Saudi Aramco rileva la piattaforma blockchain Vakt per 5mln di dollari

Smart Contract

Lunedì 27 Gennaio ADA Cardano ha rilasciato un nuovo documento in cui vengono descritte nel dettaglio alcune caratteristiche particolarmente rilevanti di Goguen, il prossimo aggiornamento che, come riferivamo qualche giorno fa sulla base delle dichiarazioni del CEO di IOHK (Charles Hosknson), dovrebbe essere anticipato a Febbraio nonostante la road map ufficiale preveda il rilascio per la fine del primo trimestre 2020; in questo momento la data precisa del rilascio non è ancora nota, tuttavia adesso sappiamo qualcosa di più su come verranno implementati i nuovi smart contract sulla piattaforma. Per migliorare il modo in cui la rete processerà i contratti intelligenti gli sviluppatori hanno introdotto meccanismi che possono dividerne l’esecuzione in più transazioni facendo in modo che, col prossimo aggiornamento di Cardano, ogni output di transazione abbia anche un campo dati che potrà contenere informazioni relative proprio a uno smart contract, garantendo al contempo che una determinata catena di output utilizzi lo stesso codice.

Dallo scorso dicembre i nuovi smart contract sono disponibili sulla piattaforma di test e il documento rilasciato un paio di giorni fa non è altro che un resoconto accurato di ciò che è possibile fare, allo stato attuale delle cose, sulla piattaforma di test; il rilascio del nuovo aggiornamento è molto atteso dalla comunità e già dalla fine dello scorso novembre è stato messo in relazione alla possibilità di un’inversione del lungo trend ribassista che ormai da tempo caratterizza le quotazioni di questa moneta. Effettivamente proprio a partire dalla metà di gennaio il prezzo di ADA è iniziato a salire e la spinta dei tori si è fatta importante, nella giornata di oggi questa moneta è una delle più scambiate in coppia con bitcoin e si è riportata in una fascia di prezzo che non toccava dall’agosto 2019; su grafico settimanale questa criptovaluta aveva comunque chiuso una grossa divergenza rialzista sul MACD lo scorso settembre e proprio questo, unitamente all’avvicinarsi della data per il rilascio di Goguen, nonostante i ritardi cronici che hanno sempre caratterizzato il lavoro degli sviluppatori Cardano, ha contribuito a genere l’hype necessario al forte rialzo che vediamo in questi giorni.