Ethereum 2.0, il lancio potrebbe avvenire prima delle attese

Smart Contract Ethereum

Dopo i ritardi ben noti nell’introduzione di Ethereum 2.0, o ETH 2.0, non è un segreto che la community di Ethereum stia diventando sempre più irrequieta nell’attesa.

Un recente dibattito pubblico sull’argomento ha fatto sì che il ricercatore della Fondazione Ethereum, Justin Drake, abbia dato una data provvisoria di gennaio 2021 per il lancio della Fase 0. L’annuncio ha ottenuto una risposta contrastante: alcuni hanno ritenuto che la lentezza dei progressi compiuti fino ad oggi abbia offuscato la credibilità di Ethereum, lasciando la porta aperta ai concorrenti per poter guadagnare terreno; altri hanno adottato un approccio più pragmatico, riconoscendo la necessità di fare le cose per bene la prima volta.

Il co-fondatore dell’Ethereum, Vitalik Buterin, ha ricevuto pesanti critiche per aver espresso il suo desiderio di lanciare il progetto ben prima del gennaio 2021, anche se le cose non sono adeguatamente pronte. Ma, forse, gli auspici di Buterin saranno soddisfatti.

Uno sviluppatore di Ethereum, Afri Schoedon, ha infatti dichiarato di ritenere che la Fase 0 sarà pronta per il lancio ufficiale a novembre 2020. Schoedon ha affermato che il proprio team sta facendo buoni progressi e che il lancio è previsto per la fine del 2020. Ha anche osservato che la data provvisoria di Drake del gennaio 2021 sarebbe stata eccessivamente prudente, salvo che non emergano gravi problemi.

“Ethereum 2.0 sarà lanciata a novembre, a meno che non troviamo gravi bug nel protocollo. Mi trovo a metà strada tra Vitalik e Justin con la mia stima, non credo che dobbiamo necessariamente ritardare l’Ethereum 2.0 al 2021, a meno che non troviamo problemi critici. Siamo sulla buona strada per un lancio alla fine del 2020” – ha dichiarato.

Durante l’intervista, Schoedon ha parlato brevemente della sua area di responsabilità, quale lo sviluppo del testnet multicliente. Ha confermato che tutto sta andando come previsto e che il testnet multicliente verrà lanciato nel prossimo futuro. Rimane solo da comprendere se tutto questo ottimismo sarà o meno giustificato…