Twitter apre una divisione per le criptovalute: cosa c’è dietro?

Twitter ha aperto una divisione per le criptovalute. E, peraltro, lo ha fatto senza clamori e dichiarazioni ufficiali. Lecito, dunque, capire di cosa si occuperà la nuova divisione Twitter Crypto.

A rispondere dall’interno della divisione è Tess Rinearson, secondo cui Twitter lavorerà “per capire cosa la crittografia può fare per Twitter, così come ciò che Twitter può fare per la crittografia“. Molto generico, almeno per il momento.

Recentemente – afferma Rinearson – ho lavorato alla Interchain Foundation, dove come VP of Engineering ho guidato i team che costruiscono infrastrutture open-source per molte reti blockchain leader, tra cui Cosmos. Tra le altre cose, questi team erano responsabili di Tendermint Core, un popolare motore di consenso proof-of-stake, e il protocollo di comunicazione Inter-Blockchain, un importante standard di interoperabilità”.

Ciò premesso, per il momento non sappiamo molto della divisione Twitter Crypto. Si vocifera però che il team lavorerà direttamente sotto Parag Agrawal, il CTO di Twitter. E che sta “assumendo per i ruoli di ingegneria e prodotto” numerosi esperti. Secondo Rinearson, Twitter Crypto si concentrerà “su cripto, blockchain e altre tecnologie decentralizzate, oltre le criptovalute”.

In primo luogo, esploreremo come possiamo sostenere il crescente interesse tra i creatori di utilizzare app decentralizzate per gestire beni virtuali e valute, e per sostenere il loro lavoro e le comunità. Guardando più in là, esploreremo come le idee delle comunità crypto possono aiutarci a spingere i confini di ciò che è possibile con l’identità, la comunità, la proprietà e altro. E, naturalmente, lavoreremo a stretto contatto con il team Bluesky per contribuire a plasmare il futuro dei social media decentralizzati” – ha poi aggiunto Rinearson.

Insomma, essenzialmente, Twitter Crypto si concentrerà sull’integrazione con Web3, il mondo Altcoin, DeFi, contratti intelligenti e NFT.

Non ci resta che attendere novità…