Il Mercato sotto la Lente BTCUSD & BTCEUR – 11 Luglio 2018

BTCUSD

La situazione grafica di Bitcoin torna contrastata. I prezzi nelle sedute precedenti, dopo aver testato il robusto supporto tecnico situato in area 5.850 – 5.800 dollari, hanno compiuto un veloce balzo in avanti prima di essere pesantemente respinti dalla resistenza posta a 6.850 – 6.900 dollari. Di fatto, soltanto il superamento / breakout di quest’ultimo livello potrà aprire ulteriori spazi di crescita, con un primo obiettivo attorno i 7.350 dollari ed un secondo target in zona 7.700 – 7.750 dollari per bitcoin. Confermo invece critica la discesa sotto la barriera dei 6.280 dollari anche se, da un punto di vista strettamente tecnico, soltanto la violazione short del supporto calcolato a 5.800 dollari potrebbe ripristinare una nuova e significativa tendenziale ribassista. Le quotazioni del mercato di riferimento hanno dunque espresso una moderata svalutazione, ma è senz’altro presto per parlare di mercato dovish.  Graficamente possiamo dire di un’ampia consolidazione sopra il livello 6.000 dollari, round number e soglia psicologica che attualmente sostiene i compratori di Bitcoin.  E’ molto probabile che se quota 6.000 dollari prima e 5.800 dollari dopo dovessero cedere, si aprirebbero scenari niente affatto confortanti per il mercato della criptovaluta più famosa al mondo. Tuttavia, su timeframe di medio termine i principali oscillatori registrano un oversold che potrebbe aiutare le contrattazioni. Seguono i pivot point orari di BTCUSD: S3 5.400, S2 6.000, S1 6.400, PP 6.620, R1 7.000, R2 7.350, R3 7.750.

Grafico BTCUSD by valutevirtuali.com

BTCEUR 

In modo speculare a BTCUSD, anche BTCEUR restituisce segnali di indebolimento, con i prezzi che sono stati respinti dall’area di resistenza tecnica individuata attorno i 5.800 – 5.900 euro per bitcoin. Il mercato ciononostante resta in fase di consolidamento, pur potendo registrare la rottura short del sostegno posto a 5.400 euro. In realtà, soltanto la perforazione long della zona di mercato nei pressi dei 5.800 euro può consentire un più marcato allungo verso l’obiettivo successivo collocato a  6.100 euro. Per quanto riguarda i principali strumenti di analisi tecnica, gli oscillatori sui 240 minuti evidenziano un sostanziale ipervenduto, potenzialmente in grado di far rimbalzare i prezzi nel breve o medio periodo. A fronte di ciò giovano tuttora le stime di fine anno di Tom Lee che ha tagliato del 20% l’outlook di crescita della maggiore criptovaluta. Lo strategist di Wall Street di Fundstrat Global Advisor ha fissato un target price su Bitcoin, comunicando di aver visto al ribasso l’obiettivo di prezzo della moneta digitale entro il 2018. In base a nuovi calcoli Bitcoin dovrebbe raggiungere i 20.000 dollari contro i 25.000 previsti in precedenza. Si tratta di valori nettamente superiori ai prezzi attuali che spingerebbero anche le quotazioni di BTCEUR su livelli stellari. Seguono i pivot point orari di BTCEUR: S3 4.700, S2 5.200, S1 5.400, PP 5.650, R1 5.900, R2 6.100, R3 6.550.

Di Vincenzo Augello

Se vuoi speculare sull'andamento delle criptovalute principali, clicca qui sotto:Confronto Piattaforme Broker >>