Il Mercato sotto la Lente BTCUSD & BTCEUR – 4 Aprile 2018

BTCUSD

Nei confronti del dollaro americano Bitcoin rimane ancora nei guai. Di fatto, la quotazione della criptovaluta più famosa al mondo per capitalizzazione di mercato ha seguitato a perdere ampio terreno contro il biglietto verde scendendo fin sotto i 7000 dollari per bitcoin. Tuttavia nelle ultime ore di sessione il cambio ha costituito una significativa struttura di prezzo formando un supporto statico attorno i 6800 dollari ed evidenziando una moderata divergenza positiva con l’indicatore MACD in configurazione 3.10.1.  In base a questo modello, peraltro rappresentato in figura, che  restituisce un leggero incremento dei volumi di scambio, salgono le probabilità di un rimbalzo delle quotazioni . Gli obiettivi  pertanto nell’arco delle prossime 36 – 48 ore si orientano verso una possibile rivalutazione dei valori di mercato con un primo target a 8000$ ed un secondo traguardo, in un momento successivo, individuato attorno i 9000$. Sul versante dovish però, una eventuale rottura ribassista del supporto sottolineato ai 6800$ potrebbe alimentare il recupero dei venditori, mediante una espansione short della quotazione fino al livello 6000$. Sulla inversione tendenzialmente bullish da parte del  cambio BTCUSD concorderebbero anche numerosi analisti di Wall Street, secondo i quali  il prezzo di Bitcoin chiuderà il 2018 su quota 20000 dollari, specialmente se il mercato inizierà un recupero di medio termine già nei prossimi mesi. Grafico BTCUSD by tradingview

BTCEUR

Rispetto alla moneta unica europea l’oscillazione dei valori di mercato di Bitcoin appare grossomodo simmetrica a quella mostrata nei confronti del dollaro USA.  Anche in questo caso infatti si nota una sensibile discesa della quotazione fino ad una struttura tecnica significativa trovata a ridosso dei 5500 euro. Quest’ultima potrebbe rivelarsi un’ottima base di ripartenza del mercato di riferimento con un primo obiettivo verso i 7400 euro, che identificano una resistenza statica sulla quale può inizializzarsi una temporanea fase di riaccumulo prima di un eventuale allungo ai 9400 euro. Si tratta di obiettivi importanti ed ambiziosi, ma se i fondamentali  riusciranno gradualmente ad invertire il recente sentiment instaurato dalle ultime news relative ai timori di una stretta normativa globale, non ancora scemati del tutto, il cambio potrebbe reagire positivamente. A sostegno di questa ipotesi depone un sostanziale incremento di liquidità di scambio che ha caratterizzato le trascorse sedute,  segnalato puntualmente dalla piattaforma Coinbase, cha mostra di fatto un aumento dei valori medi dei volumi. Tutto questo se da un lato aumenta il significato e la forza del supporto tecnico ai 5500 euro, dall’altro alimenta le probabilità di rimbalzo del cambio. Grafico BTCEUR by tradingview

Di Vincenzo Augello