Criptovalute: una sentenza della corte sudcoreana sancisce che l’exchange ha l’obbligo di risarcire gli utenti in caso di furti

Con un articolo pubblicato oggi da cointelegraph apprendiamo di una sentenza di un tribunale sudcoreano che rappresenterà certamente un punto di riferimento a livello internazionale per quanto riguarda i rapporti tra utenti e piattaforme di scambio; andiamo con ordine e spieghiamo quali sono i fatti. Nel novembre 2018 un utente si è visto sottrarsi le sue credenziali di accesso al sito CoinOne, l’attaccante ha così potuto convertire quanto investito dall’inconsapevole utente in bitcoin e prelevare una cifra pari a quasi 21mila dollari; il problema si pone perché la piattaforma prevedeva un limite di prelievo giornaliero pari a 10mila dollari, una misura di sicurezza che avrebbe protetto il malcapitato utente impedendogli di perdere l’intera somma. L’utente ha deciso quindi di adire alle vie legali contro l’exchange affermando però che lo scambio avrebbe dovuto bloccare l’accesso al suo conto da indirizzi IP diversi dal suo; questa strategia è stata chiaramente pensata per tentare di ottenere il rimborso di tutto l’importo indebitamente sottratto. Chiaramente, però, il giudice ha rifiutato tale tesi, dal momento che bloccare l’accesso al conto dell’utente da indirizzi IP differenti da quello dell’utenza da cui l’utente stesso si logava abitualmente avrebbe implicitamente comportato l’impossibilità, per l’utente stesso, di gestire il proprio denaro, per esempio, durante un viaggio di lavoro. Una misura di sicurezza, quindi, che per quanto efficacie non può essere attuata dall’exchange di propria iniziativa; il giudice ha però riconosciuto che il mancato rispetto del limite di prelievo giornaliero ha concretamente recato un danno all’utente ed ha condannato l’exchange a risarcire la quota residua, per cui circa 10mila dollari.

Questo contenuto non deve essere considerato un consiglio di investimento. Non offriamo alcun tipo di consulenza finanziaria. L’articolo ha uno scopo soltanto informativo e alcuni contenuti sono Comunicati Stampa scritti direttamente dai nostri Clienti.
I lettori sono tenuti pertanto a effettuare le proprie ricerche per verificare l’aggiornamento dei dati. Questo sito NON è responsabile, direttamente o indirettamente, per qualsivoglia danno o perdita, reale o presunta, causata dall'utilizzo di qualunque contenuto o servizio menzionato sul sito https://valutevirtuali.com.

Rimani aggiornato con le ultime novità su investimenti e trading!

Telegram

Migliori Broker Trading Criptovalute

Deposito minimo 100$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui
* Avviso di rischio
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
* Avviso di rischio
Deposito minimo 50€
Regulated CySEC License 247/14
Conto di pratica gratuito da 10.000€
* Avviso di rischio

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.

Piattaforma Trading N.1
Fineco
Quotazioni in tempo reale
Previous 25
Next 25
CoinPriceMarketcapSupplyChange (24H)
Crypto.com Bonus
Cripto.com - Bonus di 25$
Vuoi conoscere le crypto? Iscriviti per leggere le ultime news Crypto in anteprima No Sì, certo