Ripple si consolida in Sud America, la più grande banca brasiliana aderisce al consorzio R3

Banco Bradesco, una delle principali banche del Brasile, ha aderito alla rete Marco Polo del consorzio R3; lo conferma un comunicato stampa di oggi rilanciato, tra gli altri, da cointelegraph. Parliamo di una banca con una capitalizzazione di mercato da 50mld di dollari, che muove da sola 340mld di dollari l’anno. Si tratta dell’ennesima adesione rilevante per il consorzio, dopo le adesioni di colossi come BNP Paribas, ING e Sumitomo Mitsui Banking Corporation. Ormai la rete realizzata da ripple mette insieme le più grandi banche commerciali del pianeta, che stanno già utilizzando la blockchain per gli spostamenti di denaro transfrontalieri, riducendo i costi, aumentando la velocità delle transazioni e sfruttando a pieno tutti i vantaggi che la tecnologia blockchain gli offre. Questa notizia arriva nella giornata di oggi mentre è esplosa la volatilità su XRP che ha già guadagnato il 15% ed è la prima delle altcoin a tentare di recuperare il terreno perso dopo le grosse perdite accumulate nelle ultime settimane a seguito del rally di bitcoin; è difficile immaginare che sia stata questa notizia a muovere il prezzo, anche perché le notizie bullish per quel che riguarda ripple sono state tantissime negli ultimi mesi e nessuna ha mai influito sull’andamento del prezzo, che anzi ha continuato ad accumulare perdite su perdite, infilandosi in un ciclo ribassista che va avanti ormai da più di tre mesi. In realtà il prezzo di XRP nella giornata di ieri ha toccato un supporto storico importante (almeno per quel che riguarda la coppia XRP/BTC) e probabilmente è stato proprio questo a spingere il prezzo al rialzo; molti trader hanno infatti iniziato ad osservare il mercato delle altcoin ipotizzando che bitcoin, dopo aver toccato gli 8100$, debba ormai necessariamente ritracciare, di conseguenza XRP sembrava da qualche tempo una delle monete più interessanti a cui guardare per continuare ad accumulare bitcoin in attesa del prossimo rally. Di tutti questi aspetti ci occuperemo meglio nella nostra analisi settimanale di ripple che, come ogni settimana, pubblicheremo domani mercoledì 15 maggio; chi fosse interessato a capire meglio cosa aspettarsi da questa moneta, quindi, non manchi al nostro appuntamento.