Criptovalute: proposta per implementare nuove funzioni per la privacy avanzata dalla litecoin foundation

La litecoin foundation, l’ente no profit che si occupa di guidare la crescita della rete, ha condiviso nella giornata di ieri due nuove proposte, denominate LIP-0002 EB e LIP-0003 MW, per migliorare la privacy della rete e delle transazioni. Entrambe, secondo quanto riferito dalla fondazione, mirano a ridurre i rischi per la privacy che derivano dall’uso di un registro pubblico condiviso che permette di tracciare la cronologia delle transazioni degli utenti. Gli autori delle proposte sono Andrew Yang, David Burkett e Charlie Lee i quali sostengono che:

“Le informazioni personali identificabili costituite ad esempio dagli indirizzi IP possono facilmente trapelare consentendo di legare una persona fisica ai suoi indirizzi. I servizi di analisi della blockchain, infatti, forniscono punteggi di rischio in base alla presenza o meno di indirizzi nella lista delle transazioni nella loro lista nera. Ciò induce alcune aziende a rifiutare le transazioni provenienti da alcuni indirizzi e, in certi casi, perfino a chiudere i conti degli utenti”

In pratica si sostiene che alcuni utenti, finiti per svariati motivi all’interno di blacklist, possono vedersi rifiutati i pagamenti effettuati con litecoin e si ritrovano quindi impossibilitati a spendere le proprie monete. E’ come se, giusto per fare un esempio, wikileaks, una volta estromessa dai circuiti bancari, si fosse trovata impossibilitata a spendere i fondi raccolti in bitcoin qualora gli indirizzi da cui movimentava i fondi fossero stati facilmente riconducibili a lei. Per risolvere questo problema gli sviluppatori litecoin stanno lavorando all’integrazione del protocollo Mimblewimble che dovrebbe migliorare sia la scalabilità della rete che la privacy, una variante del protocollo crittografico noto come “Confidential Transactions”, che consente alle transazioni di essere offuscate ma comunque verificabili; in questo modo si aumenta la tutela della privacy delle transazioni senza rischiare che ci siano casi di doppia spesa delle monete. La rete dovrà quindi implementare le due nuove proposte avanzate dalla litecoin foundation, mentre gli sviluppatori continueranno a lavorare a nuove implementazioni per migliorare privacy e scalabilità.