Prezzo Oro Previsioni breve termine: target a 1875$ a fine gennaio 2024?

Come si muoverà il prezzo dell’oro nelle ultime due settimane di gennaio 2024?

Sono sempre di più gli investitori che puntano sull’oro attratti dalla natura di bene rifugio di questo asset. La forte incertezza internazionale con venti di guerra che soffiano in più regioni del globo ha determinato una crescita dell’appeal dell’oro tanto che il metallo giallo viene indicato come una delle probabili migliori materie prime del 2024.

trader con lingotti di oro
Target in calo per il prezzo dell'oro a fine gennaio 2024 - ValuteVirtuali

Ma lasciando perdere il lungo termine, cosa c’è da attendersi dalle quotazioni dell’oro nel breve termine? Ad esempio, assumendo come orizzonte temporale due settimane, dove potrebbero spingersi i prezzi dell’oro per fine gennaio 2024? Rispondere a questi interrogativi significa occuparsi delle previsioni oro di breve termine. Proprio questo sarà il tema del presente articolo.

Evoluzione del prezzo dell’oro tra dicembre e gennaio

Come si può vedere dal grafico in basso, il valore dell’oro è sulla cresta dell’onda oramai da mesi. Lasciando tantissimi a bocca aperta nella prima settimana di dicembre i future sull’oro sono arrivati al record di 2152 dollari muovendosi dal minimo della giornata di 2038 dollari l’oncia del 4 dicembre 2023.

Questa fiammata è stata la ciliegina sulla torta di un trend tutto improntato al rialzo che ha avuto inizio lo scorso 11 novembre 2023 partendo dal minimo del giorno a quota 1936 dollari.

Dal punto di vista dell’analisi tecnica il trend rialzista è stato supporto dalla DMA su 50 nel grafico giornaliero. E’ stato proprio questo valore a suscitare l’interesse dei tori.

Al termine di questa progressione i futures sull’oro hanno creato un’ultima candela giornaliera bullish nella sessione del primo dicembre prima di dare vita ad un’altar giornata all’insegna della volatilità, quella del successivo dicembre, giorno in cui gli orsi si sono svegliati tornando alla carica e imbrigliando i tori.

A partire dal 4 gennaio, poi, ha avuto inizio un trend di discesa dei futures che è durato fino al 13 dicembre 2023. In questo frangente le quotazioni del gold hanno raggiunto un minimo a quota 1978 dollari. Come si sono poi svolti gli eventi è storia recente visto che le quotazioni dell’oro hanno invertito la tendenza.

Nella fase successiva, una seduta molto significativa è stata quella del 25 dicembre 2023 quando si è venuto a creare un incrocio bullish sancendo il primato dei tori.

Proprio in questo contesto i future sono arrivati al massimo di 2098 dollari prima di avviare un ritracciamento fisiologico che è proseguito in modo inesorabile anche perchè il supporto non ha retto.

in questa situazione i futures sul gold sono rimasti sotto la DMA su 18 dal 5 gennaio 2024 nonostante i tori abbiano provato a prendere il controllo aiutati dalle tensione geopolitica crescente.

Forse ti può anche interessare — Previsioni Goldman Sachs su oro, rame, alluminio, nichel, zinco per il 2024

Oro previsioni gennaio 2024: prezzi in discesa a fine mese?

Nel precedente paragrafo abbiamo fatto riferimento alla situazione di volatilità che caratterizza il prezzo del gold. Attenzione a non dare un peso maggiore di quello che è effettivamente a questa fase perchè la volatilità si sarebbe potuta estendere ancora di più visto che gli ultimi dati macro Usa su prezzi di alimenti e affitti hanno fatto salire l’inflazione (indice IPC annuale al 3,4 per cento).

Tutti questi dati macro lasciano intendere che presto ci sarà un taglio dei tassi FED. Non è quindi da escludere che i future sull’oro possano restare sotto pressione fino alla prossima riunione del Fomc della FED in programma il 31 gennaio e l’1 febbraio prossimo.

Il target del prezzo dell’oro per fine gennaio 2024 può quindi essere posizionato a 1875 dollari l’oncia proprio perchè le attese di un taglio del costo del denaro da parte della FED, in assenza di notizie rilevanti, penalizzano il metallo giallo.

Non è da escludere che la mossa dei future dell’oro avvenuta nella prima settimana di dicembre 2023 di cui ci siamo occupati nel precedente paragrafo, si possa anche ripetere nell’ultima settimana di gennaio 2024. Essa avverrebbe al termine di un trend in discesa.

Visto che le prospettive dell’oro per le prossime due settimane sono molto complesse, il modo migliore per sfruttare la volatilità è quello di usare uno strumento derivato come i CFD per investire. Con i contratti per differenza, infatti, si può speculare sia al rialzo (long trading) che al ribasso (short trading).

I due migliori broker CFD per fare trading sull’oro sono:

  • eToro: broker CFD completo consente di fare trading su tantissimi asset diversi tra cui l’oro. Punto di forza di eToro è il copy trading grazie al quale è possibile replicare le strategie dei traders più bravi sull’oro. Il deposito minimo per iniziare ad investire è di soli 50 dollari.

CLICCA QUI PER APRIRE UN CONTO DEMO GRATIS CON ETORO


  • Fineco: è la banca con la piattaforma più usata in Italia per il trading di Contratti per Differenza (CFD). Fineco mette a disposizione dei clienti due tipi di conto: quello standard che comprende servizi bancari e di trading (ha un canone mensile) e quello di solo trading senza le funzioni di banking e senza costi fissi.

CLICCA QUI PER INIZIARE A FARE TRADING CFD SULL’ORO CON FINECO

Rimani aggiornato con le ultime novità su investimenti e trading!

Telegram
Piattaforma Trading N.1
Fineco
Quotazioni in tempo reale
Previous 25
Next 25
CoinPriceMarketcapSupplyChange (24H)
Crypto.com Bonus
Cripto.com - Bonus di 25$