Bitcoin in flessione, ecco le previsioni su quando entrare long

Il prezzo del Bitcoin ha tentato un recupero sopra la zona di resistenza dei 58.500 dollari, con BTC che ha avuto un picco sopra i 60.000 dollari, prima di correggere quello che solo agli inizi sembrava essere un vero slancio rialzista.

Di conseguenza, il prezzo ha iniziato un nuovo declino sotto il livello di 59.200 dollari. Il valore ha dunque scambiato sotto la zona di supporto di 58.500 dollari e la media mobile semplice a 100 ore. Inoltre, c’è stata una rottura sotto una linea di tendenza rialzista chiave con supporto vicino a 59.200 dollari sul grafico orario della coppia BTC/USD.

Ora BTC è scambiato sotto i 58.500 dollari e la media mobile semplice a 100 ore.

Un supporto immediato è vicino al livello di 57.350 dollari. Il primo supporto principale si sta formando vicino al livello di 56.500 dollari. Una rottura al ribasso al di sotto del livello di 56.500 dollari potrebbe provocare ulteriori perdite. Il supporto principale è vicino ai livelli di 55.500 e 55.000 dollari: un’ulteriore discesa forse stabilire il passo per un movimento verso la zona di supporto di 52.000 dollari nel breve termine.

Naturalmente, se Bitcoin riuscisse a rimanere sopra il supporto di 56.500 dollari, potrebbe iniziare un nuovo aumento. Al rialzo, una resistenza iniziale è vicina al livello 58.000 dollari.

La prima resistenza chiave è tuttavia quella vicina al livello di 58.500 dollari e alla media mobile semplice a 100 ore. La resistenza principale successiva è invece al livello di 59.200 dollari, sopra il quale il prezzo potrebbe salire verso il livello di 60.000 dollari. Qualsiasi altro guadagno potrebbe portare il prezzo verso il livello di 61.200 dollari.