Ripple: analisi di mercato settimanale (dal 21 Novembre al 27 Novembre 2019 su coppia BTC/XRP)

La scorsa settimana avevo scritto che era un buon momento per comprare XRP, ma che non era il caso di farlo senza premunirsi piazzando uno stop loss intorno a quota 2800 satoshi; nei giorni successivi il prezzo è effettivamente cresciuto, arrivando a toccare un massimo di 3300 satoshi, poi però gli orsi hanno rifilato l’ennesima zampata ed oggi ci ritroviamo sostanzialmente al punto di partenza. Chi possiede due nozioni elementari di trading sa bene che quando le tempistiche di un’operazione si allungano oltremodo le cose si fanno più complicate e rischiose, di conseguenza il fatto che oggi il prezzo di ripple sia tornato sostanzialmente da dove era partito non è cosa da prendere sotto gamba. Il mercato, infatti, sta mostrando grande debolezza negli ultimi tempi e il rischio è che qualora bitcoin crollasse finisca per trascinarsi dietro anche tutte le altcoin; detto questo, quindi, non perdiamo altro tempo è andiamo subito a dare un’occhiata ai grafici.

BTC/XRP gli orsi presidiano la resistenza e vincono un’altra battaglia

Prima di tutto è d’uopo una premessa, la situazione per quel che riguarda XRP è, in questo momento, realmente complicata; iniziamo comunque la nostra analisi partendo come sempre dal grafico mensile anche perché, intanto, ha aperto la nuova candela. Quello che vediamo sul grafico 30D è che la candela del mese ha aperto sotto il punto pivot, ma invece di andare subito a testare la R1 ha ritracciato verso l’alto; attualmente il prezzo si trova proprio in corrispondenza del punto pivot, per cui dobbiamo tentare di capire se riuscirà ad infrangerlo oppure finirà con l’esserne respinto, andando a quel punto inevitabilmente a testare la resistenza in zona 2850 satoshi. Passando al grafico 7D lo scenario si fa ancora più cupo, il parabolic SAR, infatti, è tornato ribassista e anche il MACD sembra aver perso slancio; a regalarci un filo di ottimismo, invece, ci pensano i frattali e le bande di bollinger, che però contribuiscono anche a confonderci non poco le idee. Passiamo al grafico 1D, qui a prima vista ci sembra immediatamente di notare un triangolo ribassista che, nel momento in cui dovesse essere infranto, potrebbe far precipitare il prezzo molto in basso; la batosta definitiva ci arriva poi dalle ichimoku cloud, che ci mostrano come il prezzo abbia rotto l’ultimo supporto e si sia riportato sotto le nuvole, in uno scenario che appare marcatamente ribassita.

Previsione settimanale

Diciamolo subito, così da toglierci il dente, su XRP c’è una convergenza di segnali ribassisti francamente inquietante e stando all’analisi tecnica dovremmo tenerci accuratamente lontani da questa moneta che sembra sul punto di precipitare da un momento all’altro. L’intuito, che però mi ha giocato già diversi tiri mancini, mi suggerisce che le cose andranno diversamente da quello che ci mostra l’analisi tecnica; in questi anni ho visto spesso le altcoin rompere al rialzo i triangoli discendenti, per cui non sarei particolarmente stupito se questo avvenisse. Il mio consiglio, per chi ha già una posizione aperta, è lo stesso della scorsa settimana, cioè di tutelarsi piazzando uno stop loss intorno a quota 2800 satoshi; per tutti gli altri, invece, le cose sono più facili, vale la pena considerare di aprire una posizione su XRP solo qualora la resistenza venga rotta, e cioè se il prezzo dovesse rompere quota 3300 satoshi, fino ad allora meglio farsi passare ogni fantasia di andare long anche perché la resistenza che stiamo osservando, cioè la base del triangolo ribassista, è già stata testata ben cinque volte e probabilmente non riuscirà a resistere ancora a un altro impatto. Se dovessi basarmi sulla sola analisi tecnica, per concludere, sarei pesantemente bearish su XRP, qualcosa però mi suggerisce che le cose questa volta potrebbero andare diversamente da ciò che i grafici ci suggeriscono; per sapere se il mio intuito mi ha giocato un nuovo tiro mancino o se invece questa volta ci ho visto lungo dovremo però aspettare ancora una settimana, mercoledì prossimo proveremo a capire insieme come sono evolute le cose.

Nota bene: questo post non intende fornire in alcun modo consigli di natura finanziaria relativi a come investire il vostro denaro ma ha finalità puramente didattiche, ValuteVirtuali non ha denaro investito in XRP.