Gli NFT sono asset digitali unici, insostituibili e tracciabili sulla blockchain, che nascono associati ad un bene fisico o digitale

Gli NFT di cui tanto si parla specie in questi ultimi mesi, rappresentano un’altra interessante opportunità di guadagno per chi investe in asset digitali. Ma cosa sono esattamente gli NFT?

Cosa sono gli NFT

L’acronimo sta per Non Fungible Tokens, cioè gettoni non fungibili, o non riproducibili. Infatti si tratta di un tipo speciale di gettone crittografico che rappresenta l’atto di proprietà e il certificato di autenticità scritto sulla blockchain di un dato bene unico, che sia digitale o fisico.

Questo rende un NFT un token unico, legato a quel bene unico, e per la sua stessa natura quindi non reciprocamente intercambiabile con altri NFT. Notiamo pertanto una grossa differenza rispetto ad esempio alle criptovalute, come Bitcoin, Ethereum e via dicendo che, al contrario, sono gettoni fungibili.

Nel momento in cui un utente acquista un NFT, di fatto acquisisce il diritto irrevocabile di proprietà sul bene associato a quel particolare NFT. Gli NFT non sono interscambiabili in quanto ciascuno corrisponde ad uno e un solo bene specifico, i cui passaggi di proprietà sono trascritti nella blockchain.

Spesso gli NFT sono associati ad opere artistiche. Un esempio è l’artista Beeple, che ha venduto le sue 5 mila opere per più di 60 milioni di euro in NFT. Questi NFT garantiscono agli acquirenti ogni diritto sulla proprietà delle opere acquistate.

Ed ora gli NFT si trovano, per così dire, sulla cresta dell’onda, con un interesse da parte degli investitori in rapida crescita in tutto il 2021. Le maggiori piattaforme di exchange pertanto si sono subito attrezzate per offrire agli utenti la possibilità di acquistare NFT online, ed una di queste è appunto BINANCE.

Gli NFT possono essere un investimento sicuro?

Molti investitori di tutto il mondo si sono interessati agli NFT, una novità assoluta nel campo degli asset digitali. I token non fungibili hanno poi dimostrato di essere in grado di attirare capitali piuttosto importanti, e questo non fa che accrescere la curiosità intorno alle reali prospettive di guadagno che possono offrire agli investitori.

Molti di loro si domandano se gli NFT possano rappresentare il domani dei diritti di proprietà o se invece è solo un fuoco di paglia. Quel che è certo è che in questo momento i token non fungibili sono ritenuti da molti investitori una novità da non sottovalutare.

Quali sono dunque i principali vantaggi degli NFT? Possiamo elencarne almeno tre:

  • crescita del valore: gli NFT sono solitamente associati a opere d’arte, e quelli più acquistati sono generalmente associati a beni che, con il passare del tempo, potrebbero aumentare di valore.
  • proprietà esclusiva: chi acquista un NFT ottiene la proprietà esclusiva e certificata del bene cui è associato il token. Anche nei casi in cui l’acquirente sa che non riceverà in futuro una ricompensa economica significativa, ritiene di aver comunque conseguito un guadagno per il solo fatto di possedere inequivocabilmente un determinato bene di valore
  • novità: in questo momento l’interesse sul mercato degli NFT è molto alto, quindi per molti investire negli NFT è un modo per contribuire a spingere questo fenomeno.

Investire sugli NFT presenta però inevitabilmente anche dei rischi, che sono principalmente due:

  • truffe: dal momento che non esistono ancora leggi o normative che riguardano lo scambio di NFT, i cybercriminali hanno per il momento un certo margine di manovra, e sono anche avvantaggiati dal fatto che possono nascondersi senza problemi dietro l’anonimato degli indirizzi. Si tratta di un mercato giovane e poco regolamentato, motivo per cui è fondamentale fare sempre attenzione a quel che si fa e scegliere con accortezza gli investimenti
  • furto e smarrimento: trattandosi di asset digitali, per di più unici (non fungibili), esiste sempre il rischio di perdere l’accesso ai propri NFT acquistati, per semplice negligenza ad esempio, magari per un errore dell’acquirente, senza contare che esiste comunque il rischio di finire vittima di cyber-attack o di pirateria informatica.

Come comprare NFT con Binance: guida rapida per investire

Binance è uno degli exchange più popolari al mondo in questo momento, e risulta essere tra i primi posti per volume di scambi con oltre 15 milioni di utenti iscritti (dato aggiornato al gennaio 2022).

