L’exchange di criptovalute binance sotto pressione per un presunto attacco hacker

Nelle ultime ore si è generato un piccolo polverone online a causa di un presunto attacco subito da binance che avrebbe consentito di sottrarre alla piattaforma i documenti dei clienti inviati per autenticare gli account; sulla questione è intervenuto anche Changpeng Zhao, che ha voluto rassicurare gli utenti relativamente al fatto che i loro documenti sarebbero ancora al sicuro e che l’azienda sta indagando per definire cosa sia successo. Più precisamente CZ (così si fa chiamare Zhao sui social) ha scritto su twitter che quello relativo al furto dei documenti dei trader da binance è solo FUD, ma che comunque Binance si sta organizzando per comprendere l’accaduto e informare gli utenti. Ovviamente non sono bastati gli appelli alla calma di CZ per riportare la situazione alla normalità, sui vari social sono molti gli utenti in preda a una crisi di panico, anche perché stanno circolando online i selfie dei trader in cui mostrano i loro documenti (come da tipica procedura per l’invio della documentazione KYC) il che lascerebbe temere che il furto ci sia stato veramente e non si tratti solo di FUD. Altri trader fanno però notare che su questo materiale che sta circolando online manca la filigrana digitale di binance che viene sempre utilizzata per archiviare tutta la documentazione interna dell’azienda, il che lascia adito a diversi dubbi sull’autenticità del materiale che sta circolando. Attualmente non ci sono altre notizie ne aggiornamenti di sorta su questa storia che sta facendo, letteralmente, tremare i polsi a numerose persone anche perché, come chiunque può facilmente intuire, subire un furto di personalità (tanto più in un settore in cui i tuoi dati possono essere usati per spostare milioni di dollari tra le diverse piattaforme) non è certamente una cosa piacevole; vedremo nei prossimi giorni come evolverà la situazione e tenteremo di fornire i vari aggiornamenti su questa storia, con la speranza ovviamente che il furto sia solo millantato e che i documenti dei trader siano ancora al sicuro nei data base di binance.