commissione per gli Affari Economici e Monetari (ECON) del Parlamento Ue ha approvato il pacchetto legislativo Markets in Crypto Assets Regulation (MiCA) con il quale si intende coordinare l’approccio normativo dei legislatori dei Paesi Ue per quel che riguarda il mercato delle criptovalute.

Dal voto di lunedì viene fuori un pacchetto che non prevede alcun divieto in merito al “proof-of-work mining” che è stato indicato come un “ban de facto dei Bitcoin”. Il disegno di legge è stato approvato con 31 voti favorevoli, 23 contrari e 4 astenuti.

L’obiettivo è che il quadro normativo “non ponga ostacoli all’applicazione di nuove tecnologie”

Dal testo della normativa approvato apprendiamo che una delle massime priorità è quella di “garantire che il quadro normativo dei servizi finanziari dell’Ue sia favorevole all’innovazione e non ponga ostacoli all’applicazione di nuove tecnologie”.

In particolare il pacchetto legislativo MiCA si prefigge in tutto quattro obiettivi principali, definiti come “obiettivi genrali e correlati” tra cui il raggiungimento della certezza del diritto per il settore.

Nel testo di legge approvato dalla Commissione (ECON) leggiamo che “affinché i mercati delle criptovalute si sviluppino all’interno dell’Ue, è necessario un solido quadro giuridico, che definisca chiaramente il trattamento normativo di tutte le criptovalute che non sono coperte dalla legislazione esistente sui servizi finanziari”.

Il pacchetto mira inoltre a “supportare l’innovazione”, ad “instillare livelli adeguati di protezione dei consumatori e l’integrità del mercato” e infine a “garantire la stabilità finanziaria”.

Per gli autori del MiCA il mercato delle criptovalute non rappresenta una minaccia per la stabilità finanziaria

Nell’ultimo dei quattro punti principali di cui si compone il MiCA si affronta la questione della stabilità finanziaria, un tema che interessa anche il mercato delle stablecoin.

Secondo gli autori del MiCA il mercato delle crypto non rappresenta oggi un pericolo per la stabilità finanziaria del sistema, ma ciò potrebbe cambiare per via delle stablecoin.

“Questo potrebbe cambiare con l’avvento delle ‘stablecoin globali’” spiegano infatti gli autori del testo di legge “che cercano un’adozione più ampia che comprende funzionalità volte a stabilizzare il loro valore sfruttando gli effetti sul network delle imprese che promuovono questi asset”.

In un certo qual modo possiamo affermare che il pacchetto legislativo approvato dalla Commissione ECON del Parlamento Ue si allinea al recente ordine escutivo firmato dal presidente Usa Joe Biden, e può quindi essere inteso come un invito all’azione rivolto ai legislatori dei Paesi membri Ue, affinché convergano su un piano per la regolamentazione del mercato delle criptovalute in grado di proteggere i consumatori.

Qual è la tua reazione?
Felice0
Lol0
Wow0
Wtf0
Triste0
Arrabbiato0

X

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.