Analisi BTC USD e BTC EUR

E’ importante considerare il Bitcoin come una valute solida e dinamica al pari delle più “note” euro e dollaro ed analizzarne il trend in funzione di quelle valute, perchè siamo in una fase dove il trading sulle criptovalute e sul bitcoin in particolare sta diventando una pratica estremamente diffusa in tutte le principali piattaforme e che può essere profittevole, seeffettuata con la giusta competenza.

Di seguito, il nostro trader Vincenzo analizza la tendenza BTC-EUR e BTC-USD di questi giorni.

ANALISI BTCEUR

Quello che appare dalla grafitazione di BTCEUR è una sequenza di conferme di una tendenza rialzista iniziata a maggio 2016 e che attualmente è culminata con il massimo relativo di settembre 2017 a quota 4.199 euro. L’ascesa della principale moneta virtuale del mercato delle criptovalute nei confronti della divisa unica UE è sostenuta da un crescente interesse degli analisti, della tecnologia blockchain e del mercato virtuale in generale. A sostegno di quanto affermato si pensi  soltanto al progetto di creare una nuova moneta virtuale messo in cantiere da 6 delle più grandi banche al mondo. Tornando ai prezzi, su grafico giornaliero assume notevole rilievo il livello a 3300 euro dove si è consolidata una forte area supportiva che potrebbe individuare l’estensione massima di possibili future correzioni . Quanto agli obiettivi di medio termine, se l’euforia rimarrà intatta, come sembra,  e se l’area attorno 3.300 non sarà perforata dalle vendite, i livelli di mercato potranno raggiungere agevolmente nel breve e medio termine la fatidica soglia dei 5.000 euro, tutto questo a scapito dei migliori fondamentali UE e soprattutto in virtù di una possibile mancata attuazione delle manovre di tapering da parte della Banca Centrale di Francoforte nei prossimi mesi.

ANALISI BTCUSD

Che sia o meno sotto l’influenza di una bolla speculativa, nei confronti del dollaro americano il rapporto con la principale criptovaluta appare attualmente una delle occasioni di investimento migliori degli ultimi anni. Sul piano dell’analisi tecnica tradizionale  le quotazioni hanno raggiunto la quota limite massima di 4.979 dollari per un bitcoin, mentre l’ascesa conserva tutti i requisiti per ulteriori records. Al momento in cui scriviamo è da tenere sotto controllo il livello dei 3.900 dollari che costituisce il supporto chiave a breve termine, sotto il quale eventualmente potrebbe temporaneamente arrestarsi l’apprezzamento  del cambio BTCUSD. Tuttavia l’ottimismo degli investitori spinge a considerare possibile il superamento netto dei 5.000 dollari, breakout che favorirebbe la corsa nel medio termine verso l’ulteriore target dei 6.000 dollari, verosimile per molti entro la fine dell’autunno. In definitiva nessuno vuol trovarsi sul “lato sbagliato” del mercato, ma resta il fatto non esistendo una banca centrale che regoli il tutto, non esiste certezza né garanzia del suo valore, che invece come è noto è determinato da un software.  Nonostante questa particolare esposizione al rischio a cui si espone chi trada con i mercati virtuali, il bitcoin piace ed in tanti ne difendono con forza il ruolo di valuta alternativa, a tal punto da alimentare un’euforia che probabilmente spingerà le quotazioni su livelli inaspettati già entro la fine dell’anno.

Qui si trovano le quotazioni in tempo reale del bitcoin

Se vuoi speculare sull'andamento delle criptovalute principali, clicca qui sotto:Confronto Piattaforme Broker >>