Le quotazioni di bitcoin arriveranno a 250mila dollari entro il 2023 trainate dalla crescita del Lightning Network

A sostenerlo è Tim Draper, uno dei personaggi di maggior spicco nella comunità, durante una sessione di Q&A nel corso di un evento blockchain tenutosi a Malta la scorsa settimana; il noto venture capitalist, infatti, ha sostenuto che proprio la crescita della rete Lightning contribuirà in maniera importante a trainare l’aumento delle quotazioni di bitcoin, che, secondo Draper, potrebbe sfiorare la cifra oggi fantascientifica di 250mila dollari entro il 2023. Più nello specifico Draper ha dichiarato che:

“Penso che i processori di pagamento Bitcoin apriranno davvero le porte a una crescita esponenziale delle quotazioni; grazie a sviluppi come Lightning Network e OpenNode, che ci consentono di spendere Bitcoin molto liberamente e rapidamente, BTC cesserà di essere semplicemente un modo per conservare potere d’acquisto e valore, e potrà essere finalmente utilizzato anche per la vendita al dettaglio e i micropagamenti”

Come noto Lightning Network sta tentando di scalare off chain per aumentare esponenzialmente il numero di transazioni processabili dalla rete; chiaramente questo è un compromesso e, in un certo senso, è uno sviluppo che va in direzione contraria al motivo per cui bitcoin è nato, cioè eliminare l’intermediazione. Con Lightning Network gli intermediari giocano un ruolo centrale, tuttavia questo non implica che gli utenti perdano il controllo delle loro chiavi private, anche se per alcuni pagamenti dovranno inevitabilmente affidarsi a degli intermediari. Intanto, nonostante i grafici mostrino che gli orsi stanno rialzando la testa, il sentiment della comunità è ancora prepotentemente rialzista, trascinato alle stelle dall’imminente halving, che però, come molti osservatori da qualche mese stanno evidenziando, potrebbe avere un effetto sui prezzi molto inferiore a quello provocato in passato. In attesa che il tempo ci dimostri come stanno le cose, quindi, non ci rimane che tenere le dita incrociate e sperare che la previsione di Tim Draper si riveli esatta.