Ripple ha completato il suo investimento di 50mln di dollari in MoneyGram

ripple analisi tecnica

La notizia risale allo scorso giugno e in molti avevano sperato potesse servire a favorire l’inversione del trend ribassista di XRP che, invece, è proseguita ancora per mesi; nella giornata di ieri, quindi, MoneyGram ha ufficializzato per mezzo di un comunicato stampa che l’investimento da 50mln di dollari da parte di ripple in quello che rimane uno dei principali money transfer del mercato si è concluso col pagamento dell’ultima tranche da 20mln di dollari. Ripple ha acquistato il capitale di nuova emissione da MoneyGram a 4,10$ per azione (attualmente le azioni sono scambiate a 3$), per contro MoneyGram potrà prelevare fino a 50mln di dollari in XRP che potrà utilizzare per mezzo di RippleNet (che recentemente ha fuso in se i tre servizi di pagamento xCurrent, xVia e xRapid in un unico servizio denominato On-Demand Liquidity).

Intanto il mese scorso Brad Garlinghouse, CEO di Ripple, aveva già annunciato che MoneyGram ha iniziato a utilizzare On-Demand Liquidity per i pagamenti nelle Filippine e che l’uso della rete nella gestione dei pagamenti si sarebbe presto esteso anche in Europa e Australia. Ripple è entrata in maniera prepotente nel mercato dei money transfer attraverso partnership strategiche strette con due dei principali player del settore, non solo MoneyGram ma anche Ria, i quali, a loro volta, gestiscono anche il servizio offerto dal Walmart e quindi conseguentemente sarà proprio la rete Ripple a gestire il trasferimento di denaro ordinato dai clienti della nota catena di vendita al dettaglio statunitense. Tutto questo, per ora, non sembra aver inciso sul prezzo di XRP, ma c’è da star sicuri che col tempo la domanda di questo token si alzerà in maniera importante, provocando un’impennata dei prezzi.