Litecoin: analisi di mercato settimanale (dal 4/05 al 9/05 2019 su coppia BTC/LTC)

La nostra ultima previsione su litecoin è stata pienamente centrata, devo dire che ho sbagliato quasi nulla nella lettura di questa moneta; tuttavia non è il caso di montarsi la testa, era tutto abbastanza semplice. Il bello di LTC è infatti proprio la sua prevedibilità. Ecco, il miglior consiglio che si possa dare a un trader neofita, a mio parere, è proprio questo, di iniziare a fare pratica facendo trading su litecoin. Dal 2014 ad oggi, infatti, questa moneta si è mossa con una regolarità impressionante, rispettando a pieno le aspettative e il motivo per cui è nata: ridurre la volatilità ed offrire un asset stabile a chi opera con le criptovalute. Al netto di tutto questo andiamo prima di tutto a vedere cosa è successo negli ultimi sette giorni e poi tentiamo di indovinare ancora un’altra previsione settimanale per questa moneta

BTC/ LTC gli orsi guidano la moneta verso il supporto

La sola analisi che abbia senso fare in questo momento per quel che riguarda litecoin è che questa moneta, sin dalla sua nascita, si muove in un range compreso tra un minimo posizionato intorno a quota 0,0056BTC (anche se il minimo storico è molto più in basso, in zona 0,0030BTC) e un massimo intorno a quota 0,019BTC (col massimo storico piazzato in quota 0,032). Considerando il pesante dump che LTC sta subendo in questi giorni diventa ovvio che in questo momento non ha senso aprire una posizione long su questa moneta. Col prezzo che ha segnato un minimo settimanale di 0,012BTC appare infatti assolutamente chiaro che la sola cosa intelligente da fare è attendere che il prezzo torni in zona d’acquisto; sarebbe persino una perdita di tempo fare un’analisi di tipo diverso a fronte del fatto che questa moneta s’è sempre mossa con grande prevedibilità. Se però c’è qualche kamikaze all’ascolto sfruttiamo l’occasione per tentare di capire se ci sono delle opportunità di scalping per litecoin in questo momento, posto che normalmente è sempre meglio evitare di tentare di afferrare i coltelli al volo mentre cadono, si rischia di farcisi male. Quello che dobbiamo fare, se cerchiamo un’opportunità di trading nonostante il calo secco che sta coinvolgendo litecoin, è usare i livelli di ritracciamento di fibonacci per tentare di identificare una zona in cui si potrebbe verificare un rimbalzo. Per farlo settiamo i livelli di fibonacci sul grafico 7D (che ci rende più semplice identificare il minimo e il massimo dell’attuale ciclo) e poi passiamo ad osservare l’andamento del prezzo sul grafico 1D. Intanto diciamo subito che abbiamo considerato il minimo in quota 0.007BTC e il massimo in zona 0.019BTC; sul grafico 1D notiamo che il prezzo ha tagliato come un coltello un panetto di burro il livello al 61,8%, mentre ha rimbalzato correttamente sul livello al 50% testandolo un paio di volte prima di frantumarlo per dirigersi al supporto rappresentato dal livello di ritracciamento del 38,2% (che si trova in quota 0.01147BTC). La domanda che dobbiamo farci è: riuscirà il prezzo a rimbalzare in prossimità di quel supporto o lo taglierà di netto al ribasso? Lo vedremo nel prossimo paragrafo.

Previsione settimanale

Quello che dobbiamo fare per capire se litecoin rimbalzerà sui livelli offerti dai ritracciamenti di fibonacci è guardare lo storico del prezzo su un time frame sufficientemente largo (1W o meglio ancora 30D); quello che vediamo subito è che nei trend ribassisti LTC è sempre andato giù in maniera abbastanza secca, senza quasi mai riuscire a rimbalzare in maniera consistente durante la caduta. Questo probabilmente si spiega proprio in virtù della sua grande prevedibilità; detto questo, quindi, la nostra previsione per litecoin non può che essere bearish anche per i prossimi sette giorni, mentre per scoprire se ci avremo preso anche questa volta l’appuntamento è, come al solito, a venerdì prossimo.

Nota bene: questo post non intende fornire in alcun modo consigli di natura finanziaria relativi a come investire il vostro denaro ma ha finalità puramente didattiche, ValuteVirtuali non ha denaro investito in LTC