TRON: analisi di mercato settimanale (dal 4 all’11 Maggio 2019 su coppia BTC/TRX)

L’ultima previsione che abbiamo fatto per TRON era bearish, azzeccata ma, col senno di poi, non era una lettura poi così complicata, anche in virtù del fatto che intanto bitcoin ha preso il volo asfaltando ogni filo d’erba sul mercato delle altcoin; ma abbiamo anche indovinato il prezzo, infatti, se mi perdonate l’auto-citazione, sette giorni fa potevate leggere che

Per la prossima settimana mi aspetto un minimo intorno ai 370 satoshi col prezzo che dovrebbe usare quel supporto per rimbalzare”

Per uno strano scherzo del destino mi ritrovo a scrivere mentre la quotazione di TRX galleggia proprio in quota 370 satoshi; il minimo, però, l’ha toccato proprio nella giornata di ieri, intorno a quota 356 satoshi. Bisogna capire a questo punto se potrà esserci un rimbalzo nei prossimi giorni oppure no, ma prima andiamo a dare un’occhiata ai grafici e tentiamo di capire cos’è successo negli ultimi sette giorni

BTC/ TRX sette giorni di calma apparente

Mentre tutte le altcoin venivano prese a schiaffi dagli orsi, complice il ciclo bullish di bitcoin, TRON era una delle poche criptovalute sul mercato che sembrava voler tenere fronte all’onda ribassista, salvo poi cedere abbastanza di schianto nella giornata del 9 maggio. Sul grafico 30D vediamo che il prezzo è andato a testare la S1, cosa che potrebbe far sperare in un rimbalzo, anche solo di breve periodo, con conseguente tentativo di riavvicinamento al punto pivot; come sempre, però, questa moneta è ancora troppo giovane perché un grafico a un mese possa darci qualche segnale concreto ed attendibile su cui fondare la nostra analisi, quindi passiamo subito al grafico 7D. Qui, usando le bande di bollinger notiamo subito che il prezzo è andato ad appoggiarsi sul bordo inferiore del canale, il che potrebbe anche favorire un rimbalzo; ma passiamo al grafico 1D, che è quello che veramente ci permette di orientarci su una moneta così giovane. Intanto notiamo che l’RSI sta formando una divergenza rialzista, mentre l’altra cosa interessante è la candela di ieri che assomiglia a un piccolo dragonfly. Tuttavia i segnali incoraggianti finiscono qui, il MACD ci offre un quadro abbastanza desolante, al pari delle nuvole di ichimoku, si sul time frame a un giorno sia su quello a sette.

Previsione settimanale

Per i prossimi sette giorni la mia lettura su TRON è bearish; intendiamoci, non troverei per nulla strano un rialzo di breve termine fino a quota 390/420 satoshi, tuttavia se guardiamo all’attuale trend l’ultima volta che si è formato un pattern del genere è stata l’ultima settimana di aprile, col prezzo che ha effettivamente tentato un rimbalzo ma che poi è tornato a cedere terreno segnando nuovi minimi. Quello che vediamo abbastanza distintamente (e insieme a noi qualunque altro trader) è che unendo con una retta (che funge quindi da supporto) i minimi di metà agosto, metà settembre e metà novembre, la prossima zona utile per un’inversione dovrebbe essere intorno ai 320 satoshi. Il consiglio quindi è, come sempre in questi casi, di evitare di aprire una posizione long ora nella speranza che TRX centri un rimbalzo (che poi è quello che si intende quando si dice “tentare di afferrare i coltelli al volo) ed attendere pazientemente che il prezzo arrivi dove pare ormai inevitabile debba arrivare. Sperando a questo punto di aver indovinato ancora e che quindi il prezzo non finisca con l’invertire proprio sull’attuale supporto, per sapere come saranno andate le cose vi rimando a sabato prossimo, quando ci troveremo di nuovo insieme per commentare il prezzo di TRX.

Nota bene: questo post non intende fornire in alcun modo consigli di natura finanziaria relativi a come investire il vostro denaro ma ha finalità puramente didattiche, ValuteVirtuali non ha denaro investito in TRX