Il Mercato sotto la Lente BTCUSD & BTCEUR – 27 Agosto 2018

BTCUSD

Rispetto al 18 luglio, data in cui avevamo sospeso lo studio delle oscillazioni dei prezzi del maggiore rapporto criptovalutario, i valori restituiscono riferimenti di svalutazione. Nel dettaglio infatti la situazione grafica rimane incerta. I prezzi in realtà dopo essere scesi a ridosso dei 6.000 dollari attorno alla prima metà del mese di agosto, hanno compiuto un veloce recupero ed ora tentano di superare la resistenza statica posta in area 6.600 – 6.630 dollari. In effetti soltanto la decisa rottura long di quest’ultimo livello potrebbe fornire un segnale di forza ed innescare un allungo verso i 6.760 – 6.780 dollari prima ed in zona 6.950 – 7.000 dollari in un momento successivo. D’altro canto, sul versante delle vendite, risulterebbe critica una discesa sotto i 6.100 dollari in quanto può inizializzare una nuova ondata short con un primo obiettivo in prossimità dei 6.000 – 5.980 dollari, ed un secondo target a quota 5.850 – 5.830 dollari. Sul versante dei fondamentali spicca il sondaggio condotto da Gallup, secondo cui ammonterebbe al 59% degli americani, la quota di cittadini USA disposta ad investire in Bitcoin. Si tratta di un’indagine che conferma la tendenziale titubanza che pervade il mercato delle criptovalute, dove il 50% degli intervistati ha dichiarato che considererebbe l’acquisto delle divise digitali in futuro. Di seguito i pivot point orari di BTCUSD: S3 5.280, S2 5.980, S1 6.340, PP 6.630, R1 7.010, R2 7.280, R3 7.960.

Grafico BTCUSD by valutevirtuali.com

BTCEUR

Nei confronti della moneta unica europea, la principale divisa digitale segna il passo nonostante le recenti dichiarazioni del premio Nobel per l’economia Paul Krugman, per cui il Bitcoin avrebbe più futuro dell’oro.  A parte queste considerazioni però, BTCEUR è sceso molto durante le ultime settimane, portandosi dai 7.250 euro del 25 luglio fino ai minimi di 5.200 euro il 14 agosto scorso. Attualmente si viaggia attorno i 5.700 euro e soltanto la continuazione di una consistente fase di riaccumulo sopra quota 5.400 euro potrebbe innescare una tendenziale long di recupero verso la resistenza statica individuata a 6.000 euro, peraltro round number e soglia psicologica del mercato di riferimento. Considerando la grafica oraria del cambio, negativo può risultare il calo sotto i 5.050 euro in quanto potenzialmente in grado di dare il via ad una nuova ondata ribassista con un target di breve e medio termine verso il supporto attorno i 4.580 euro. Tornando a Krugman, l’economista di fama mondiale ha precisato che le criptovalute possono dimostrare di avere un’utilità maggiore se i costi di transazione vengono ridotti ad un ammontare ragionevole; affermazione che di fatto non contribuisce ad una pronta ripresa del mercato.  A seguire i pivot point orari di BTCEUR: S3 4.580, S2 5.150, S3 5.470, PP 5.700, R1 6.030, R2 6.280, R3 6.840.

Di Vincenzo Augello

Modifica