TRON: analisi di mercato settimanale (dal 20 Ottobre al 26 Ottobre 2019 su coppia BTC/TRX)

Iniziamo subito col dire che oggi non è una buona giornata per guardare i grafici, con i tori che sono scappati dal recinto e bitcoin sulle montagne russe, infatti, le alt stanno soffrendo non poco (nonostante le quotazioni in coppia col dollaro siano trascinate al rialzo dalla performance di BTC); in ogni caso sabato scorso, nella nostra consueta analisi su tron, avevamo scritto che lo scenario più probabile vedeva TRX arrivare a 240 satoshi, livello dal quale sarebbe stato violentemente respinto. Questo non è accaduto, tron non è riuscito a superare l’EMA100 e il rialzo di bitcoin di questa notte ha dato vita a un grosso dump; c’è da dire che, però, nella nostra ultima analisi avevamo anche scritto di aspettare la rottura di quota 211 satoshi prima di comprare, cosa che non s’è verificata. In ogni caso non c’è nulla di cui disperarsi, tron è destinato comunque a invertire e indipendentemente dal livello a cui avete comprato se riuscirete a tenere almeno per sei mesi è quasi certo che farete profitto. Detto questo andiamo comunque a dare un’occhiata ai grafici, posto che siamo nel bel mezzo di un dump che rende quasi impossibile fare una lettura corretta della situazione.

BTC/TRX siamo nell’occhio del ciclone

Iniziamo la nostra analisi dal time frame settimanale, qui il MACD è ancora rialzista e quella che sembra una profonda caduta sul grafico 1D su quello 7D appare un banale ritracciamento; a fare paura, più che il grafico in se, è il libro degli ordini che appare troppo sottile dal lato di chi vuole comprare mentre dal lato di chi vuole vendere c’è un muro da scalare di oltre 100BTC. Attenzione quindi ai flash crash e, come suggerito sabato scorso, se avete un po’ di liquidità disponibile può valere la pena piazzare un ordine intorno ai 70 satoshi nella speranza che il panic selling trascini violentemente in basso il prezzo permettendovi di realizzare grandi profitti in un arco di tempo rapidissimo. Passiamo al grafico 1D, qui unendo i minimi del 9 giugno e del 24 settembre ricaviamo il nostro supporto che, nonostante lo scivolone di oggi, non è ancora stato infranto; il livello di guardia si trova intorno a quota 160 satoshi, se questo livello dovesse essere rotto al ribasso il rischio è che TRX torni sui minimi e, a quel punto, dovremo osservare se il precedente minimo del 9 giugno reggerà o se invece verrà segnato un nuovo minimo. Personalmente penso che il supporto reggerà e che già la prossima settimana il prezzo di TRX dovrebbe recuperare e tornare in quota 200 satoshi; tuttavia le possibilità che questa lettura si riveli sbagliata sono molto alte semplicemente perché, come accennato, un dump non è mai il momento giusto per osservare i grafici.

Previsione settimanale

Sono diverse settimane che nelle nostre analisi su TRON sosteniamo che questa moneta offre una delle migliori chance di acquisto sul mercato delle alt; tale convinzione non è certo messa in dubbio dal dump di oggi. Nonostante il livello di prezzo attuale offra comunque un buon punto di ingresso il consiglio è di attendere che la tempesta passi prima di fare qualunque mossa. Intendiamoci, in un’ottica di tempo più lunga, anche solo sei mesi, trovo che quasi certamente TRON tornerà sui suoi massimi, ecco, diciamo che mi sento di darlo per certo in un orizzonte temporale che va da qui a fine 2020, al netto di questo, però, non è il caso di comprare oggi, meglio aspettare che la situazione si calmi permettendoci una lettura più chiara dei grafici. Per oggi più di questo non possiamo dire, l’appuntamento con TRX è, come sempre, a sabato prossimo.

Nota bene: questo post non intende fornire in alcun modo consigli di natura finanziaria relativi a come investire il vostro denaro ma ha finalità puramente didattiche, ValuteVirtuali non ha denaro investito in TRX.