Bitcoin rompe il muro degli 8mila dollari, scenario rialzista e sentiment sui social alle stelle

toro di wall street

Per l’halving è ancora presto, ricordiamo infatti che il dimezzamento della ricompensa destinata ai miners è previsto per metà maggio, tuttavia bitcoin ha aperto questo 2020 coi fuochi d’artificio; nella giornata di ieri, infatti, il prezzo ha infranto il muro degli 8mila dollari e, con lui, anche la resistenza del canale ribassista. Con i rialzi di questo inizio settimana, inoltre, BTC si riporta sopra la media mobile a 200 periodi, segnale che normalmente viene interpretato in chiave rialzista; chi ci segue abitualmente sa bene che io consideravo il nuovo fondo intorno ai 4500/5500 dollari, tuttavia quello che nessuno si aspettava era che la tensione tra USA e Iran schizzasse alle stelle e questo, come evidenziato da molti osservatori, ha avuto sicuramente un effetto sull’andamento delle quotazioni, dato che bitcoin tende a comportarsi in tutto e per tutto come un bene rifugio.

Negli ultimi giorni, comunque, il prezzo è salito di un 15%, sconsiglierei però di farsi prendere dall’entusiasmo perché non è ancora detto che BTC sia tornato bullish e quella che stiamo osservando in queste ultime ore potrebbe anche rivelarsi la più classica trappola per orsi; a questo punto è necessario attendere ancora un po’ per verificare se l’entusiasmo si smorzerà o se, invece, effettivamente la rottura del canale ribassista ci porterà nuovamente in zona 11000/12000 dollari, che sarebbe poi la prossima resistenza degna di nota. Intanto il mercato delle alt ha iniziato a soffrire, con tutte le maggiori monete del mercato che segnano ribassi in risposta all’esuberanza di bitcoin; come noto, infatti, quando BTC torna bullish i trader shortano sulle alt e tornano long su bitcoin, tentando così di cavalcare il trend rialzista della prima criptovaluta per capitalizzazione del mercato finiscono quasi sistematicamente per affossare tutto il resto del comparto. La comunità, quindi, non ha fatto in tempo a riprendere a parlare di altseason che subito si è presa un sonoro schiaffone da bitcoin; la situazione, comunque, è tutt’altro che chiara e credo che serviranno ancora un po’ di giorni prima di riuscire a capire quale piega prenderanno le cose. Fino ad allora il consiglio è di rimanere ancora fuori dal mercato, ammesso e non concesso che bitcoin sia davvero tornato rialzista a questo punto dovrà esserci un pull back, quindi per valutare l’ingresso a mercato tanto vale aspettare ancora un po’ e valutare poi la situazione sulla base di quanto profondo sarà il ritracciamento.