Il Bitcoin sta per essere messo alla prova degli scenari globali: con gli investitori che monitorano gli sviluppi tesi tra Ucraina e Russia e soppesano la possibilità che la Federal Reserve aumenti i tassi di interesse di 50 punti base a marzo, il destino di BTC sembra essere tutto da scrivere. Ma come?

Ricordiamo come la più grande criptovaluta per valore di mercato è stata a lungo considerata come un bene rifugio, ovvero un asset che idealmente potrebbe compensare il rischio nei portafogli e limitare l’esposizione a shock negativi.

Tuttavia, negli ultimi mesi il Bitcoin è stato scambiato in maniera similare alle azioni, e in particolare alle azioni più rischiose, orientate alla crescita. È anche per questo che si sta ancora riprendendo da un grande calo all’inizio dell’anno, quando l’aumento dei tassi ha portato gli investitori a liberarsi di posizioni in tecnologia e altri asset rischiosi.

Bitcoin è etichettato da alcuni come una valuta apolide, e in effetti si è comportato bene in passato quando c’erano tensioni geopolitiche, quindi potremmo aspettarci una certa domanda come bene rifugio“, ha recentemente affermato Yuya Hasegawa, analista di mercato crypto presso l’exchange giapponese Bitbank.

Tuttavia, “il cambiamento del panorama ha reso il bitcoin fragile alla volatilità del mercato azionario statunitense, quindi gli investitori di bitcoin potrebbero non essere in grado di sentirsi a proprio agio fino a quando la situazione al confine tra Russia e Ucraina inizierà a sistemarsi“, ha aggiunto.

Un periodo difficile per le criptovalute

Con uno scenario di tassi in aumento, i titoli tecnologici e fondati sulla crescita potrebbero rimanere in una morsa per un po’ di tempo. Se ciò vale anche per le criptovalute, allora significa che lo scenario debole per Bitcoin & co. potrebbe durare ancora per diversi mesi.

Se siamo in un mercato orso, vedremo altri otto o nove mesi di lateralità al ribasso, che è un’opportunità per i turisti di lasciare il mercato e i veri giocatori di continuare a costruire questa tecnologia“, ha detto Chris King, CEO e fondatore di Eaglebrook Advisors.

Come prepararsi per i prossimi rialzi

I periodi deboli sono un momento utile per l’industria per ripulire e costruire l’infrastruttura e le applicazioni che renderanno più facile per la prossima ondata di nuovi arrivati nel mercato toro. Tra la finanza decentralizzata, i token non fungibili, il metaverso e altro ancora, c’è molto interesse per i nuovi settori della crittografia che vanno oltre il bitcoin.

Per esempio, l’interesse – e il denaro – negli NFT è esploso nel 2021. La maggior parte delle persone li vede ancora solo come arte digitale, un concetto che è difficile da afferrare per molti. E la gente trascura anche altri potenziali usi delle NFT. Per esempio, un NFT di un atto di una casa potrebbe fornire una storia della sua proprietà, mentre le cartelle cliniche NFT potrebbero offrire ai pazienti un modo sicuro per condividere informazioni con i medici.

Con il ciclo del bitcoin che si allunga e i rendimenti che diminuiscono, queste altre attività giocano un ruolo importante nell’introdurre nuovi operatori nelle criptovalute e nell’aumentare l’adozione. Bitcoin stesso non ha ancora trovato la sua killer app – cioè la caratteristica che lo rende indispensabile, ma le cose potrebbero cambiare a breve.

Qual è la tua reazione?
Felice0
Lol0
Wow0
Wtf0
Triste0
Arrabbiato0

X

Avviso di rischio - Il 67-75% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.