Nuova acquisizione per binance, l’exchange di criptovalute mette le mani su DappReview

binance
BONUS BITMEX

La notizia è arrivata con un comunicato stampa diffuso nella giornata di ieri, stando a quanto riportato binance, tra i primi exchange del mercato per volumi scambiati, ha acquisito DappReview; si tratta di un’App decentralizzata che a sua volta fornisce informazioni e recensioni su quasi 4000 Dapp distribuite su 13 distinte blockchain pubbliche. Vincent Niu, fondatore dell’azienda, ha dichiarato in un’intervista rilasciata a cointelegraph che la sua applicazione decentralizzata non si limita a recensire le altre Dapp del mercato ma fornisce ogni genere di supporto agli sviluppatori (nella raccolta fondi, nel marketing e persino sullo sviluppo stesso dei prodotti); DappReview, inoltre, estrae i dati dalle rispettive blockchain, li assembla e li restituisce in tempo reale affinché possano essere riutilizzati sia dagli utenti che dalle aziende. Nonostante l’acquisizione da parte di binance DappReview manterrà la sua indipendenza a livello operativo, mentre l’exchange si limiterà a concentrarsi sulle attività di marketing.

Piattaforme Consigliate

Facile da usare per i neofiti e non
Trading anche con Ripple, Ethereum e Litecoin
La prima del mercato dedicata alle criptovalute

RECENSIONE BITMEX
Visita BITMEX

Trading sui Bitcoin e sulle principali criptovalute
Piattaforma CONSOB
Innovativo il Crypto Fund
Copy Trader

Recensione

Per quanto riguarda i numeri dell’acquisizione, invece, questi non sono noti, per cui non sappiamo quanto binance abbia dovuto sborsare per mettere le mani su questo gioiellino, ciò che sappiamo è che il mercato delle Dapp, dopo essere stato indicato per molto tempo come fondamentale per la diffusione delle criptovalute, è entrato in una fase di stanca e stenta a decollare; a tal proposito basti pensare che attualmente non esiste ancora una Dapp sul mercato che abbia saputo conquistare il largo pubblico, queste applicazioni rimangono quindi attualmente qualcosa di nicchia, a beneficio esclusivo di una piccola nicchia all’interno del mercato degli appassionati di criptovalute. Sicuramente questo genere di applicazioni offrono tutta una serie di vantaggi, tanto agli sviluppatori quanto agli utenti finali, attualmente però gli smartphone pensati per interagire con un’infrastruttura blockchain sono ancora pochi e probabilmente bisognerà aspettare che questa tecnologia diventi uno standard per i produttori di smartphone affinché le Dapp possano riscuotere il successo che meritano; quando, in altre parole, i produttori di smarphone includeranno di serie la possibilità di far interagire il dispositivo con una piattaforma blockchain, solo allora le applicazioni decentralizzate potranno aspirare realmente di diventare mainstream.