Binance vuole aprire scambi sui futures ed introdurre il margin trading sulla sua piattaforma

Changpeng Zhao

La notizia era nell’aria già da un po’, adesso però è arrivata l’ufficialità dal momento che a riferirlo è lo stesso Changpeng Zhao (l’amministratore delegato dell’azienda) nel corso del blockchain summit di Taipei dello scorso martedì; CZ (come si fa chiamare sui social) ha infatti confermato che binance si appresta a lanciare dei futures bitcoin che consentiranno agli utenti di operare anche in short, oltre che di effettuare trading a leva. La data precisa del lancio della nuova piattaforma non è ancora disponibile ma Changpeng ha affermato che la versione di prova sarà disponibile nel giro di qualche settimana ed ha colto l’occasione per presentare uno screenshot della nuova interfaccia nel corso del suo intervento; alla platea presente, inoltre, ha dichiarato che:

“Questo è uno screenshot del sistema funzionante. Quindi i futuri di Binance stanno arrivando”

Per quanto riguarda la possibilità di operare a leva CZ ha rivelato alla platea che questa potrebbe essere fino a 20 volte la posta iniziale; questa opportunità, almeno inizialmente, verrà offerta solo per i mercati in coppia con bitcoin, ma si presume che verrà presto estesa anche ad altre criptovalute. In merito alle tempistiche per adesso sappiamo che il margin trading verrà abilitato per tutti gli utenti a partire dalla seconda decade di luglio, da li a breve dovrebbe partire il test sui futures, per i quali, come accennato, non c’è ancora una data ufficiale per il lancio. Binance, che già oggi è la prima piattaforma di scambio del mercato per volumi, sta facendo quindi tutte le mosse necessarie a consolidare la propria posizione di leadership nel mercato degli exchange e c’è da star sicuri che appena implementerà le nuove funzioni vedrà un’impennata dei nuovi account, attirati dalla possibilità di operare a leva e di poter fare profitto anche shortando, cosa che fino ad oggi non era possibile.