Il Mercato sotto la Lente BTCUSD & BTCEUR – 16 Luglio 2018

BTCUSD

La situazione tecnica che si evince dalle oscillazioni dei prezzi della più famosa criptovaluta al mondo non restituisce novità di rilievo a causa della scarsa volatilità registrata dal mercato di riferimento. Di fatto Bitcoin è stato respinto dalla robusta resistenza grafica posta in area 6.850 – 6.900 dollari ed ha accusato una correzione significativa. Il quadro tecnico appare nel complesso contrastato; in concreto, dal punto di vista di analisi tecnica, solo il breakout / superamento del livello individuato a 6.900 dollari potrebbe generare un’inversione rialzista del trend, con una prima tendenziale a ridosso dei 7.350 dollari ed un secondo obiettivo in zona 7.700 – 7.750 dollari. Confermo invece assolutamente critico un ritorno dei valori di mercato sotto quota 6.280 dollari, in quanto capace di favorire più pesanti svalutazioni del cambio. Tuttavia un vero e proprio alert di vendita arriverebbe soltanto con la rottura del sostegno individuato a 5.800 dollari, in grado di stabilire un nuovo segnale ribassista. Sul sentiment della divisa digitale pesano peraltro le parole dell’economista premio Nobel Joseph Stiglitz, secondo cui non vi sarebbe futuro per Bitcoin. La criptomoneta infatti potrebbe essere presto martellata dalle autorità di regolamentazione di tutto il mondo. Di seguito i pivot point orari di BTCUSD: S3 4.900, S2 5.650, S1 5.800, PP 6.380, R1 6.690, R2 7.100, R3 7.750.

Grafico BTCUSD by valutevirtuali.com

BTCEUR

Rimangono poco mossi anche i prezzi della principale criptomoneta nei confronti del dollaro USA. Di fatto il mercato di BTCEUR non offre al momento particolari spunti operativi in ragione della diminuita volatilità generata dallo scarso afflusso di capitali durante le precedenti sedute di Borsa. Le circostanze tuttavia potrebbero cambiare, alla luce soprattutto della notizia secondo cui il miliardario Steven Cohen avrebbe focalizzato la sua attenzione su criptovalute e blockchain. In buona sostanza, il navigato hedge fund manager, operatore a Wall Street, sarebbe entrato nella partita degli investimenti su blockchain e divise digitali per scommettere su questo settore. Dal punto di vista quantitativo, i valori di mercato possono beneficiarne, le quotazioni tutto sommato restano ampiamente sopra la soglia psicologica dei 5.000 euro. D’altra parte, sul versante dei maggiori strumenti di analisi grafica, gli oscillatori sono tuttora ben direzionati in posizione long e soltanto una discesa sotto i 5.100 euro potrebbe determinare l’arresto dell’attuale consolidazione di mercato. Ciononostante una decisa rivalutazione dei prezzi necessiterebbe della rottura dell’area resistiva ai 5.800 – 5.900 euro, a favorire l’estensione verso il secondo obiettivo posizionato a ridosso dei 6.100 euro.  Di seguito i pivot point orari di BTCEUR: S3 4.250, S2 4.850, S1 5.100, PP 5.450, R1 5.700, R2 6.100, R3 6.650.

Di Vincenzo Augello

Se vuoi speculare sull'andamento delle criptovalute principali, clicca qui sotto:Confronto Piattaforme Broker >>