Musk twitta ancora sulle criptovalute e punta su Dogecoin, BTC e ETH

Dogecoin Elon Musk

Elon Musk, il CEO di Tesla, ha recentemente twittato ancora una volta sulle criptovalute. In particolar modo, il visionario imprenditore ha lanciato un breve tweet in favore di Dogecoin, scrivendo “Dojo 4 Doge”.

A prima vista il richiamo di Musk potrebbe apparire un po’ criptico. Tuttavia, il riferimento a Dojo è quello a un centro di allenamento di arti marziali giapponese e, contemporaneamente, alla sua rete neurale (chiamata appunto Dojo), che vorrebbe incrementare la velocità di apprendimento delle reti. Il lancio della prima versione di Dojo non avverrà nel breve termine, ma si preannuncia essere qualcosa di rivoluzionario.

Oltre ad aver supportato Dogecoin, ricordiamo come ieri Musk avesse twittato un rapido confronto tra le criptovalute e il dollaro, condividendo un video su YouTube.

Ancora, questo weekend Musk ha twittato come il prezzo di Bitcoin e Ethereum fosse “alto”, dopo che BTC ha toccato un nuovo massimo.

Insomma, un’attività piuttosto intesa sul fronte social, che per i ben pensanti sta semplicemente a significare che Elon Musk è oggi molto interessato al comparto criptovalutario, tanto da partecipare alle discussioni pubbliche con particolare euforia.

Di contro, i più critici sostengono che in realtà Musk non faccia altro che manipolare il prezzo delle criptovalute, e che dunque i suoi tweet siano finalizzati proprio ad alterare i valori di mercato delle sue “prede”.

Al di là della posizione che si desidera assumere in questo contesto, è indubbio che per investire in criptovaluta dare un’occhiata a quel che dice Musk e altri opinion leader sia di grande utilità…