EOS: analisi di mercato settimanale (dal 5 all’12 Maggio 2019 su coppia BTC/EOS)

Domenica scorsa avevamo scritto che la nostra previsione per EOS era bearish e che il primo supporto utile si trovava in quota 70.000 satoshi; previsione indovinata, col minimo settimanale toccato in quota 71.000 satoshi. Questa settimana il compito non sarà altrettanto facile perché a sparigliare le carte c’è il rally bitcoin che influisce in modo pesante sull’andamento di tutte le altcoin; proverò comunque a fare una previsione, ma non senza prima mettervi in guardia rispetto al fatto che ci sono ottime possibilità che a questo giro prenda una grossa cantonata (come l’ho presa nella previsione su bitcoin, ma di questo parleremo meglio domani). Prima di tutto, però, vediamo cosa è successo negli ultimi sette giorni

BTC/ EOS sette giorni di pesanti dump

Quella appena trascorsa è stata una settimana abbastanza orribile per EOS (ma vale per quasi tutte le altcoin) col prezzo che a partire da lunedì 6 maggio ha iniziato a sprofondare con ondate di vendite sempre più pesanti; il minimo s’è toccato lunedì con una quotazione di 71000BTC e il prezzo che ha cercato un rimbalzo senza grande successo però, almeno da quello che vediamo oggi. Attualmente il prezzo ha prima rotto al ribasso la S1, poi ha ritracciato in direzione del punto pivot, per poi tornare a calare; questo ci fa credere che sia plausibile che il ribasso continui e che nel corso della prossima settimana il prezzo di EOS possa andare a testare l’S2 piazzata intorno a quota 67000 satoshi. Da qui dovrebbe poi partire una nuova fase di accumulazione a partire dalla quale il prezzo potrebbe tornare a salire, tuttavia questa è solo un’ipotesi, in questo momento non abbiamo grandi estremi per poter affermare che le cose andranno così; consola il fatto che l’RSI, sul grafico 1D, sia già pesantemente in ipervenduto. Guardando il grafico 1W la sensazione è che si sia formato un pattern head and shoulder, per cui il livello intorno quota 55000 satoshi è cruciale; li si giocherà tutta la partita, se il supporto dovesse reggere allora sarà un segnale positivo, se però si dovesse rompere (ed è già stato testato due volte) allora saranno dolori per gli hodler di questa moneta.

Previsione settimanale

Per quanto abbiamo appena detto EOS appare attualmente una delle criptovalute più pericolose su cui fare trading; non solo la mia previsione per la settimana prossima è nettamente ribassista (ma come detto dipende molto anche da quello che accadrà a bitcoin), ma il consiglio è di tenervi assolutamente alla larga da questa moneta fino a quando il trend non dimostrerà chiaramente di aver invertito. In caso contrario, se tentate di sfruttare il ribasso e dovesse rompersi il supporto a 55000 satoshi, potreste mettere a segno perdite pesanti. Meglio quindi aspettare tempi migliori e concentrare le nostre attenzioni su altre monete

Nota bene: questo post non intende fornire in alcun modo consigli di natura finanziaria relativi a come investire il vostro denaro ma ha finalità puramente didattiche, ValuteVirtuali non ha denaro investito in EOS