eToro lancia staking su criptovalute: ecco cos’è e cosa si può guadagnare

etoro exchange

eToro ha annunciato di aver lanciato il suo nuovo servizio di staking che, in un primo momento, sarà disponibile solamente per le criptovalute Cardano (ADA) e Tron (TRX). Successivamente il broker, già in grado di vantare oltre 14 milioni di utenti in tutto il mondo e un livello di dinamismo e di innovazione che non teme eguali, si sta impegnando a ricondurre all’interno delle stesse possibilità anche altre valute digitali come NEO, Tezos, EOS e ETH 2.0.

Ma in che cosa consiste lo staking? E quanto si può guadagnare con questa opportunità?

Cos’è lo staking

Lo staking è un’azione che permette di supportare e tutelare una rete blockchain, semplicemente bloccando l’asset digitale che agisce sulla catena di blocco in cambio  di un incentivo. In termini molto più semplici e diretti, l’investitore sarà ricompensato (mediante consegna di criptovalute appena coniate) per il semplice fatto di aver mantenuto il possesso di una moneta specifica.

La pratica coinvolge evidentemente tutte quelle blockchain che fanno uso del meccanismo di compenso Proof of Stake (PoS), considerato che il meccanismo alla base dell’altra grande alternativa di funzionamento delle attività di verifica delle operazioni sulla blockchain, il Proof of Work,  renderebbe vano tale impegno. Nel PoS, ricordiamo invece, i partecipanti possono convalidare le transazioni sulla base del numero di monete che detengono, tanto che maggiore è il numero di criptovalute detenute e maggiore è anche il poter di convalida.

Ci sono rischi facendo staking?

Facendo staking non c’è alcun rischio. Dunque, i possessori di criptovalute che sceglieranno di adottare questo approccio non subiranno alcun pregiudizio, e il valore della posizione detenuta continuerà ad essere dipendente dal prezzo dell’asset sottostante. Ne deriva che se nel periodo di staking il prezzo della criptovalute dovesse aumentare, crescerà anche il valore delle valute digitali detenute dall’investitore, e viceversa.

Per quanto concerne la liquidità, questa è evidentemente  dipendente dalle regole di staking della rete. Sebbene alcuni servizi impongano un numero minimo di giorni prima che i possessori di criptovalute possano ritirare i propri asset, eToro non prevede alcuna limitazione,  permettendo così ai propri clienti di poter entrare e uscire dal servizio a piacimento.

CLICCA QUI PER APRIRE GRATIS UN CONTO DI TRADING CON ETORO E FARE STAKING!

Come si guadagna con lo staking

Con lo staking di eToro le ricompense sono distribuite tra gli utenti in maniera automatica ogni mese, per il servizio di staking che è stato effettuato nel corso del mese precedente e, evidentemente, per quella specifica criptovaluta. Non è dunque necessaria alcuna azione da parte degli utenti, che rimarranno in proprietà degli asset utilizzati per questo scopo.

Le dichiarazioni dei protagonisti

Nel comunicato stampa con cui vengono diramate tali novità, emerge la soddisfazione di tutte le parti in causa.

Justin Sun, fondatore di TRON e CEO di BitTorrent, ha dichiarato che “siamo felici che eToro abbia scelto TRON come uni dei primi asset da mettere a disposizione degli utenti per il loro nuovo servizio di staking. “Mentre continuiamo a vedere rendimenti in diminuzione per quanto riguarda i servizi legati alla CeFi, quelli invece relativi alla DeFi continuano ad espandersi. Servizi come quello offerto da eToro, eliminano complessità e confusione dai processi, rendendoli accessibili a tutti”.

Yoni Assia, CEO e co-fondatore di eToro, ha commentato: “eToro vanta una crypto-community ampia e attiva e il nostro obiettivo è offrire loro prodotti e servizi sempre migliori. Siamo felici di lanciare il nostro servizio di staking di Cardano e TRON, con un’offerta altamente competitiva sul mercato. Essere una delle prime piattaforme regolamentate ad offrire un servizio di staking per Cardano è per noi motivo di orgoglio. Ma non vogliamo fermarci qui: nel corso dei prossimi mesi amplieremo ulteriormente il nostro servizio”.

Simon Peters, Crypto Analyst di eToro, ha aggiunto: “Credo che lo staking, insieme al prestito di criptovalute per guadagnare interessi, sia una delle componenti chiave nel percorso di crescita delle cripto, che le porterà ad essere un prodotto di investimento mainstream.”

CLICCA QUI PER APRIRE GRATIS UN CONTO DI TRADING CON ETORO E FARE STAKING!