Bitcoin: Grayscale Investments lancia #DropGold una campagna che vuole convincere gli investitori privati ad abbandonare l’oro come bene rifugio in favore delle criptovalute

Bitcoin 20.000 dollari

Andiamo con ordine e tentiamo di essere chiari perché la notizia è succosa ed anche abbastanza divertente; iniziamo con lo spiegare che cos’è Grayscale Investments, si tratta di un fondo che si occupa di investimenti in valuta digitale, offrendo all’utenza un accesso sicuro al mercato e guidandola a diversificare il proprio portafoglio. Nella giornata di oggi questa realtà di nicchia è balzata agli onori delle cronache (se n’è occupato anche forbes) con una campagna pubblicitaria assolutamente geniale e che potete seguire sui social attraverso l’hashtag #DropGold; lo spot, invece, potete vederlo qui di seguito:

Fai trading ora con
eToro Demo gratuita


Lo scopo della campagna è convincere gli investitori privati a lasciare l’oro come bene rifugio preferendo bitcoin e criptovalute. Una tendenza, questa, che numerosi report dimostrano essere già in atto tra i più giovani (tra i così detti millennials) ma che ancora non ha sfondato nella generazione dei baby boomers (i nati tra il 1946 e il 1964) che sono poi coloro che detengono il grosso della ricchezza a livello mondiale. Tutte le statistiche dimostrano chiaramente che gli under 35 sono largamente orientati a valutare seriamente la possibilità di un investimento in valute virtuali, mentre questa propensione è più scarsa nelle generazioni precedenti. Con questa campagna Grayscale Investments centra una serie di obiettivi importanti, con una mossa che andrebbe studiata come un caso scuola nelle università; intanto ha guadagnato una visibilità internazionale, l’hashtag è già virale sui social e lo spot, pubblicato oggi, sta già facendo il giro del mondo; altro particolare di un certo rilievo è che così facendo si mettono sulle spalle il compito di favorire l’adozione di massa di bitcoin. Uno dei più grandi limiti delle monete decentralizzate e pubbliche, come appunto BTC, è proprio la mancanza di una struttura aziendale che si occupi di aspetti come marketing e pubblicità; vero che la comunità gioca un ruolo fondamentale nel promuovere l’uso di questa tecnologia, ma altrettanto vero che un’iniziativa così strutturata come è a tutti gli effetti la campagna #DropGold difficilmente potrebbe essere realizzata dalla comunità dei bitcoiners. Le aziende che operano con le criptovalute, quindi, giocano un ruolo fondamentale nel promuovere l’uso delle cripto, facendo così al contempo sia i propri interessi che quelli della comunità. C’è da star sicuri che il miglior risultato per Grayscale Investments sarà l’enorme patrimonio di simpatia che ha già iniziato a guadagnarsi all’interno della comunità dei bitcoiners, che infatti non hanno esitato un attimo a supportare la campagna; in poche ore #DropGold su twitter ha già raccolto quasi un migliaio di tweet ed è probabile che il numero continui a crescere man mano che la campagna diventerà sempre più virale.