Prima di passare al primo step della guida rapida all’acquisto di NFT tramite Binance ricordiamo che attraverso questo exchange l’utente ha la possibilità dia ccedere sia a strumenti per principianti che per investitori esperti, il che significa che è una piattaforma adatta a chiunque, non bisogna per forza essere ‘addetti ai lavori’.

Inoltre acquistare e vendere NFT su Binance è effettivamente un’operazione semplice come effettuare un qualsiasi acquisto in uno shop online. Esiste infatti un apposito Marketplace dedicato appositamente a questo particolare token, e non ci resta che vedere come funziona.

Come effettuare la registrazione su Binance

Il primo passo per iniziare a comprare NFT con Binance è naturalmente la registrazione del proprio account. Uno step che chi ha già iniziato ad usare Binance per comprare e vendere criptovalute o per investire in altri asset digitali ovviamente non ha bisogno di fare.

Registrarsi è facile. Basta andare sul sito ufficiale di Binance (cliccando qui) e registrarsi tramite email e password. Per chi vuole utilizzare dispositivi mobili in modo da avere sempre a portata di mano il proprio account ed avere quindi la possibilità di effettuare in qualsiasi momento eventuali operazioni, esiste anche la possibilità di scaricare la app di Binance direttamente dal Play Store e dall’App Store.

Per completare la registrazione di un account è necessario che lo stesso sia “verificato” e per questo è necessario fare una foto dei propri documenti e del viso, seguendo passo passo le indicazioni che la app stessa fornisce ai nuovi iscritti.

Come depositare denaro sul proprio conto su Binance

L’interfaccia della piattaforma di Binance è molto intuitiva e quindi facile da usare. Si può selezionare il livello con cui si vuole operare, scegliendo tra livello base e livello avanzato. Il primo è chiaramente indicato per investitori alle prime armi, mentre per gli altri è consigliabile scegliere il secondo visto che presenta più strumenti di trading e un’interfaccia progettata per rendere più rapidi i processi di investimento.

La prima cosa da fare per iniziare ad acquistare NFT è depostare del denaro sul proprio account Binance. Anche questa è un’operazione tutto sommato semplice, in quanto è sufficiente cliccare su “Acquista NFT” ed inserire poi il metodo di pagamento che si intende utilizzare per completare la transazione.

Binance offre la possibilità di scegliere tra diversi metodi di pagamento, inclusi carte Mastercard o Visa e bonifico bancario.

Come completare l’acquisto di NFT su Binance

A questo punto non resta che collegarsi al mercato Binance NFT dove è possibile acquistare i token di nuova creazione e i token già depositati. Vi sono due formati di vendita:

  • formato Asta
  • formato prezzo fisso

In entrambi i formati esiste la possibilità di acquistare NFT pagando in diverse criptovalute. Nel caso di acquisto di NFT nella modalità di vendita all’asta, dopo aver selezionato il token che si vuola acquistare viene indicato un conto alla rovescia che indica il tempo rimanente prima della chiusura dell’asta.

Nella stessa pagina è anche possibile consultare la lista delle transazioni, elencate in ordine cronologico, effettuate dagli altri investitori per quella stessa asta. Per avere la possibilità di aggiudicarsi l’asta bisogna fare un’offerta, poi allo scadere del tempo per quell’asta sarà l’offerta più alta ad aggiudicarsi il token.

In caso di acquisto di NFT nella modalità prezzo fisso invece la cosa è ancora più semplice e immediata, perché tutto quello che bisogna fare è selezionare il token cui si è interessati, cliccare sul tasto “Compra” e seguire quindi la procedura guidata per completare l’acquisto.

Quali sono i costi e le commissioni di Binance sugli NFT

Su ogni transazione effettuata per l’acquisto o la vendita di NFT Binance applica una commissione che è dell’1%. Per depositare denaro sul proprio conto invece non ci sono commissioni, si tratta di un’operazione che al momento è a costo zero.

Invece per quanto riguarda le criptovalute, le commissioni di prelievo variano a seconda dei casi a seconda della rete blockchain e possono cambiare senza preavviso sulla base di vari fattori. In ogni caso sul sito di Binance è possibile consultare la tabella aggiornata con le attuali commissioni per ogni operazione.

Per iniziare puoi aprire un conto demo gratuito che ti permette di scoprire come investire in NFT senza rischiare. Clicca qui per vedere la piattaforma di Binance.

Qual è la tua reazione?
Felice0
Lol0
Wow0
Wtf0
Triste0
Arrabbiato0

X

Avviso di rischio - Il 67-75% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.