Cripto ATM investimento per tutti i negozi

by Supercryptogae

I cripto ATM si stanno diffondendo sempre più in tutti i paesi del mondo e quello che oggi può sembrare un fenomeno di nicchia presto diventerà un business molto diffuso.

Tutti coloro che si affacciano al mondo delle cripto valute prima o poi avranno il problema di come comprarle. Il modo più comune e facilmente accessibile sono gli Exchange. Gli Exchange (Kraken, Bittrex, Poloniex, etc.) sono piattaforme on line sulle quali bisogna aprire un account ed effettuare dei versamenti tramite bonifico o tramite altri mezzi di pagamento convenzionali. Alcuni Exchange accettano versamenti e permettono prelievi solo in cripto valute. La maggior parte degli Exchange trattano solo un piccolo quantitativo delle cripto valute ormai presenti sul mercato. Spesso prima di comprare una valuta virtuale è più agevole comprare dei Bitcoin e poi cambiarli in altre valute all’interno degli Exchange.

Nel tempo però, forse anche per la non limpidissima reputazione di alcuni Exchange (vedi i casi di MtGox, Crispy etc.), o semplicemente perché non tutti desiderano aprire un account su una piattaforma on line, si sono sviluppati altri metodi per convertire i propri soldi in valute virtuali. Ci sono siti come localbitcoins.com o dashous.com, dove privati si possono dare un appuntamento per vendere o acquistare rispettivamente i propri Bitcoin o Dash.

Un metodo per convertire i propri euro o dollari in valute virtuali, che sta prendendo sempre più piede sono i cripto ATM. Usarli è molto semplice, inserite i vostri contanti all’interno dell’ATM, generate un QR code con il vostro wallet sul cellulare e lo fate leggere dallo scanner dell’ATM o inserite manualmente il vostro indirizzo, e il gioco è fatto, nel giro di poco avrete le vostre valute virtuali.

Molti esercizi commerciali in giro per il mondo stanno incominciando ad installare questi dispositivi. Ogni negozio che ne possiede uno riceve una fee su ogni acquisto o vendita di valute virtuali effettuate attraverso il proprio ATM. Le fee sono variabili da un minimo del 3% ad un massimo del 10% e sono a discrezione del possessore dell’ATM.

Recentemente Martijn Wismeijer direttore commerciale di General Bytes, ditta che vende cripto ATM tra i più competitivi del mercato, ha detto che, pur non avendo dati sulla redditività dei singoli ATM, molti clienti dopo circa 6-8 mesi dall’acquisto del primo ATM ne comprano un secondo.

Se siete curiosi di dove possano essere  i cripto ATM più vicini a casa vostra googlate “Bitcoin ATM” e avrete i link a tutti i siti che cercano di tenerne traccia.

Se vuoi speculare sull'andamento delle criptovalute principali, clicca qui sotto:Confronto Piattaforme Broker >>

Be the first to comment

Leave a Reply

Your email address will not be published.


*