Criptovalute: transazioni bitcoin e litecoin via WhatsApp

Usata da più di 1mld di persone in 180 paesi del mondo WhatsApp è in assoluto l’app di messaggistica più usata in occidente e, di conseguenza, il fatto che possa essere usata per inviare e ricevere due delle principali criptovalute del mercato come BTC e LTC è un passaggio fondamentale per l’adesione di massa alle cripto. Mentre il suo equivalente cinese (WeChat) ha di recente deciso di chiudersi (almeno per quanto riguarda gli utenti business) al mondo delle criptovalute arriva oggi la notizia che invece WhatsApp consentirà finalmente di inviare e ricevere denaro attraverso questi mezzi di pagamento. Per farlo è necessario installare il bot Lite.Im e seguire le indicazioni che l’app fornirà per la configurazione; la conferma è arrivata nella giornata di ieri dall’account twitter di Zulu Repubblic un progetto poco noto al grande pubblico ma che si è fatto carico di questa implementazione per la celebre app di messaggistica. Oltre a bitcoin e litecoin, quindi a breve il sistema consentirà il trasferimento anche di ETH e proprio di ZTX (il token nativo del progetto Zulu); il componente aggiuntivo dovrebbe inoltre offrire diverse altre opzioni utili, oltre al trasferimento di criptovalute, come ad esempio la possibilità di guadagnare cripto attivando un programma referral. La possibilità di gestire le transazioni in criptovaluta attraverso sistemi più semplici dei normali wallet è considerata un passaggio fondamentale per l’adesione di massa a questo sistema di pagamento anche per gli utenti meno esperti; del resto Lite.Im non è nuova a questo tipo di sperimentazioni, in passato, infatti, aveva già implementato servizi simili per Facebook Messenger, Telegram e per la gestione delle transazioni via SMS. L’approdo a WhatsApp permette potenzialmente alle criptovalute di accedere a un nuovo bacino di utenti composto da un miliardo e mezzo di persone, molte delle quali ancora non usano abitualmente bitcoin o altre forme di valute virtuali, è quindi un segnale estremamente positivo per tutto l’ecosistema.