Criptovalute: OpenBazaar, l’ecommerce blockchain, annuncia Haven, la piattaforma dedicata ai dispositivi mobile

OpenBazaar, alla sua nascita, è stato uno dei progetti più interessanti in circolazione, capace di attirare da subito le attenzioni dei maggiori investitori, col tempo s’è però un po’ perso; con questa ultima notizia speriamo che questa piattaforma riesca a risollevare le sue sorti. Haven, così si chiamerà la nuova piattaforma, è stata appena lanciata da OpenBazaar ed è pensata per essere interamente orientata ai dispositivi mobile, ovviamente (trattandosi di un e-commerce) consente agli utenti di acquistare e vendere beni e servizi tra di loro, in maniera diretta e pagando in criptovalute; organizzata in quattro sezioni (shopping, social, chat e un multi-wallet), Haven garantisce all’utente ottimi standard di privacy archiviando le sue informazioni localmente e proteggendole con la crittografia end-to-end. Nonostante OpenBazaar sia ormai uscito dai radar dei principali osservatori, o almeno questa è la mia sensazione, la sua rete nel tempo ha continuato a crescere ed oggi conta la bellezza di 250mila nodi; Jenn Cloud, responsabile delle comunicazioni della piattaforma, interrogato in merito a questo ha affermato che:

“Esiste una base utenti solida, che conta diverse migliaia di persone che utilizzano frequentemente il software, mentre molti altri sono utenti occasionali; i nodi di lunga durata sono quasi tutti commercianti, finiti su OpenBazaar perché stufi delle tariffe elevate, dei termini e delle condizioni restrittive e del cattivo trattamento dei commercianti su eBay e Amazon”

A differenza della piattaforma desktop, che include al suo interno anche la possibilità di fare trading di criptovalute P2P, quella mobile non consente lo scambio di cripto, che possono quindi soltanto essere spese sull’e-commerce; un altro aspetto che manca, rispetto alla versione desktop, alla nuova applicazione mobile riguarda la moderazione delle controversie, che purtroppo sulla versione solo mobile risulta completamente assente. Interessante, per concludere questo excursus sulle funzionalità di Haven, la sezione social, che consentirà agli utenti di comunicare facilmente tra loro; per quanto riguarda invece le cripto supportate è in programma di aggiungere in un prossimo futuro anche ethereum e monero, mentre attualmente sono supportate solamente bitcoin e bitcoin cash, ZEC e litecoin. Chi fosse interessato a provare l’app, comunque, può già scaricarla sulll’App Store di Apple o in Google Play; in attesa delle prime recensioni online, comunque, ci auguriamo che questa nuova applicazione abbia successo anche perché non sarebbe male vedere un po’ ridimensionati colossi come amazon ed ebay.