EOS: analisi di mercato settimanale (dal 21 Ottobre al 27 Ottobre 2019 su coppia BTC/EOS)

Nella nostra ultima analisi sul prezzo di EOS avevamo scritto che non era il caso farsi troppe illusioni perché lo scenario era marcatamente ribassista; il mercato, che si diverte a prendersi gioco di noi, dopo che abbiamo scritto questo ha regalato cinque giorni di rialzi consecutivi tuttavia, quando ormai sembrava che la nostra previsione si fosse ormai rivelata sbagliata, ecco che nella giornata di ieri è arrivato un pesante dump, che ha coinvolto tutte le altcoin, a certificare che anche questa volta non ci siamo sbagliati. Erano almeno una decina di giorni che segnalavamo il rischio di dump sulle altcoin, il tutto motivato dalla convinzione che bitcoin avrebbe chiuso il mese sui livelli dell’apertura, facendo partire un grosso pump che avrebbe messo in difficoltà tutte le altre monete, cosa che è infatti puntualmente accaduta. Il fatto che il mercato sia tornato a muoversi in maniera così facilmente prevedibile è, a mio parere, un buon segnale che lascia intendere che nei prossimi mesi, diciamo fino a gennaio come minimo, tutto il mercato delle cripto regalerà occasioni di profitto. Detto questo non perdiamo altro tempo e andiamo a dare un’occhiata ai grafici di eos

BTC/EOS ci aspettavamo un crollo e crollo è stato

Iniziamo la nostra analisi dal time frame mensile, qui ci sono pochi margini di analisi, essendo ancora ridotto il numero di candele che abbiamo a disposizione, tuttavia quello che vediamo non accende il nostro entusiasmo; chi segue abitualmente gli interventi della comunità sui social avrà avuto certamente modo di osservare il grafico con l’andamento delle bolle sul mercato (clicca qui per un esempio sulla bolla del palladio), grafico che assomiglia molto a quello di EOS in questo momento. Ammesso che la nostra valutazione sia corretta EOS si troverebbe attualmente nella bel mezzo della fase di capitolazione, cui dovrà seguire necessariamente quella della disperazione prima che questa moneta torni a regalare profitti rilevanti; è lecito quindi aspettarsi nuovi crolli da EOS, posto che questo non significa chiaramente che non possano esserci fasi di ritracciamento verso l’alto capaci di regalare comunque profitti di un certo rilievo. Passando al grafico 7D quello che notiamo è che si sta venendo a formare un triangolo discendente, un pattern che la maggior parte delle volte viene rotto al ribasso ma che nel mondo delle cripto non è nemmeno poi così infrequente che venga rotto in direzione contraria; questo significa che vale la pena seguire da vicino EOS in questo momento, in base a come verrà rotto quel pattern valuteremo se sia il caso aprire una posizione long (rottura al rialzo) o se non sia invece il caso di aspettare ancora che il panico trascini il prezzo ancora più in basso (rottura bearish). In tutto questo non ha neanche più molto senso guardare il grafico 1D, quello che dobbiamo fare è solo assicurarci della direzione che prenderà il trend una volta che il triangolo ribassista che abbiamo identificato sul grafico 7D verrà rotto.

Previsione settimanale

Tendenzialmente sarei rialzista su EOS per i prossimi sette giorni, ma solo perché penso che al pesante dump di ieri dovrà seguire un ritracciamento; la forza dei tori si esaurirà molto presto nel momento in cui il prezzo tornerà a incrociare la resistenza rappresentata dal triangolo ribassista. Non è quindi il caso di aprire una posizione ora anche perché in un ottica di tempo più lunga lo scenario più probabile rimane ribassista; l’unica cosa veramente intelligente da fare, quindi, è attendere di vedere in quale direzione verrà rotto il pattern che si è formato, fino a quel momento meglio stare lontani da questa moneta, il rischio che si corre provando a inseguire un modesto rialzo del 10/15% è quello di prendere l’imbarcata nella malaugurata ipotesi che sbagliassimo la nostra lettura e ci trovassimo coinvolti in un’ondata di panic selling.

Nota bene: questo post non intende fornire in alcun modo consigli di natura finanziaria relativi a come investire il vostro denaro ma ha finalità puramente didattiche, ValuteVirtuali non ha denaro investito in EOS.